Doping. La Wada rettifica: tollerata la presenza di meno di un microgrammo di meldonium nei test antidoping 'La situazione della Sharapova potrebbe essere risolta dopo il 21 aprile' ha detto il presidente della federazione russa di tennis, Shamil Tarpishchev - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

14-04-2016

Doping. La Wada rettifica: tollerata la presenza di meno di un microgrammo di meldonium nei test antidoping

'La situazione della Sharapova potrebbe essere risolta dopo il 21 aprile' ha detto il presidente della federazione russa di tennis, Shamil Tarpishchev


Responsive image

La Wada inverte la marcia. Secondo la nuova disposizione la presenza di “meno di un microgrammo” di meldonium nei test antidoping effettuati entro il 1° marzo sarà “tollerata”. Tale decisione agevola, quindi, tutti quegli atleti che nei primi mesi dell’anno sono risultati positivi alla sostanza, circa 150. La Wada, precedentemente, a partire dal 1° gennaio 2016 aveva inserito il meldonium nella lista delle sostanze proibite, diffondendo la decisione a tutti gli atleti. “Vista l’assenza di informazioni scientifiche chiare, e l’impossibilità di capire se un atleta ha assunto la sostanza prima o dopo il 1° gennaio, la Wada riconosce che possa esserci spazio perché qualcuno possa averlo fatto senza colpa o negligenza” ha dichiarato l’agenzia mondiale antidoping. Il ministro dello Sport di Mosca, Vitaly Mutko, ha recentemente detto che sono 40 gli atleti del suo Paese risultati positivi al meldonium.

 

La sostanza aveva fatto lo sgambetto anche alla nota tennista Sharapova. Questa, infatti, nel marzo scorso, aveva indetto una conferenza stampa per dare la notizia della sua positività al meldonium in occasione degli Australian Open di gennaio. “Le federazioni internazionali decideranno caso per caso” ha aggiunto lo stesso Mutko riferendosi agli atleti russi implicati. “La situazione della Sharapova potrebbe essere risolta dopo il 21 aprile - ha detto il presidente della federazione russa di tennis, Shamil Tarpishchev -, quando incontreremo i vertici della federazione internazionale. Lì tutto diventerà chiaro. Ora è troppo presto per parlare della partecipazione della Sharapova ai Giochi”. Anche per il cinque volte iridato Pavel Kulizhnikov e l’oro olimpico dello short track Semen Elistratov la situazione potrebbe risolversi in un ben lieto fine. Infatti, la quantità di sostanza trovata nei test dei due campioni sarebbe minore del microgrammo.

 

Intanto, durante l’aggiornamento periodico degli atleti sospesi per aver fallito controlli antidoping l'UCI ha inserito quattro nuovi nominativi: Mattia Gavazzi risultato positivo alla cocaina in un controllo effettuato lo scorso 10 luglio 2015 in occasione del Tour of Qinghai Lake (è la sua terza positività dopo quelle registrate nel 2004 e nel 2010), lo sloveno Kristjan Fajt, risultato positivo all'EPO in un controllo effettuato lo scorso 10 marzo durante l'Istrian Spring Trophy, i brasiliani Josemborg Montoya Nunes Pinho e Raphael Mesquita, entrambi fermati per steroidi.

di Chiara Di Nicola
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

L'ombra del doping: Pantani fuori dal Giro, Schwazer fuori da Rio
Il marciatore italiano, con sentenza del Tas, viene squalificato per altri 8 anni

SPORT | 11-08-2016

Responsive image

Caso Pantani: chiusa l'inchiesta bis sulla morte del 'Pirata'
Il decesso avvenne per overdose. Il legale e la famiglia Pantani verso la Cassazione

CRONACA | 29-06-2016

Responsive image

Choc nel mondo dello sport: Schwazer (ri)cade nella trappola del doping
Il marciatore sarebbe risultato positivo a un controllo, ma i legali parlano di 'accuse false'

SPORT | 22-06-2016

Responsive image

Scandalo doping: atleti russi fuori dalle Olimpiadi di Rio
Si prospetta un’olimpiade senza russi, cosa che non succedeva dal 1984

SPORT | 17-06-2016

Responsive image

Responsive image

Scandalo Doping. Positivi 31 atleti delle Olimpiadi di Pechino 2008
Campioni di sei discipline diverse, appartenenti a dodici Paesi sono i protagonisti dell’ultimo capitolo del caos doping che rischiano il posto nei Giochi di Rio 2016

SPORT | 17-05-2016

Responsive image

Svolta sul culturista morto a Foggia: arrestato ex campione mondiale di body building
Scovato commercio illegale di sostanze dopanti

CRONACA | 06-05-2016

Responsive image

Scandalo Doping. Il Sunday Times smaschera la Gran Bretagna, probabilmente coinvolta anche la Premier
'Ho somministrato agli atleti sono sostanze non proibite e per asseriti problemi di salute', si giustifica il medico Mark Bonar

SPORT | 03-04-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia