Nuovo naufragio nell'Egeo: 22 morti La rabbia di Tsipras: "Una vergogna per l'Europa" - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

30-10-2015

Nuovo naufragio nell'Egeo: 22 morti

La rabbia di Tsipras: "Una vergogna per l'Europa"


Responsive image

Un’altra tragedia del mare. Ancora una volta nell’Egeo. Volevano raggiungere le coste della Grecia ma i barconi su cui erano a bordo sono affondati, la scorsa notte, a causa del maltempo, a largo delle isole di Kaymnos e Rodi. Non c’è stato nulla da fare per 22 migranti, tra cui 13 bambini, provenienti dalla Turchia. Altre 144 persone sono state, invece, tratte in salvo. 15 sono poi bambini trasportati all’ospedale di Lesbo. Tre invece quelli ricoverati in terapia intensiva ad Atene. Questo quindi il bilancio del naufragio che si va a sommare a quello, ancora provvisorio, delle tragedie avvenute ieri a largo di Lesbo e Samos: 17 morti, tra i quali 11 bambini.

La reazione del premier “È un dolore infinito”. Ha commentato così il premier greco Alexis Tsipras la notizia del naufragio di questa notte. “È  una vergogna per l’Europa” ha detto parlando in Parlamento. “L’Egeo non sta trascinando via solo i bambini morti ma la stessa civiltà europea” . Tsipras, attaccando l’Ue, ha ribadito poi la mancanza di coesione nell’affrontare l’emergenza migrazione. Non serve a nulla, quindi, ha sottolineato versare “ipocrite lacrime di coccodrillo” per i bambini che hanno perso la vita in mare dal momento che quando invece i bambini sono vivi e arrivano in migliaia e sono ammassati nelle nostre strade? Non piacciono a nessuno".

I dati. Stando a quanto accertato dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni, dall’inizio dell’anno sono oltre 560mila i migranti arrivati in Grecia via mare su un totale di oltre 700mila giunti in Europa attraversando il Mediterraneo. Di questi il 23% sono bambini. Sarebbero 3200, invece, i morti durante la traversata. 68 solo nel mese di ottobre.

Sono riprese, intanto, questa mattina le ricerche al largo della Spagna, sulle coste di Malaga, dove risultano dispersi 35 migranti dopo il naufragio dell'imbarcazione su cui erano partiti dal Marocco. Ieri, 15 persone sono state tratte in salvo dai soccorritori. 4 invece i corpi privi di vita rinvenuti dalle autorità.

di Valeria De Simone
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, centro blindato: in piazza per migranti e rifugiati
Per 'Fight/Right Diritti senza confini' attesi 15mila partecipanti

CRONACA | 16-12-2017

Responsive image

Dalla A alla Z…ante: un viaggio alla scoperta della meravigliosa isola greca
21 parole per descrivere la Zacinto di Foscolo

CULTURA | 02-10-2017

Responsive image

Migranti, Gentiloni lo aveva promesso: il calo degli sbarchi in Italia è realtà
Dal 2016 al 2017, gli sbarchi sono calati del 3%. Determinante la collaborazione con la Guardia costiera libica, ma su quest'ultima cadono sospetti

POLITICA | 10-08-2017

Responsive image

Terremoto di magnitudo 6.7 in Grecia. Morti sull'isola di Kos
La violenta scossa è stata avvertita su tutta la costa turca meridionale e sulle isole greche. È seguito un piccolo tsunami

ESTERI | 21-07-2017

Responsive image

Responsive image

Emergenza migranti. L'Austria pronta a mandare l'esercito al confine italiano
Francia e Spagna chiudono i propri porti

ESTERI | 04-07-2017

Responsive image

Immigrati a Roma: quanti sono, cosa fanno e in quali municipi risiedono
Virginia Raggi parla di ‘emergenza’. Su quali dati si basa?

POLITICA | 23-06-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia