Auto blu: politici a casa a piedi Un lusso da 400 milioni di euro all'anno diventa reato - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

16-03-2016

Auto blu: politici a casa a piedi

Un lusso da 400 milioni di euro all'anno diventa reato


Responsive image

Più che auto blu, sono auto d’oro. Sono innumerevoli gli scandali, talmente tanti e variegati che il cittadino medio al solo sentir nominare “auto blu”  viene sopraffatto da un brivido che gli percorre tutta la schiena. Oggi però la Camera ha parlato. Con 412 voti favorevoli,  nessun voto contrario e 19 astenuti di Forza Italia, il ddl M5s ora passa al Senato. Ma di cosa si tratta precisamente? Diventa reato penale, meglio dire peculato d’uso (per il quale si rischiano da sei mesi a tre anni di prigione) l’uso di auto blu per il tragitto da casa a lavoro. Questo è quanto afferma la legge: “È consentito solo per singoli spostamenti per ragioni di servizio, che non comprendono lo spostamento tra l’abitazione e il luogo di lavoro in relazione al normale orario d’ufficio.

 

La legge sembrerebbe già applicabile per le pubbliche amministrazioni e per le autorità indipendenti, mentre per gli organi Costituzionali bisognerà attendere ancora. Invece le Regioni dovranno adeguarsi ai nuovi vincoli. Inoltre, fino al 31 dicembre 2017 le amministrazioni pubbliche non potranno acquistare autovetture, né sottoscrivere contratti di leasing. Insomma sembra una bella conquista. Esultano infatti i Cinque Stelle per il risultato ottenuto: “Hanno provato ad affossarla per ben due volte”, ha sottolineato il deputato Giorgio Sorial, “ma alla fine la nostra tenacia ha avuto la meglio e oggi sarà ricordato come il giorno in cui la Camera ha detto finalmente ‘stop’ alle auto blu, un privilegio che costa a tutti i cittadini italiani la bellezza di 400 milioni di euro l’anno”

 

Sembrerà incredibile, ma questi mostruosi 400 milioni di euro sono meno spaventosi rispetto ai numeri degli anni precedenti. Parliamo di numeri in discesa: secondo i dati del 2015 l’Italia conta la bellezza di oltre 50mila vetture  per un costo complessivo di 400 milioni, tutti sulle spalle dei contribuenti. Secondo i dati di Formez, nel 2012 la spesa si aggirava attorno a 1.050 milioni di euro, considerando il pacchetto completo che include le spese dell’acquisto o noleggio delle vetture e degli autisti. Ancora peggio nel 2011, dove abbiamo speso 128 milioni di euro in più. Tanti, tantissimi soldi pubblici sprecati, che si spera possano essere investiti meglio in futuro.

 

di Roberta Camera
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Harry Potter tra cinema e musica: tornano a grande richiesta i cine-concerti a Roma e a Milano
L'Orchestra Italiana del Cinema è pronta. A breve disponibili i biglietti per Harry Potter e la camera dei segreti

CULTURA | 04-09-2017

Responsive image

Il bicameralismo paritario esiste solo in Italia
Negli altri paesi europei i due rami del Parlamento hanno composizione e funzioni diverse

POLITICA | 02-12-2016

Responsive image

Caro prezzi alla buvette: da oggi per i deputati sono mandorle 'amare'
Spending review nello storico bar di Montecitorio

POLITICA | 07-03-2016

Responsive image

La politica italiana ai tempi degli onorevoli scrocconi
A Montecitorio centomila euro di brioche e caffè non pagati

POLITICA | 02-03-2016

Responsive image

Responsive image

Eutanasia legale, il progetto di legge arriva alla Camera
Per la prima volta viene calendarizzata la discussione sul tema, ma la strada per l'approvazione di una legge appare ancora lunga

POLITICA | 14-01-2016

Responsive image

Ddl Boschi: la Camera dice sì
Il ministro delle Riforme: 'Mancano ancora due passaggi e ora ci prepariamo al Senato'

POLITICA | 11-01-2016

Responsive image

Dalla Kodak il ritorno della Super 8
Nata negli anni ’60 non ha mai smesso di destare fascino in estimatori e videomaker. JJ. Abrams, Christofer Nolan e Quentin Tarantino hanno convinto le major di Hollywood a garantirne la sopravvivenza

SCIENZE E TECNOLOGIA | 11-01-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia