Il punto sul calciomercato Chi viene e chi va: i movimenti più importanti in Serie A - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

31-01-2016

Il punto sul calciomercato

Chi viene e chi va: i movimenti più importanti in Serie A


Responsive image

Manca ormai solo qualche ora alla chiusura di una sessione invernale di calciomercato, iniziata il 4 Gennaio, che non si è rivelata particolarmente esaltante per la Serie A, ma è stata comunque animata da più di una di una trattativa che ha assunto contorni da “telenovela”.

 

Pochi movimenti per quanto riguarda le squadre più in forma del campionato. Juventus e Napoli si limitano ad operazioni di contorno, che coinvolgono però due giovani interessanti. I bianconeri si aggiudicano il promettente Mandragora del Genoa (arriverà a Giugno), mentre all'ombra del Vesuvio arriva, dall'Atalanta, Alberto Grassi, infortunatosi però al primo allenamento con la nuova maglia. Per gli azzurri in entrata anche Vasco Regini dalla Sampdoria, mentre salutano Zuniga e De Guzman, che passano, rispettivamente, al Bologna e al Carpi.

 

Calciomercato più movimentato per la Fiorentina, che riporta in Italia l'ex-Lazio Mauro Zarate, prelevandolo a titolo defintivo, per 2 milioni di euro, dal West Ham. In entrata anche Tino Costa dal Genoa e Tello dal Porto, mentre salutano Firenze Ante Rebic, che passa in prestito al Verona, Mario Suarez, che si accasa al Watford, e soprattutto Giuseppe Rossi, che va al Levante in cerca di rilancio, anche in ottica Europeo.

 

L'Inter rinforza il suo attacco prendendo Eder dalla Sampdoria, ed è sempre più vicino a Ever Banega, centrocampista del Siviglia, il regista che manca a Mancini. Ai blucerchiati passano invece Dodò e Andrea Ranocchia. Saluta anche Guarin, che prende la via della Seta, accettando la faraonica proposta dei cinesi dello Shanghai Shenhua.

 

Restando in tema di faraoni, la Roma riporta in Italia Stephan El Sharaawy (che si presenta con uno splendido gol di tacco contro il Frosinone), in prestito oneroso (1,3 milioni) con diritto di riscatto fissato a 13 milioni di euro. Una grande occasione di rilancio in chiave Europeo per il Faraone ex-Milan, che a Monaco non ha trovato spazio. Colpo anche in difesa, con una trattativa lampo che porta a Trigoria Ervin Zukanovic, prelevato dalla Sampdoria. Anche per l'esterno prestito oneroso (1,2 milioni) con diritto di riscatto fissato a 2,8 milioni di euro. Resta viva la pista Perotti, il cui arrivo continua però ad essere rimandato, nonostante la trattativa con il Genoa sia già definita. Non si sblocca invece la situazione di Doumbia, mentre, oltre a Iturbe, ceduto al Bornemouth in prestito con diritto di riscatto (fissato a 20 milioni), hanno già salutato la Capitale anche Ashley Cole, che ha rescisso il contratto per passare ai Los Angeles Galaxy e Gervinho, la cui cessione all'Hebei Fortune ha sollevato qualche polemica, nonostante abbia fatto incassare ai giallorossi 18 milioni.

 

Mercato magro, invece, per Milan e Lazio. A Formello arriva, dal Lione, il difensore Milan Bisevac. I rossoneri riabbracciano invece Kevin Prince Boateng, di ritorno dopo una poco felice parentesi tedesca, mentre cedono al Genoa gli esterni Suso e Alessio Cerci, entrambi in prestito secco. Resta spinosa la questione Luiz Adriano, il cui trasferimento in Cina è saltato. Di certo non una sessione che spegnerà le critiche dei tifosi milanisti nei confronti di Adriano Galliani.

 

Anche a Genova, ma sponda Sampdoria, la sessione di mercato ha destato non poche polemiche nei confronti del presidente Ferrero. Con la squadra in crisi di risultati, infatti, sono stati ceduti, come detto, due pezzi importanti come Eder e Zukanovic, mentre, oltre a Jacopo Sala dal Verona, sono arrivati alla corte di Vincenzo Montella solo Ranocchia e Dodò, che all'Inter non hanno lasciato di certo ricordi indelebili. Resta comunque ancora calda la pista che porta a Mati Fernandez della Fiorentina.

 

Altri colpi già chiusi o ancora in via definizione per il resto delle squadre di Serie A, che cercano di rinforzarsi per questi ultimi mesi o di monetizzare già in vista della prossima stagione. De segnalare il trasferimento di Emil Halfredsson, che lascia Verona dopo tanti anni per accasarsi all'Udinese, che ha preso anche Ryder Matos dalla Fiorentina e il talento croato Balic dall'Hajduk Spalato. Lascia invece l'Italia Federico Barba, difensore centrale ex-Roma che passa dall'Empoli allo Stoccarda. Al suo posto, probabile l'arrivo di Ariaudo dal Sassuolo.

 

Calciomercato “di riparazione”, dunque, piuttosto sottotono. Al contrario di un campionato che, invece, dopo anni, torna finalmente a proporre una lotta serrata sia per la volata Scudetto che per l'ingresso nell'Europa che conta, con Napoli, Juventus, Inter, Fiorentina e Roma nel giro di 9 punti.

di Flavio Del Fante
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

A Roma la Caritas lancia l'allarme povertà
L'aumento della disoccupazione e l'emergenza abitativa contribuiscono al malumore in continua crescita degli abitanti romani

CRONACA | 11-11-2017

Responsive image

Gli scontri diretti decidono veramente i campionati?
'Sarà un campionato che si deciderà in base agli scontri diretti'. Quante volte abbiamo sentito questa frase, soprattutto in riferimento alla Serie A in corso?

SPORT | 03-11-2017

Responsive image

Serie A, Roma e Lazio impegnate in due big match
Le due squadre capitoline contro Napoli e Juventus

SPORT | 14-10-2017

Responsive image

Responsive image

Dalla (Serie) A... alla Z: il campionato raccontato in 21 parole
Il punto sull'avvio di stagione

SPORT | 02-10-2017

Responsive image

Calciomercato. Ore calde tra trattative, acquisti, cessioni e qualche 'pazza idea'
La notizia è la trattativa Bonucci-Milan

SPORT | 13-07-2017

Responsive image

Karsdorp sbarca alla Roma: i giallorossi continuano a fare spese in Olanda
In arrivo dal Feyenoord, l’olandese classe ‘95 si trasferisce a Trigoria per 16 milioni

SPORT | 27-06-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia