Primarie Usa: Trump e la Clinton sempre più lanciati verso la Casa Bianca Trump conquista cinque Stati su cinque e la Clinton quattro su cinque. La soglia di delegati che garantisce la nomination è sempre più vicina per entrambi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

27-04-2016

Primarie Usa: Trump e la Clinton sempre più lanciati verso la Casa Bianca

Trump conquista cinque Stati su cinque e la Clinton quattro su cinque. La soglia di delegati che garantisce la nomination è sempre più vicina per entrambi


Responsive image

Ormai le due nomination alla Casa Bianca sembrano lasciare pochi dubbi alle incertezze. Nel Super Tuesday di ieri, i cinque Stati al voto - Maryland, Pennsylvania, Delaware, Connecticut e Rhode Island - hanno decretato il trionfo assoluto per Trump che ne ha conquistati cinque su cinque e per la Clinton, quattro su cinque. Un altro passo decisivo, dunque, verso le due candidature alle presidenziali, anche se entrambi devono ancora raggiungere quella soglia di delegati che garantirà loro la nomination: 1237 per i repubblicani e 2383 per i democratici. Traguardo ormai prossimo per tutti e due, considerando che ieri il tycoon ha raggiunto quota 950 delegati, mentre la Clinton è arrivata al totale di 2137.

 

La consapevolezza di essere ormai vicini ai traguardi è trapelata anche nei contenuti e nei toni dei loro discorsi. Più concilianti per Hillary Clinton, che ha teso ancora una volta la mano a Sanders, avversario di partito, riconoscendone l’influenza nel suo stesso programma elettorale e invitandolo all’unità di intenti per proteggere quegli ideali progressisti che li accomunano. “Sono più le cose che ci uniscono che non quelle che ci dividono: siamo d’accordo che i salari sono troppo bassi, e la diseguaglianza economica troppo grande, che dobbiamo proteggere le pensioni, rendere l’università più accessibile, garantire l’assistenza sanitaria a ogni americano. Siamo d’accordo che non dobbiamo mandare i nostri soldati a combattere un’altra guerra nel Medio Oriente, che dobbiamo affrontare i cambiamenti climatici, e difendere i diritti civili”. E alla fine la Clinton non ha risparmiato una stoccata a Trump, invitando Sanders a proteggere insieme “questi principi, in un’America che guarda al futuro, in cui l’amore è più forte dell’odio”.

 

Dall’alto del suo grattacielo Donald Trump, invece, non ha lesinato nel suo discorso i soliti toni polemici. Attacco agli immigrati, critiche alla campagna contro i cambiamenti climatici di Obama, promesse di “disfare tutti gli accordi commerciali”, in un crescendo di accuse e rasentando spesso l’offesa non ha risparmiato nessuno il tycoon. A cominciare dai suoi avversari di partito, Ted Cruz e il governatore John Kasich, invitati neanche troppo velatamente ad abbandonare la corsa alla candidatura: “Per quanto mi riguarda i giochi sono fatti, e io sono il presunto vincitore della nomination”. Ma i toni più accesi sono stati riservati alla Clinton, accusata di essere un’incapace e per giunta corrotta e che “dovrebbe essere incriminata” per lo scandalo del mailgate (quando era Segretario di Stato, la Clinton avrebbe usato un server del Dipartimento per la propria mail). E mentre il miliardario avversato dal suo stesso partito guadagna sempre più consensi tra gli elettori, il mondo osserva perplesso la sua ascesa, chiedendosi con inquietudine se arriverà davvero a sedersi un giorno alla Casa Bianca. 

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

L'età del caos. Viaggio nell'America di Donald Trump
Dal 29 al 30 gennaio uno spettacolo di giornalismo al teatro Vittoria di Roma

CULTURA | 22-01-2018

Responsive image

Usa, dopo Weinstein è il turno di Trump: il presidente indagato per molestie sessuali
«Quando sei una star, le donne te lo lasciano fare». Lo aveva dichiarato il tycoon nel 2005

ESTERI | 16-10-2017

Responsive image

Donald Trump:«You’re fired». Tutti gli uomini (licenziati) dal presidente
Da Anthony Scaramucci, passando per Sally Yates, fino a James Comey

ESTERI | 01-08-2017

Responsive image

#Covfefe, Donald Trump svela la password per il lancio nucleare?
Un refuso sul profilo Twitter del presidente scatena la fantasia della community

ESTERI | 31-05-2017

Responsive image

Responsive image

Trump e la 'Bestia': il presidente arriva a Roma con il suo mezzo speciale
La Capitale sarà blindata per 24 ore da martedì 23 maggio

POLITICA | 22-05-2017

Responsive image

Trump, il muro con il Messico è rimandato ma ‘si farà’
Divisioni in seno al Congresso allungano i tempi. Ma il presidente americano non si arrende

ESTERI | 26-04-2017

Responsive image

Tutti contro The Donald: Starbucks, Google, Facebook e Apple boicottano Trump
Starbucks risponde al decreto anti-immigrazione con l’assunzione di 10 mila immigrati

ESTERI | 30-01-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia