Sarcozy indagato: presunti illeciti nelle elezioni presidenziali del 2012 Indagato come testimone informato sul cosiddetto 'caso Bygmalion'. Ora si complica il suo cammino verso un possibile ritorno all’Eliseo nel 2017 - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

17-02-2016

Sarcozy indagato: presunti illeciti nelle elezioni presidenziali del 2012

Indagato come testimone informato sul cosiddetto 'caso Bygmalion'. Ora si complica il suo cammino verso un possibile ritorno all’Eliseo nel 2017


Responsive image

Manca un anno alle elezioni presidenziali in Francia e ora arriva una pesante battuta d’arresto per Nicolas Sarkozy, capace di poter compromettere la sua prossima candidatura all'Eliseo. L’ex presidente della Repubblica francese, infatti, si ritrova testimone informato sulla vicenda dei finanziamenti illegali per la campagna elettorale alle presidenziali del 2012, quando non riuscì a ottenere un secondo mandato all’Eliseo perché battuto da François Hollande. L’accusa è di imputazione di falso, truffa e abuso di fiducia. Dopo i numerosi e lunghi interrogatori di ieri nei quali è stato ascoltato proprio Sarkozy, è arrivata la decisione del giudice la quale rischia ora di compromettere seriamente il futuro politico dell’ex presidente francese, nonostante lui assicuri di non aver nulla a che fare con la vicenda per la quale è indagato.

 

Le indagini sul cosiddetto “caso Bygmalion”, infatti, hanno portato alla luce una grossa quantità di fatture false intestate proprio alla Bygmalion, una società di organizzazione di eventi, la quale si è occupata anche di programmare diversi convegni e meeting per la passata campagna elettorale di Sarkozy. Tra queste fatture figurano molte riguardanti alcune spese per la campagna dell’ex presidente francese nel 2012 fatte passare per semplici uscite di denaro effettuate dall’allora partito Ump, oggi diventato Les Republicains. Secondo gli inquirenti, l’obiettivo della società era quello di “mantenere sotto controllo le spese elettorali” per evitare che superassero il tetto massimo consentito di 22,5 milioni di euro. Per questo motivo, diversi milioni, circa 18,8, sono stati addebitati all’Ump invece di rientrare tra le spese correnti della campagna.

 

I legali di Sarkozy, tuttavia, minimizzano e si dico tranquilli in quanto l’uomo è al momento indagato per una semplice “infrazione formale” della legge e, secondo quanto hanno dichiarato, i giudici hanno escluso responsabilità dirette di Sarkozy nella vicenda. Inoltre, il Consiglio costituzionale aveva già inflitto una penalità per lo sforamento del tetto della campagna elettorale. Gli stessi indagati, 13 in totale, non hanno mai confermato che Sarkozy fosse a conoscenza dell’illecito mentre diversi membri della Bygmalion e dell’ex Ump hanno ammesso la frode. Tuttavia, non è la prima volta che l’ex inquilino dell’Eliseo viene coinvolto in un’inchiesta giudiziaria. Nel 2014, infatti, Sarkozy era finito sotto indagine per corruzione e traffico di influenza nella vicenda riguardante le intercettazioni telefoniche con il suo avvocato Thierry Herzog durante le quali Sargozy chiedeva di poter ottenere informazioni riservate da un magistrato con la promessa, in cambio, di far ottenere all’uomo un ruolo importante nel Principato di Monaco.

 

Questo nuovo scandalo, dunque, rischia di rendere la corsa all’Eliseo molto più difficile per Sarkozy, il quale deve già fare i conti con 5 agguerriti avversari all’interno del suo partito. Nei prossimi mesi, infatti, si terranno le primarie dei Repubblicani ma l’ex presidente appare al momento nettamente in affanno rispetto agli altri candidati. 

di Chiara Ciripicchio
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Macron: il mondo saluta il nuovo presidente francese
Dai media francesi ai profili social dei politici di tutto il mondo, i messaggi di auguri al leader di En Marche

ESTERI | 08-05-2017

Responsive image

Ballottaggio Macron-Le Pen: domenica al voto tra attacchi hacker, appelli Isis e proteste
Alla vigilia delle elezioni presidenziali francesi un nuovo colpo di scena travolge il candidato di En Marche

ESTERI | 06-05-2017

Responsive image

Obama attacca gli alleati: ‘Paesi scrocconi’
Accuse a Sarkozy e non solo. Fu un errore appoggiare l’intervento in Libia del 2011

ESTERI | 11-03-2016

Responsive image

Wikileaks 'spia' Berlusconi. Nuove intercettazioni pubblicate sul portale
Berlusconi non è il solo nel mirino dell'intelligence americana

POLITICA | 23-02-2016

Responsive image

Responsive image

Francia: Le Pen senza regioni, sconfitto il Front National
I risultati mostrano una chiara sconfitta in tutte le regioni per il partito di Marine Le Pen

ESTERI | 14-12-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia