Attentati Bruxelles, il vero obiettivo dei kamikaze era Euro 2016 Dovevano colpire gli europei di calcio, ma l'arresto di Salah ha velocizzato i tempi e cambiato i luoghi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

12-04-2016

Attentati Bruxelles, il vero obiettivo dei kamikaze era Euro 2016

Dovevano colpire gli europei di calcio, ma l'arresto di Salah ha velocizzato i tempi e cambiato i luoghi


Responsive image

Volevano far annullare l'evento calcistico che partirà il 10 giugno in Francia. Euro 2016 emerge come obiettivo, controverso ma certo, di quegli stessi attentatori responsabili delle stragi di Bruxelles. A rivelarlo un audio, della durata di oltre 16 minuti, rinvenuto sul computer di uno degli attentatori dell'aeroporto di Zaventem, Ibrahim El Bakraoui, e diffuso dall'emittente francese Bfm Tv. Gli attacchi terroristici dovevano essere organizzati prima dell'inizio degli europei di calcio, con l'intento di portare all'annullamento dell'evento stesso. Nell'audio, gli attentatori parlano di tempi, luoghi e ruoli dell'attacco.

 

El Bakraoui appare fermo: la Francia doveva restare l'obiettivo primario, il Belgio dovevano continuare a essere solo la base di coordinamento delle operazioni. L'audio si presenta dunque, come affidabile strumento di risoluzione dell'intricato puzzle della mente jihadista. Mohamed Abrini, "l'uomo col cappello" delle stragi belghe arrestato venerdì scorso, lo aveva confessato: la cellula jihadista era entrata in azione prima del previsto a Bruxelles, per timore di essere neutralizzata subito dopo l'arresto di Salah. Una questione di tempi che ha fatto saltare i piani. Ma perché proprio Euro 2016? Per fare strage del maggior numero di vittime possibile? Anche, non solo.

 

"Per loro sarà una vera vergogna. Si tratta di una grossa perdita finanziaria e servirà loro da lezione". Parole d'ordine: punire l'occidente e lasciarlo rovinare nella vergogna di non essere riuscito, nemmeno stavolta, a sventare gli attacchi. Queste le parole di El Bakraoui, riportate da Liberation, che cita anche contatti siriani e un attacco non meglio precisato con "esplosivi sui binari". Se Bruxelles resta commando centrare delle operazioni, va sorvegliata ancor di più. E questa non è certo una novità. Che la Francia sia obiettivo ormai consolidato e sotto rischio costante, nemmeno. Ciò che è certo è che la fitta matassa jihadista resta troppo ardua da districare. Continuano le ricerche del terzo uomo prelevato da Salah e Ulm il 3 ottobre che l'Interpol ha identificato nel 23enne belga Hamra Hazaani, andato in Siria nel 2013 e scorrazzante attualmente per l'Europa. Un'Europa che non smette di tremare.

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Euro 2016: un campionato imprevedibile quanto la vittoria del Portogallo
Tra cronache di ordinaria violenza e tifo da brividi, favole scritte e pronostici infranti. Solo un’unica certezza: Cristiano Ronaldo

SPORT | 11-07-2016

Responsive image

Portogallo sul tetto d'Europa
Prima le lacrime, poi la gioia. Cristiano Ronaldo costretto ad uscire per infortunio nel primo tempo, poi i supplementari e il gol di Eder. Male la Francia

SPORT | 11-07-2016

Responsive image

Euro 2016: Francia in finale, Germania piegata per 2-0
A Marsiglia decisiva la doppietta di Griezmann, migliore in campo

SPORT | 07-07-2016

Responsive image

Euro 2016: è il Portogallo la prima finalista del torneo
I lusitani sconfiggono per 2-0 il Galles di Bale, grazie a un super Cristiano Ronaldo

SPORT | 07-07-2016

Responsive image

Responsive image

Euro 2016: Islanda demolita, Francia in semifinale
Partita senza storia, a Saint Denis finisce 5-2

SPORT | 03-07-2016

Responsive image

Euro 2016: grazie Italia anche se alle semifinali vola la Germania
Azzurri beffati alla lotteria dei rigori

SPORT | 03-07-2016

Responsive image

Italia-Germania: una partita e molto di più
Dal 1970 al 2016, una storia di trionfi azzurri e una nuova impresa da compiere

SPORT | 02-07-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia