Disgrazia nel parco giochi di Brescia: precipita per tre metri, bimbo gravissimo Il bambino sarebbe caduto da un punto della recinzione priva delle traversine - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

22-03-2016

Disgrazia nel parco giochi di Brescia: precipita per tre metri, bimbo gravissimo

Il bambino sarebbe caduto da un punto della recinzione priva delle traversine


Responsive image

Un volo di tre metri e una vita attaccata a un filo di speranza: accade a Brescia. Un incidente dove il protagonista è un bimbo di soli quattro anni che, insieme alla madre, stava giocando in un parco giochi. Poi, la tragedia: una recinzione in legno priva, in un punto, delle traversine che ne garantiscono la sicurezza, così il bimbo è caduto nel vuoto, precipitando per tre metri. La corsa in ospedale, il tentativo di salvare quella giovane vita che ora combatte tra la vita e la morte nel nosocomio di Bergamo.

 

Una tragica fatalità, il pomeriggio di svago in quel parco giochi di Brescia si è trasformato in disgrazia. Inutile immaginare il dolore della famiglia del piccolo, e la rabbia per l’assenza di sicurezza della recinzione di quel parco giochi. Ora, si spera in un miglioramento delle condizioni di vita del piccolo. La sicurezza nell’area di un parco giochi è disciplinata dalla legge, in particolar modo dalle norme: En 1176, En 1177 e Uni 11123:2004. La prima si riferisce alle attrezzature per le aree da gioco, la seconda al rivestimento delle superfici e infine la terza alla progettazione dei parchi e delle aree da gioco all’aperto. Il tutto risulta essere finalizzato alla garanzia di sicurezza per i bambini ospiti del parco, all’accessibilità per questi ultimi e dunque all’abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Una sicurezza che, evidentemente è venuta meno nel parco giochi di Brescia dove, da quanto si apprende, l’assenza di adeguate traversine nella recinzione ha fatto sì che il bimbo precipitasse per tre metri. Un incidente che, con molta probabilità, poteva essere evitato se la recinzione fosse stata messa in sicurezza. Si attendono aggiornamenti sul caso. 

di Giulia Morici
 





Responsive image
Responsive image


CULTURA

Responsive image

Roma: arriva il salone dedicato ai corsi di lingua: Language Expo

Fiera specializzata in viaggi studio all’estero



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia


Responsive image