Youtube, il grande business? Probabilmente tutti noi abbiamo caricato un video su youtube o abbiamo visto recentemente dei video su questa incredibile piattaforma di video streaming online. Tutti noi immaginiamo i profitti di milioni di dollari se non miliardi, sono andato ad indagare ed ho scoperto cose incredibili. Ebbene si le cose non stanno proprio come ci potevamo immaginare. - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SCIENZE E TECNOLOGIA

 

28-02-2015

Youtube, il grande business?

Probabilmente tutti noi abbiamo caricato un video su youtube o abbiamo visto recentemente dei video su questa incredibile piattaforma di video streaming online. Tutti noi immaginiamo i profitti di milioni di dollari se non miliardi, sono andato ad indagare ed ho scoperto cose incredibili. Ebbene si le cose non stanno proprio come ci potevamo immaginare.


Responsive image

Sono rimasto molto sorpreso dalla notizia che la piattaforma di video streaming Youtube nonostante sia operativa da 10 anni con un giro di affari in pubblicità di miliardi di dollari non abbia ancora un profitto soddisfacente.

Sì, avete letto bene. Uno dei siti più popolari del pianeta, il servizio online in cui la gente guarda centinaia di milioni di ore di video ogni giorno, generando miliardi di visite, non riesce ad avere i margini desiderati dal gruppo di manager che lo gestiscono.

Naturalmente, nonostante la mancanza di profitto, il servizio di video-streaming non è in procinto di eventuali chiusure. Youtube dal 2006, è stata acquistata da Google, l’azienda di Mountain View che finanziariamente è solidissima.

YouTube sta fatturando moltissimo tramite le pubblicità, ben 4 miliardi solo nel 2014, ben superiori dal miliardo del 2013 ma i costi di mantenimento delle server farm, veri e propri palazzi che ospitano i server, e degli ingegneri altamente specializzati sono altissimi.  Persone che hanno collegamenti con le sue società finanziarie hanno confessato al Wall Street Journal la scorsa settimana che, a causa dei costi di mantenimento dell'infrastruttura la società è solo in pareggio.

La buona notizia è che il reddito è in aumento, ma gli sforzi per generare un pubblico ampio e fedele che visita la piattaforma costantemente per visualizzare contenuti originali sembrano aver fallito. Il Journal sottolinea come tre anni fa YouTube abbia speso centinaia di milioni di dollari su contenuti originali per costruire nuovi canali, ma per molti di loro l’esito è stato negativo. Le menti della blasonata azienda sono al lavoro, bisogna convincere la gente a visitare il sito direttamente e regolarmente perché c'è qualcosa di specifico che vogliono vedere, piuttosto che accedere di tanto in tanto con un link da un altro sito o servizio online. Questo obiettivo sembra essere una grande sfida per l'azienda.

YouTube sta cercando altri modi per monetizzare il proprio sito - ha recentemente lanciato Music Key, un servizio in abbonamento di contenuti che offre la riproduzione e offline ad-free del suo contenuto. Music Key è, tuttavia, ancora in fase beta.

Per aumentare la loro efficacia, spesso gli annunci appaiono contestualizzati al video che si sta guardando venendo incontro agli interessi dei visitatori aumentando così la probabilità di essere cliccati e quindi attivare l’introito pubblicitario.

Quando Google ha acquisito YouTube nel 2006 per 1,65 miliardi di dollari, il servizio di streaming  non guadagnava molto denaro. Dopo quattro anni di gestione Google c’è stato un salto nei ricavi notevole, anche se i profitti sono ancora insoddisfacenti.Il mondo del video streaming online è in rapidissima evoluzione, tutto è ancora da giocare, ma con le ingenti risorse a disposizione YouTube, ha una buona probabilità che possa vincere tutte le sfide lanciate dagli agguerriti concorrenti.

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Cura del viso: tutti sui sieri

SALUTE | 23-03-2021

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato
Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del Covid-19

CULTURA | 02-10-2020



Responsive image





CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia