Napoli-Roma. Sarri e Garcia si scontrano in una partita a scacchi che finisce a reti bianche, ma che fa gioire Juve e Inter Un incontro riflessivo quello tra partenopei e giallorossi, senza tiri in porta e senza emozioni - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

14-12-2015

Napoli-Roma. Sarri e Garcia si scontrano in una partita a scacchi che finisce a reti bianche, ma che fa gioire Juve e Inter

Un incontro riflessivo quello tra partenopei e giallorossi, senza tiri in porta e senza emozioni


Responsive image

La Roma pareggia al San Paolo contro il Napoli, per 0 a 0. I giallorossi sono gli unici nel campionato ad aver chiuso la partita in casa degli uomini di Sarri con la propria rete inviolata. Il pari, però, ha concesso alla Juventus di superare i giallorossi in classifica e ha fatto aumentare il divario con l’Inter. I due tecnici hanno scelto di impostare il match come se fosse una patita di scacchi, uno scontro equilibrato e riflessivo, pochi tiri in porta e assenza di emozioni. Gli uomini giallorossi sono stati fermi all’interno del San Paolo per circa due ore, a causa di motivi di sicurezza, prima di fare ritorno nella Capitale. È un punto che concede un po' di respiro alla Roma, in questo periodo negativo.

 

La partita. Le squadre scendono in campo, Sarri sceglie di confermare i suoi uomini vincenti: Insigne e Callejon ai fianchi di Higuain, Jorginho, Allan e Hamsik. Mentre Garcia opta per lo schieramento di Iago Falque e Salah con Dzeko, Pjanic, De Rossi e Nainggolan, in difesa Rudiger e Florenzi terzino. Il match inizia in sordina, tutto molto tranquillo, pochi tiri e pochi contrasti. Al 13’ minuto i giallorossi si fanno avanti con Pjanic che serve al centro Dzeko. Ma il bosniaco stacca male di testa e la palla termina sul fondo. Ma i partenopei dopo 11 minuti rispondono con Insigne che punta e salta Florenzi, entra in area, tira, ma il pallone finisce fuori. Il primo tempo scorre lento, senza cardiopalma. Le due squadre si studiano e non concludono. I primi 45 minuti di gioco terminano con poche emozioni e con il guardalinee Cariolato costretto ad abbandonare il rettangolo erboso a causa di uno strappo muscolare e viene sostituito dal quarto uomo Barbirati. Inizia la ripresa e il Napoli è quello che più incide in attacco. Si avvicina, infatti, alla porta giallorossa al 52’ minuto con Ghoulam che la mette al centro per il taglio di Callejon, ma la conclusione dello spagnolo termina alta sopra la traversa. Appena 6 minuti dopo, Rizzoli estrae dal taschino il primo giallo del match per Albiol, a causa di un fallo da dietro su Dzeko. Trascorre un solo minuto, Higuain resiste l’attacco di Nainggolan, serve Hamsik, il tiro sfiora il palo alla sinistra di Szczesny. Al 70’ minuto, ammonizione per Mertens. All’80’ la Roma va in gol con De Rossi, ma Rizzoli annulla, giustamente, la rete: la palla, al momento del cross di Rudiger, ha oltrepassato, almeno in parte, la linea di fondo. Al minuto 84, Szczesny para due volte le conclusioni di Hamsik. Il portiere salva con un miracolo la porta giallorossa. La partita termina con tre cartellini gialli serviti da Rizzoli. Il primo per Gyomber per una trattenuta su Mertens, il secondo per Nainggolan, il terzo per De Rossi.

 

Il post partita. La Roma ruba un punto a Napoli in un momento complicato per la squadra, l’allenatore e la società. Una serie di risultati negativi ha scosso anche gli animi della tifoseria. È stato un match sottotono per due squadre di livello che, intimorite, hanno scelto di non aprirsi molto. Un incontro, quello di ieri, che ha donato nuova vita alla difesa giallorossa, che è apparsa, agli occhi di tutti, più attenta rispetto agli ultimi incontri. Le prestazioni degli uomini di Garcia camminano sul filo della sufficienza, ma lodevole è stato il lavoro di Szczesny. Il portiere ha salvato il risultato grazie a due parate miracolose, mantenendo inviolata la rete giallorossa per due match consecutivi. Tuttavia, è importante sottolineare come nonostante l’attacco giallorosso, su carta, risulti uno dei migliori della Serie A, non arriva a conclusione da ben due partite, ma il dato veramente grave vede zero tiri nello specchio della porta contro gli uomini di Sarri. Battibeccano i due tecnici al termine dell’incontro. Per il partenopeo il suo Napoli ha decisamente dominato, affossando i giallorossi: “Non abbiamo concesso nulla alla Roma, se fosse stato un match di pugilato avremmo vinto ai punti. È stata una delle nostre migliori partite giocate quest'anno: i reparti hanno lavorato bene tra loro. Sul gol annullato a De Rossi non c'è alcuna certezza, ma in ogni caso c'è fallo di Iturbe”. Mentre Garcia esalta i suoi, ricordando come in casa del Napoli si siano fermati tre grandi team, quali Inter, Juventus e Fiorentina: “Ci siamo difesi bene siamo stati solidi, sono contento perché i ragazzi non hanno concesso niente. Fare 0-0 a Napoli lo ritengo un risultato interessante, non dobbiamo temere nessuno, è questo che sto cercando di far capire ai ragazzi”

di Chiara Di Nicola
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

A Roma la Caritas lancia l'allarme povertà
L'aumento della disoccupazione e l'emergenza abitativa contribuiscono al malumore in continua crescita degli abitanti romani

CRONACA | 11-11-2017

Responsive image

Gli scontri diretti decidono veramente i campionati?
'Sarà un campionato che si deciderà in base agli scontri diretti'. Quante volte abbiamo sentito questa frase, soprattutto in riferimento alla Serie A in corso?

SPORT | 03-11-2017

Responsive image

Serie A, Roma e Lazio impegnate in due big match
Le due squadre capitoline contro Napoli e Juventus

SPORT | 14-10-2017

Responsive image

Responsive image

Roma-Napoli: alta tensione per il big match in campo… e in città
Previste misure di sicurezza straordinarie per la sfida all'Olimpico di sabato sera

SPORT | 11-10-2017

Responsive image

Dalla (Serie) A... alla Z: il campionato raccontato in 21 parole
Il punto sull'avvio di stagione

SPORT | 02-10-2017

Responsive image

4 dicembre altro che referendum: a Roma c'è il derby
Il countdown è iniziato e le premesse per assistere a un derby spettacolare ci sono tutte

SPORT | 29-11-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia