I leader mondiali uniti per Parigi. La solidarietà oltre i confini e le tensioni Barack Obama, Renzi e Salvini, Angela Merkel e Vladimir Putin, passando per il premier turco Erdogan: i contributo dall'alto per la lotta al terrorismo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

14-11-2015

I leader mondiali uniti per Parigi. La solidarietà oltre i confini e le tensioni

Barack Obama, Renzi e Salvini, Angela Merkel e Vladimir Putin, passando per il premier turco Erdogan: i contributo dall'alto per la lotta al terrorismo


Responsive image

Attentato s. m. [der. di attentare]: atto con cui si attenta a persona o cosa, e che, nel diritto, è considerato un reato già consumato anche se non si produce il danno e il colpevole non raggiunge il fine che si era proposto. Una definizione apparentemente semplice, appagante per i feticisti della parola che scorrono le pagine dei dizionari alla ricerca del termine giusto da utilizzare. Ma quando alla parola "attentato" si aggiunge il nome della capitale francese Parigi, il senso si amplia e arriva a comprendere anche un supporto visivo fornito da quelle immagini che ancora scorrono davanti agli occhi del mondo intero. Un mondo che si unisce nell'esatto momento in cui giunge la notizia delle stragi parigine, abbattendo i confini e le tensioni che scandivano -fino a un attimo prima- le relazioni internazionali.

 

Uno per uno i leader mondiali si alternano, si affannano nella ricerca di parole che esprimano una solidarietà scandita al suono di un "siamo con voi".
In Italia, è Matteo Renzi a prendere la parola: "Insieme ai nostri fratelli francesi, contro l'atroce attacco a Parigi e all'Europa". Matteo Salvini incalza, cogliendo la palla dell'attacco immediato: "Una preghiera per i morti innocenti di #Parigi. Subito chiusura frontiere e controlli a tappeto su realtà islamiche".

 

Dopo l'immediato intervento di Obama che ha parlato di un attacco "all'umanità e ai valori che condividiamo", ecco la cancelliera tedesca Angela Merkel: "Questo è un attacco contro la libertà, non solo contro Parigi. È diretto contro tutti noi". La Merkel rende noto, inoltre, che in giornata incontrerà i ministri interessati per discutere sulla questione francese e le situazione ad essa collegare, in una riunione d'emergenza.
Dalla Russia arriva l'urlo di Vladimir Putin contro il terrorismo: "Siamo pronti alla più stretta collaborazione" con la Francia nelle indagini sugli attentati.

 

Ma è dalla Turchia che arrivano le parole più echeggianti, cariche di vissuto, di storia, di memoria. Il presidente Recep Tayyip Erdogan scrive in un comunicato: "Siamo a un punto della lotta contro il terrore nel quale le parole non riescono ad esprimere abbastanza. Lo dico come presidente di un Paese che ha lottato contro il terrorismo per trent'anni". Parole che arrivano alla vigilia del G20 in programma per domani e lunedì. Erdogan ripercorre le stragi di Ankara, Suruc, Gaziantep, Diyarbakir e Sirnak ed esprime il cordoglio di un Paese che sente sulla propria pelle il terrore e la paura dei francesi.
"Il terrorismo non ha religione, colore, razza o Paese. Tutti i tipi di terrorismo sono cattivi", Tayyp Erdogan, 14 novembre 2015.

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Germania, allarme terrorismo: siriano sfugge a blitz delle forze speciali
Secondo i servizi segreti interni l'uomo stava progettando un attentato a un aeroporto tedesco

ESTERI | 08-10-2016

Responsive image

Parigi: evacuata la torre Eiffel per falso allarme
Dipendente scambia esercitazione per un reale attacco terroristico

ESTERI | 06-08-2016

Responsive image

Fiumicino, auto sospetta nell'aeroporto di Roma: svelata l'identità del proprietario
La vettura che sostava nel parcheggio a lunga sosta è stata aperta con esplosivo

CRONACA | 10-06-2016

Responsive image

Allarme terrorismo: kamikaze pronti a colpire sulle spiagge italiane
Secondo il giornale tedesco 'Bild', i terroristi attaccherebbero travestiti da venditori ambulanti

CRONACA | 19-04-2016

Responsive image

Responsive image

L’Isis minaccia, Roma risponde: come reagisce la città al pericolo terrorismo?
Conseguenze negative sul turismo: due milioni di persone rinunciano a Roma

CRONACA | 26-03-2016

Responsive image

Metro Roma: a spasso con un fucile in mano
Succede nella stazione di piazzale Flaminio: l'arma era un fucile giocattolo

CRONACA | 17-03-2016

Responsive image

Sicurezza Italia: l’allarme degli 007
Rischio di attentati in crescita mentre aumentano i giovanissimi fra i foreign fighters

ESTERI | 03-03-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia