Attentati di Bruxelles: si riapre la caccia all’uomo col cappello Rilasciato Faycal Cheffou, arrestato dopo che il tassista l’aveva riconosciuto - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

28-03-2016

Attentati di Bruxelles: si riapre la caccia all’uomo col cappello

Rilasciato Faycal Cheffou, arrestato dopo che il tassista l’aveva riconosciuto


Responsive image

Faycal Cheffou, arrestato dalla polizia di Bruxelles come terzo terrorista – l’uomo col cappello nella foto all’aeroporto Zaventem - è stato rilasciato per mancanza di prove. Un comunicato della procura belga chiarisce che "gli indizi che avevano portato all'arresto di Faycal Cheffou non sono stati supportati dall'evoluzione dell'istruttoria in corso. Di conseguenza, l'interessato è stato rimesso in libertà dal magistrato". Resta comunque in capo a lui l’incriminazione per terrorismo. È l’ennesimo episodio che conferma il grave disagio con cui le forze dell’ordine belghe si muovono da quando è scattato l’allarme terrorismo, attirando da più parti accuse di disorganizzazione e scarsa professionalità.

 

Cheffou, giornalista free lance, noto come attivista a favore dei rifugiati islamici, era stato arrestato giovedì a Bruxelles. Già sospettato di contiguità con il terrorismo, su di lui pesava il riconoscimento fatto dal tassista che aveva prelevato gli attentatori a Schaerbeek per condurli all'aeroporto di Zaventem. Quindi, dopo aver perso giorni preziosi, è ripresa la caccia all’uomo, rilanciata dalla stessa polizia che ha postato un video rivolgendo un appello alla popolazione. “Se riconoscete questa persona o se disponete di informazioni riguardo all'attacco, si prega - conclude il messaggio pubblicato sul sito web della polizia federale - di contattare gli investigatori tramite il numero verde 0800 30 300. Discrezione assicurata". 

 

Intanto dalla Grecia arrivano inquietanti notizie sui retroscena degli attentati di Bruxelles. L’emittente televisiva greca Ert ha rivelato che nel 2015 le autorità greche avevano messo al corrente quelle belghe delle perquisizioni effettuate nell’appartamento di Abbaoud ad Atene, nel corso delle quali erano state rinvent mappe dell'aeroporto di Zaventem. Per le perquisizioni, effettuate a gennaio del 2015, era prevista la partecipazione congiunta di inquirenti dei due Paesi, ma poi i belgi si erano ritirati, chiedendo ai colleghi greci di procedere da soli.

 

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Identificato il terrorista di Istanbul. Già in Siria tra i miliziani dell’Isis
L'uomo era arrivato in Turchia il mese scorso con la famiglia

ESTERI | 03-01-2017

Responsive image

Germania, catturato terrorista siriano a Lipsia
Due giorni di caccia all'uomo terminati grazie a due connazionali del giovane

ESTERI | 10-10-2016

Responsive image

Usa, matematico italiano scambiato per terrorista su un aereo. ‘Stavo solo risolvendo un’equazione’
Una passeggera nota il matematico chino su dei fogli e fa scattare l’allarme

ESTERI | 08-05-2016

Responsive image

Attentati Bruxelles, il vero obiettivo dei kamikaze era Euro 2016
Dovevano colpire gli europei di calcio, ma l'arresto di Salah ha velocizzato i tempi e cambiato i luoghi

ESTERI | 12-04-2016

Responsive image

Responsive image

Arrestato Mohamed Abrini, il super ricercato per gli attentati di Parigi
Abrini potrebbe essere l'uomo col cappello che le telecamere dell'aeroporto di Zaventam filmarono in compagnia dei fratelli El Bakraoui

ESTERI | 08-04-2016

Responsive image

Bruxelles, annullata la 'marcia contro la paura' per motivi di sicurezza
Gli organizzatori hanno riferito che la manifestazione, mossa dal desiderio di reazione civile, è rimandata

ESTERI | 26-03-2016

Responsive image

Bruxelles, è morta Patricia Rizzo: l'italiana vittima dell'esplosione in metro
Tra le vittime un'altra donna di origini italiane

CRONACA | 26-03-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia