Unioni civili. 3 motivi per cui Renzi è petaloso Il premier si dice 'straorgoglioso' del risultato raggiunto in Senato - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

27-02-2016

Unioni civili. 3 motivi per cui Renzi è petaloso

Il premier si dice 'straorgoglioso' del risultato raggiunto in Senato


Responsive image

Il Senato ha approvato il ddl sulle unioni civili. Il Partito Democratico (non tutto) festeggia. Il premier Matteo Renzi, sul palco della Scuola di formazione politica del Pd, si è detto «straorgoglioso» del risultato raggiunto: «So che tra di voi ci sono opinioni diverse. Tuttavia è vero che per essere idealisti bisogna sognare l'impossibile, ma poi bisogna portare a casa il possibile. L'alternativa al maxiemendamento era la melina. Se noi avessimo fatto zero a zero sui diritti anche in questa legislatura, ci sarebbe stato da vergognarsi». E ha aggiunto: «L'obiettivo di alcuni era non fare nessuna legge, e allora ci voleva un colpo di reni per far svoltare la partita, perché fare uno zero a zero sui diritti sarebbe stato una vergogna. Come quando nelle squadre si fa catenaccio ci voleva un colpo per vincere la partita».

 

Come è petaloso Renzi quando parla di idealismo. Chiama così la strategia, e mentre pronuncia una frase dall’insopportabile suono aforismatico («per essere idealisti bisogna sognare l’impossibile, ma poi bisogna portare a casa il possibile») fa una sorta di mea culpa, e ammette, tutto racchiuso in quel «ma poi», che gli ideali stanno in cielo e la sua legge sulle unioni civili molto più giù. Una massima che segue un climax discendente, che mentre vuole volare viene colpita da un colpo di fucile e cade a terra. L’idealismo di Renzi è alato come un fiore, che poi però perde i petali al vento.

Come è petaloso Renzi quando pronuncia la parola melina. Quando parla giovane. Quando usa l’analgesica metafora del calcio per conquistarsi, forse, dopo il fallimento con la comunità Lgbt, per nulla soddisfatta dal ddl Cirinnà, quantomeno la comunità dei tifosi. «Ci voleva un colpo per vincere la partita», che lui ha giudicato vinta. Lui, arbitro di se stesso, come un fiore che se ne sta piantato a terra e si impone sull’erba addormentata.

 

Come è petaloso Renzi quando si auto-impollina. Quando si loda, si magnifica, si gonfia come un fiore al sole. Quando i suoi petali si chiudono e si schiudono in un applauso, incoraggiati da una brezza snella: è la ministra per le Riforme Maria Elena Boschi, quando racconta che al momento della firma per le unioni civili le è tremata la mano, perché «non è una legge come le altre». 

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio, al via la campagna informativa sulla raccolta differenziata
Il Presidente Giuliana Di Pillo invita tutti i residenti del municipio a partecipare agli incontri

MUNICIPIO CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Rese pubbliche le dichiarazioni dei redditi dei politici: chi è il più ricco del 'reame'?
Tra i tanti spiccano i nomi di Valeria Fedeli e di Beppe Grillo

POLITICA | 17-03-2018

Responsive image

Politici e social: ecco i commenti post elezioni
Non importa che siano vincitori o vinti, che sia per ringraziare o lanciare frecciatine, nessuno rinuncia ai social per dire la sua

POLITICA | 06-03-2018

Responsive image

Elezioni 2018. Renzi pronto a dimettersi dopo il crollo del Pd
L’ex Presidente del Consiglio alle 17:00 di oggi potrebbe rinunciare alla carica di segretario del partito

POLITICA | 05-03-2018

Responsive image

Responsive image

Raggi vs Lorenzin: è guerra per i vaccini. In campagna elettorale senza esclusione di colpi
Lorenzin: 'Non si può scherzare sulla pelle dei nostri bambini'. Raggi: 'l’Anci condivide la nostra mozione'

POLITICA | 03-02-2018

Responsive image

X Municipio: la rivoluzione del sistema di raccolta differenziata parte da qui
I rifiuti saranno raccolti porta a porta: ‘più si differenzia meno si paga’

MUNICIPIO CRONACA | 14-11-2017

Responsive image

Di Maio 'snobba' Renzi: niente confronto tv «non è un competitor»
Renzi risponde su Twitter: «E adesso scappi? Un #leader non fugge»

POLITICA | 06-11-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia