Berlino: attentato sventato al Checkpoint Charlie, tre arresti e due persone in fuga L’allarme ha fatto scattare diversi blitz in Germania che hanno portato alla requisizione di materiale e all’arresto di tre persone - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

04-02-2016

Berlino: attentato sventato al Checkpoint Charlie, tre arresti e due persone in fuga

L’allarme ha fatto scattare diversi blitz in Germania che hanno portato alla requisizione di materiale e all’arresto di tre persone


Responsive image

L'ultima capitale europea nel mirino dell’Isis era Berlino. È quanto si apprende da un’indiscrezione del Tagesspiegel in uscita domani in Germania. La fonte citata dal giornale arriva dai servizi di sicurezza che affermano di aver sventato un possibile attacco nel cuore della capitale tedesca, precisamente al Checkpoint Charlie, luogo simbolo della Germania divisa prima della caduta del muro, ormai diventato un museo a cielo aperto di ciò che rimane di quei mattoni che hanno diviso una nazione intera. In precedenza il quotidiano tedesco Bild aveva citato come bersaglio dell'attentato l’altrettanto centrale Alexanderplatz, nel quartiere Mitte di Berlino.

 

L’allarme di un possibile attacco è stato confermato dal portavoce della procura di Berlino, Martin Steltner, che ha parlato di “un possibile piano di un attentato in Germania, in particolare a Berlino”. Sono scattati così diversi blitz della polizia tedesca che hanno interessato non solo la capitale ma anche Hannover, Attendorn, e il Nord Reno Westfalia, portando all’arresto di tre persone tra cui una donna. Uno dei due uomini è stato individuato e arrestato in un centro di registrazione per migranti a Attendorn, mentre l’altro era a Berlino. Mancano all’appello altri due sospetti, ma la polizia sembra essere sulle loro orme. Durante l’operazione sono stati sequestrati computer, cellulari e materiale di vario genere che si spera siano utili alle indagini. Intanto si è scoperto che uno dei due algerini arrestati è ricercato anche dalle autorità del suo paese perché considerato un componente di un gruppo estremista.

 

Dalle prime indiscrezioni, dietro l’attentato sventato ci sarebbero le stesse menti che hanno progettato gli attentati del 13 novembre a Parigi. Un ennesimo piano atto a colpire l’Europa al centro del suo cuore pulsante e rinnovare così il macabro avvertimento al nemico occidentale.     

di Clara Pellegrino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Attentato Berlino. Merkel sgomenta, ma l’Europol l’aveva avvisata
L’attentato avrà conseguenze sulla campagna elettorale

ESTERI | 20-12-2016

Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia