Israele: a Gerusalemme continua l’intifada e a Berlino scende in campo la diplomazia di Kerry Due attentati registrati ieri e uno oggi, aumenta il numero di vittime dell’intifada dei coltelli mentre Kerry incontra Netanyahu a Berlino - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

23-10-2015

Israele: a Gerusalemme continua l’intifada e a Berlino scende in campo la diplomazia di Kerry

Due attentati registrati ieri e uno oggi, aumenta il numero di vittime dell’intifada dei coltelli mentre Kerry incontra Netanyahu a Berlino


Responsive image

Altri attentati scuotono Israele. La giornata di ieri si aperta con un accoltellamento avvenuto all’ingresso della sinagoga di Beit Shemesh (nei pressi di Gerusalemme) dove un religioso israeliano è stato pugnalato da due palestinesi seguaci di Hamas. Uno degli attentatori è poi morto dopo essere stato colpito dalla polizia israeliana. Anche a Hebron, in Cisgiordania, un palestinese che in seguito è riuscito a scappare, ha tentato di accoltellare un soldato israeliano senza riuscirci. Oggi è stato registrato un primo attentato a Gush Etzion in Cisgiordania, ad un soldato che è riuscito a sparare all’assalitore, poi catturato. Con questo il numero degli attentatori palestinesi catturati è stimato a 27.

 

In questo quadro di avvenimenti scende in campo la diplomazia Usa con il segretario di Stato John Kerry che ieri ha incontrato a Berlino il premier israeliano Benyamin Netanyahu. Durante il summit durato 4 ore - al quale era presente anche l’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini - incentrato sulla “fine dell’istigazione e della violenza”, Kerry ha dimostrato un “cauto ottimismo” nella distensione del conflitto. A questo proposito ha annunciato alcuni degli argomenti che esporrà prossimamente ad Amman, dove incontrerà Abu Mazen e Abdallah di Giordania, garante della Spianata delle Moschee, sito di culto per ebrei, musulmani e cristiani e centro della disputa per la quale sarebbe scoppiata la terza intifada. Kerry spera così di “concordare sui passi che possono essere presi oltre alle condanne e alla retorica”.

 

Netanyahu ha puntato il dito contro Abu Mazen, ribadendo il concetto che il Presidente della Palestina sta spargendo falsità  su Israele e affermando: “Sono menzogne che Israele voglia cambiare lo Status quo alla Spianata delle Moschee, sono menzogne che Israele stia giustiziando i palestinesi. Tutto ciò è falso”. Il premier israeliano avrebbe infatti proposto di diffondere un comunicato riguardo lo status quo non violato. Mogherini alla fine del colloquio ha affermato: “ Ottimismo è troppo ma non vado via da Berlino con la sensazione di un colloquio del tutto negativo” e ha aggiunto di “Aver visto Netanyahu molto consapevole della situazione e preoccupato per Israele e impegnato a dare un contributo”.

di Clara Pellegrino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Frase shock del viceministro israeliano Kara: 'il terremoto in Italia è una punizione divina'
La causa l'astensione italiana nel voto Unesco sulla Città Vecchia di Gerusalemme

ESTERI | 29-10-2016

Responsive image

Gerusalemme, attentato alla fermata della metro: morti due israeliani
L'attentatore, un 39enne palestinese che ha sparato contro la folla, è stato ucciso dalla polizia

ESTERI | 09-10-2016

Responsive image

Shimon Peres: 'Non abbiamo bisogno di sangue, ma di cambiare'
In una delle ultime interviste Shimon Peres trovava la soluzione dei conflitti nello sviluppo scientifico

ESTERI | 28-09-2016

Responsive image

Turchia, Erdogan avvia le purghe
E intanto, arrivederci Stati Uniti, benvenuto Putin

ESTERI | 18-07-2016

Responsive image

Responsive image

Riconciliazione Turchia-Israele, domani l'accordo
A sei anni dall'incidente la firma, ora le ripercussioni in Medioriente

ESTERI | 27-06-2016

Responsive image

Attentato a Tel Aviv: Hamas rivendica
In Palestina festeggiano ma Netanyahu promette pugno duro contro il terrorismo

ESTERI | 09-06-2016

Responsive image

Papa Francesco scomunica i fedeli del Gallinaro: accusati di scisma
Nel sito web nella Nuova Gerusalemme è stato diffuso un comunicato con toni forti

CRONACA | 06-06-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia