Attentati di Parigi: arrestati in Austria due presunti jihadisti I due, di nazionalità algerina e pakistana, sarebbero arrivati in Austria fingendosi rifugiati. La polizia indaga su un possibile collegamento con le stragi del 13 novembre in Francia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

16-12-2015

Attentati di Parigi: arrestati in Austria due presunti jihadisti

I due, di nazionalità algerina e pakistana, sarebbero arrivati in Austria fingendosi rifugiati. La polizia indaga su un possibile collegamento con le stragi del 13 novembre in Francia


Responsive image

Proseguono a tutto campo le indagini sugli attentati che hanno sconvolto Parigi lo scorso 13 novembre. Proprio qualche ora fa è giunta la notizia di due uomini arrestati in Austria e sospettati di essere in relazione con gli attentati. La notizia è stata resa nota dagli inquirenti e riguarda l’arresto, avvenuto lo scorso weekend in un rifugio per immigrati, di due presunti jihadisti dell’Isis. Secondo il quotidiano Kronen-Zeitung, i due uomini, francesi ma di origine algerina e pakistana, sarebbero stati arrestati a Salisburgo in seguito alla segnalazione di un’intelligence straniera. Secondo le prime informazioni a disposizione, i due sarebbero arrivati in Austria nel mese di ottobre fingendosi rifugiati e in possesso di documenti siriani falsi. Inoltre, sarebbero giunti a Salisburgo insieme ai responsabili degli attentati di Parigi.

 

I due arrestati sarebbero stati già interrogati dalle forze dell’ordine e, in seguito agli accertamenti eseguiti, sarebbe emerso che si trovavano nella città austriaca per portare a termine altri attentati nelle prossime settimane. L’indiscrezione, tuttavia, non è stata confermata dal portavoce della procura di Salisburgo, Robert Holzleitner, il quale ha dichiarato: “Due persone sono arrivate dalla regione mediorientale e sono state arrestate durante il fine settimana in un centro d’accoglienza dedicato ai rifugiati con l'accusa di appartenere a un'organizzazione terroristica. Stiamo ora verificando le prove che suggeriscono una connessione con gli attentati di Parigi”.

 

Intanto l’allerta resta alta in tutta Europa e in particolar modo nella città di Parigi, la più colpita dalla furia cieca dei terroristi dello Stato Islamico. Proprio oggi nella capitale francese si sono vissuti altri momenti di tensione. Questa mattina, infatti, un uomo ha cercato si sfondare con la propria automobile l’ingresso l’Hotel des Invalides, il grande e celebre complesso di edifici che ospita, tra gli altri, la tomba di Napoleone. La polizia ha subito reagito aprendo più volte il fuoco verso il veicolo ed è riuscita a bloccare e arrestare il conducente. Proprio stamattina, nel cortile del complesso, era in corso una commemorazione per ricordare le vittime degli attentati del 13 novembre.  

di Chiara Ciripicchio
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

L’Isis stava per commercializzare in Italia la ‘droga del combattente’
Sequestrati più di 24 milioni di pasticche

CRONACA | 03-11-2017

Responsive image

Isis: l'avvelenamento dei cibi è la nuova strategia del terrore?
L'ultimo appello ai lupi solitari inviterebbe questi a iniettare cianuro negli alimenti nei supermercati

ESTERI | 04-09-2017

Responsive image

Attentato Barcellona: terrorista in fuga verso la Francia. L’Isis esulta per gli attacchi in Spagna e Finlandia
Anche in Russia si è verificata un’aggressione con coltello in strada: si indaga

ESTERI | 19-08-2017

Responsive image

Ecco perché l’Iran è il nuovo nemico dell’Isis
Guerra tra sciiti e sunniti e fronte siriano: i motivi di un odio sopito per tanto tempo

ESTERI | 08-06-2017

Responsive image

Responsive image

Iran, Isis rivendica il doppio attentato a Teheran. Deputati durante attacco: «Morte agli Usa»
La situazione sta tornando lentamente alla normalità. Il presidente del Parlamento, Larijani, dichiara: «I terroristi hanno l’Iran come obiettivo»

ESTERI | 07-06-2017

Responsive image

Melbourne, il terrorista alla tv: 'Questo è per l'Isis'
L'attentato terroristico è stato rivendicato

ESTERI | 06-06-2017

Responsive image

Comincia il Ramadan, ma l’Isis non ci lascia a digiuno dal terrore
E dall'America un giornalista musulmano insegna il galateo del Ramadan

CULTURA | 27-05-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia