Champions League: 0-0 tra Manchester City e Real Madrid A Manchester tanta tattica e poche emozioni. Decisivo Hart, e ora si decide tutto a Madrid - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

26-04-2016

Champions League: 0-0 tra Manchester City e Real Madrid

A Manchester tanta tattica e poche emozioni. Decisivo Hart, e ora si decide tutto a Madrid


Responsive image

Turno di andata delle semifinali di Champions League: all'Etihad Stadium di Manchester, i Citizens padroni di casa affrontano il Real Madrid, in un match sulla carta equilibrato, alla luce di quanto mostrato dalle due squadre nel corso della competizione. Un match che vede opposte un City mai arrivato così avanti in Europa ad un Real invece più che avvezzo a giocarsi l'accesso ad una finale che manca però ormai da due anni, da quando, cioè, Cristiano Ronaldo e compagni alzarono la “decima” dopo una drammatica rimonta sull'Atletico di Simeone.

 

4-2-3-1 per il City di Pellegrini, che schiera Hart in porta, Sagna, Kompany, Otamendi e Clichy in difesa, Fernando e Fernandinho in mediana, Jesus Navas e Silva sulle fasce, e De Bruyne a supporto del Kun Aguero. Classico 4-3-3, invece, per le Merengues, orfane di Cristiano Ronaldo, reduce da un infortunio ma comunque in panchina. Zidane schiera dunque Navas tra i pali, Carvajal, Pepe, Sergio Ramos e Marcelo in difesa, Casemiro, Modric e Kroos a centrocampo e Vazquez, Bale e Benzema a formare il tridente offensivo.

 

Fasi iniziali del primo tempo di studio, ma anche dal ritmo piuttosto sostenuto, con entrambe le squadre che cercano da subito di alzare il pressing sui portatori di palla avversari. Primi minuti molto combattuti a centrocampo, ma senza significativi pericoli per Hart e Navas. Match piuttosto bloccato, con un City però più intraprendente, che ordisce buone trame e cerca di colpire in velocità un Real ben raccolto, ma sempre pronto a scatenarsi in ripartenza, sfruttando la velocità dei suoi attaccanti. Sono però i Citizens ad arrivare con più facilità al limite dell'area avversaria, costringendo prima Pepe (ammonito) e poi Sergio Ramos (graziato invece dall'arbitro) ad intervenire con decisione su De Bruyne e Fernandinho, onde evitare che pericoli per Navas.

 

A dominare è la tattica: il Real è spesso impreciso nell'impostazione, ma si difende bene, al cospetto di un City che corre pochi rischi ma fatica a creare occasioni da gol pulite. Al 40' Pellegrini costretto al primo cambio: fuori David Silva per un problema fisico, e dentro il giovane Iheanacho. Finale di tempo che vede il Real affacciarsi con più insistenza sulla trequarti avversaria, senza però riuscire ad impensierire seriamente Hart, che si limita a seguire con lo sguardo un tiro ampiamente fuori misura di Benzema. Prima frazione di gioco che si chiude su un cross insidioso di Marcelo, messo però fuori dalla difesa dei Citizens. All'intervallo, dunque, è 0-0.

 

Passa appena un minuto dal fischio d'inizio della ripresa e Aguero lascia partire un sinistro dalla distanza di poco alto sopra la traversa di Navas. A parte questo episodio, però, la seconda frazione è giocata sulla falsa riga della prima, con le due squadre attente a rischiare il meno possibile. Al 54' brivido per il City: su corner, Sergio Ramos, libero a centro area, svetta più in alto di tutti. Il suo colpo di testa è però centrale e facilmente controllato da Hart. Ritmi sempre piuttosto alti, ma poche emozioni: Real ancora insidioso poco dopo l'ora di gioco, con un destro di Kroos che si perde però sul fondo. Risposta immediata del City: sugli sviluppi di un corner, De Bruyne mette in mezzo un cross basso che Navas blocca.

 

Real vicinissimo al vantaggio al 70', con Jesè (subentrato a Benzema), il cui colpo di testa a centro area scavalca Hart ma si stampa sulla traversa. Real che alza il ritmo, e in pochi minuti costruisce diverse occasioni: prima con Modric e Bale che non inquadrano la porta, e poi con Casemiro, di testa su calcio d'angolo, cui Hart si oppone di piede. L'occasione più nitida per gli uomini di Zidane arriva all'81', ancora sugli sviluppi di un corner: sponda di testa di Bale per Pepe, a tu per tu con Hart, che con il corpo mura la conclusione da pochi passi del centrale portoghese, salvando il risultato.

 

Come accaduto nel primo tempo, dunque, anche il finale della seconda frazione è di marca madridista, con tanto possesso palla e più di qualche buona occasione da gol. Poco di fatto, invece, per il City, che si fa vedere dalle parti di Navas solo con un tiro debole e centrale di De Bruyne e una buona verticalizzazione per Sterling, che sbaglia però l'ultimo controllo, favorendo così la chiusura di Pepe. E proprio dai Citizens vien anche l'ultimo brivido del match: De Bruyne se ne va in velocità a Carvajal, che si vede costretto ad atterrare il belga, concedendo una punizione da posizione interessante, calciata dallo stesso De Bruyne direttamente in porta e alzata sopra la traversa da un attento Navas. Al triplice fischio dell'arbitro Cakir è dunque 0-0.

 

Pareggio giusto, per quanto espresso dalle due squadre in campo. Match molto tattico, duro e giocato su grandi ritmi, soprattutto nel primo tempo. Poche le emozioni, quasi tutte condensate nelle fasi finali, con Hart grande protagonista, eccezionale nell'occasione capitata sui piedi di Pepe. Un pareggio che fa sorridere soprattutto i Blancos, che, uscendo indenni dall'Etihad, hanno dunque la possibilità di giocare con meno pressione il ritorno al Bernabeu, da cui uscirà una delle finaliste di Milano.

 

Occasione sprecata, invece, per i Citizens, che non sfruttano la ghiotta opportunità di portarsi avanti nel punteggio in casa, e sono chiamati ora all'impresa a Madrid. Per quanto visto questa sera, una partita dal pronostico tutt'altro che chiuso. Con un'unica variabile: la classe e l'infinita voglia di vincere di quel Cristiano Ronaldo che tornerà in campo proprio per il match di ritorno, dopo l'assenza di oggi. Un fattore affatto da sottovalutare per il City, la certezza di potersi aggrappare al suo talento per il Real.

di Flavio Del Fante
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Champions League: l'Atletico Madrid vola in finale
Match spettacolare a Monaco, al Bayern non basta il 2-1

SPORT | 03-05-2016

Responsive image

Sorteggiate le semifinali di Champions ed Europa League
I verdetti delle urne di Nyon: incroci pericolosi ma nessun derby spagnolo

SPORT | 15-04-2016

Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia