Militari italiani in Libia: Renzi prende tempo Renzi e Hollande a Venezia per discutere dell’intervento militare - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

05-03-2016

Militari italiani in Libia: Renzi prende tempo

Renzi e Hollande a Venezia per discutere dell’intervento militare


Responsive image

Pressing sull’Italia perché assuma il ruolo guida in Libia. Lo chiedono gli americani, che qualche giorno fa hanno appoggiato la proposta di leadership italiana in caso di intervento militare in Libia, affidando al loro ambasciatore a Roma, John R. Phillips, l'indiscrezione di 5000 soldati italiani pronti a essere messi in campo. "Irresponsabili accelerazioni" che mandano su tutte le furie il premier Matteo Renzi, fautore di una linea che privilegi "grande cautela", dando priorità assoluta alla soluzione diplomatica della questione, che sarebbe la formazione del governo unitario auspicata anche dall’Onu. 

 

A rendere più prudente il presidente Renzi, oggi, la morte di Salvatore Failla e Fausto Piano e la liberazione di Pollicardo e Calcagno in circostanze che sono ancora tutte da chiarire. Ma a frenarlo, già un sondaggio effettuato durante la trasmissione Agorà che ha visto l’81% degli intervistati contrari a un’azione militare in Libia, per timore di ritorsioni che significherebbe esporre l’Italia al rischio di attentati terroristici. Cautela invocano tutte le forze politiche. Romano Prodi, già presidente della Commissione europea, avverte il Governo che "la guerra è l'ultima cosa da fare: o c'è una vera unità che ti chiama e allora vai a ricostruire lo Stato, oppure chiunque vada è nemico del popolo". Della stessa opinione l’ex premier Berlusconi: "Spero che il governo non commetta l'errore di intervenire".

 

Da parte di Renzi è in atto una intensa attività diplomatica che troverà il suo suggello nel prossimo incontro di martedì prossimo, in occasione del bilaterale a Venezia con il presidente francese Hollande col quale lo accomuna lo stesso convincimento che ogni iniziativa militare debba essere preceduta da un’intensa attività diplomatica che conduca all’insediamento del governo libico unitario. Intanto il Sunday Telegraph rivela che forze speciali britanniche starebbero addestrando forze armate libiche al combattimento contro i miliziani del Califfato, affiancandosi agli americani nella città di Misurata.

 

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Missili e fucili, coniugi napoletani in manette per traffico di armi verso Libia e Iran
I due avevano rapporti con i sequestratori dei quattro italiani rapiti in Libia

CRONACA | 01-02-2017

Responsive image

Libia, liberati i due tecnici italiani: rapiti ma da chi?
I due tecnici della società Conicos erano stati rapiti lo scorso 19 settembre

ESTERI | 05-11-2016

Responsive image

Italiani uccisi in Libia: manager della Bonatti indagato per omicidio colposo
Dennis Morson è sotto inchiesta per omicidio colposo e violazione dell’articolo 2087 del codice civile che tutela le condizioni dei lavoratori

CRONACA | 19-10-2016

Responsive image

Libia, italiani rapiti: gruppo legato ad al Qaeda chiede 4 milioni per liberarli
Se la richiesta non venisse accolta verrebbero consegnati all’Isis

ESTERI | 12-10-2016

Responsive image

Responsive image

Italiani rapiti in Libia: i sequestratori non sarebbero terroristi ma criminali
Da qualche giorno era stata tolta loro la scorta

ESTERI | 20-09-2016

Responsive image

Libia, due tecnici italiani rapiti nel sud del paese
Farnesina e ministero degli Esteri libico confermano. Con loro sequestrato anche un canadese

ESTERI | 19-09-2016

Responsive image

Sirte, preso il quartier generale dell'Isis: città liberata per il 70%
Incrementati i raid aerei delle forze statunitensi, più di 20 nelle ultime ore

ESTERI | 11-08-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia