Banca Etruria ha finanziato la Leopolda di Renzi? Alla Fondazione Open che organizza la convention sono arrivati 15.000 euro da Intesa Aretina Scarl, società in parte controllata dalla banca - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

22-01-2016

Banca Etruria ha finanziato la Leopolda di Renzi?

Alla Fondazione Open che organizza la convention sono arrivati 15.000 euro da Intesa Aretina Scarl, società in parte controllata dalla banca


Responsive image

Banca Etruria ha finanziato Matteo Renzi e la sua Leopolda. Messa così, l'affermazione di Giovanni Donzelli, capogruppo di Fratelli d'Italia nel Consiglio regionale della Toscana, fa impressione. «Lo ha fatto attraverso la società Intesa Aretina Scarl, di cui Banca Etruria è socia, con una donazione da 15.000 euro. La Fondazione Open è presieduta da Alberto Bianchi, avvocato di Renzi, e il consiglio direttivo è composto da Maria Elena Boschi, il cui padre è stato vicepresidente dell’istituto di credito, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, e Marco Carrai, che il presidente del Consiglio sta proprio in questi giorni pensando di nominare a responsabile di una struttura per la cybersecurity», chiarisce Donzelli.

 

Il finanziamento al quale si riferisce Donzelli è pubblicato sul sito della Fondazione Open, la società che gestisce l'organizzazione della Leopolda. Tra i vari finanziatori che appaiono nella lista - dalla quale si può decidere di essere omessi - c'è in effetti proprio Intesa Aretina Scarl, la società che si occupa della fornitura di acqua ad Arezzo. Banca Etruria partecipa al capitale sociale di Intesa Aretina Scarl, il che fa dire a Donzelli: «È gravissimo che il presidente del Consiglio abbia preso l’iniziativa del salva-banche dopo aver ricevuto quei soldi dall’istituto di credito che maggiormente ne ha beneficiato. Come abbiamo sempre sostenuto, il conflitto d’interessi non coinvolge soltanto Maria Elena Boschi, ma lo stesso Matteo Renzi: il salvataggio di Banca Etruria è stata una cambiale decisa dal governo ma pagata con i soldi dei risparmiatori truffati, che hanno così perso i loro investimenti».

 

Tuttavia, la quota dell'azienda aretina detenuta da Banca Etruria è del 2 per cento, come si può verificare sul sito dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e come ricorda il presidente di Fondazione Open, Alberto Bianchi: «Sono allibito. Intesa Aretina scarl è controllata da soggetti che nulla hanno a che vedere con Banca Etruria, che di Intesa Aretina possiede una quota pari al 2% del capitale sociale. Affermare che la Open sia finanziata da una banca che possiede solo il 2% della società finanziatrice, ossia una quota completamente irrilevante ai fini delle decisioni che prende, significa voler fare una polemica senza uno straccio di argomento».

 

Se è vero che, alla luce di questi dati, l'idea di un conflitto di interessi appare poco sostenibile, è altrettanto vero che il senso di opportunità dovrebbe suggerire a Renzi e alla sua cerchia di evitare legami di qualsiasi genere con soggetti la cui attività è stata oggetto in passato, o potrebbe esserlo in futuro, dell'azione di governo. Anche l'ex segretario del Partito Democratico, Pierlugi Bersani, è critico sull'atteggiamento di Renzi e Boschi riguardo alle vicende di Banca Etruria: «Lasciamo fare alla magistratura che chiarirà quel che c'è da chiarire. Ma sul piano dei comportamenti emerge una sovrabbondanza di relazioni amicali, localistiche. Troppe cose in pochi chilometri quadrati. Lette con attenzione anche all'estero dagli investitori. Consiglierei a Renzi e alla Boschi di non usare toni troppo assertivi che possono apparire arroganti. Un po' di umiltà non guasta».

di Andrea Piccoli
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Banca Etruria, ritrovata una bomba rudimentale davanti la filiale di Ponte San Giovanni
L’ordigno, inesploso, è stato poi fatto brillare dagli artificieri di Perugia. Domani l’incontro tra i risparmiatori vittime del Salva banche e il presidente dei quattro istituti Roberto Nicastro

CRONACA | 07-01-2016

Responsive image

Banca Etruria, l'Antitrust assolve il ministro Boschi
Il Presidente del garante Giovanni Pitruzzella risponde punto per punto alla lettera di Alessandro Di Battista che aveva sollecitato l'intervento dell'Autorità sulla vicenda Boschi

POLITICA | 24-12-2015

Responsive image

Pensionato suicida, perquisita la sede di Civitavecchia di Banca Etruria
La perquisizione è stata disposta dal pubblico ministero di Civitavecchia, Alessandra D'Amore, titolare dell'inchiesta contro ignoti per istigazione al suicidio dell'uomo

CRONACA | 23-12-2015

Responsive image

Banche. Il Governo, la ministra e il minestrone della sfiducia
Il M5s presenta la mozione di sfiducia contro Maria Elena Boschi, il centrodestra contro il governo Renzi

POLITICA | 15-12-2015

Responsive image

Responsive image

Caso Banca Etruria, interviene mamma Boschi
La professoressa afferma: ‘Non so quanto ci vorrà perché la verità venga ristabilita: un anno, cinque, dieci. Fa niente. Resisteremo. Il Signore ci darà la forza’

POLITICA | 15-12-2015

Responsive image

Salva banche, la Procura acquisisce documenti della Banca Etruria
Il pm vuole capire se D’Angelo fosse a conoscenza dei rischi. Intanto, un’ex impiegato della banca dichiara: “Luigino me lo sento sulla coscienza. Era un investimento ad alto rischio”

CRONACA | 12-12-2015

Responsive image

Salva banche, Boschi: "Governo non ha fatto favoritismi, mio padre è persona perbene"
Il ministro per le Riforme costituzionali risponde così alla presentazione del nuovo libro di Bruno Vespa, e non solo

POLITICA | 11-12-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia