A Genova la Roma passa 2-3 Contro un buon Genoa ancora una rimonta per gli uomini di Spalletti - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

02-05-2016

A Genova la Roma passa 2-3

Contro un buon Genoa ancora una rimonta per gli uomini di Spalletti


Responsive image

Dopo la vittoria ottenuta contro il Napoli, la Roma di Luciano Spalletti va a Marassi per giocarsi una chance importante di tenere vive le speranze in chiave secondo posto, contro un Genoa che a questo campionato non ha più nulla da chiedere. Classico 4-3-3 per Spalletti, con Szczesny in porta, Maicon, Manolas, Rudiger e Digne in difesa, Strootman (prima da titolare dopo oltre un anno, per l'olandese), De Rossi e Nainggolan a centrocampo e il tridente leggere formato da El Shaarawy, Perotti e Salah in avanti. 3-5-2 tipico, invece, per Gasperini, con Lamanna tra i pali, Izzo, Burdisso e Munoz in difesa, Fiamozzi, Rincon, Tachtsidis, Dzemaili e Laxalt a centrocampo e la coppia Suso-Pavoletti in attacco.

 

Brutta partenza per la Roma, che nei due minuti iniziali sbaglia molto, concedendo agli avversari una buona occasione per segnare. Cosa che fanno invece proprio i giallorossi, al 6': grande protagonista è il tridente offensivo di Spalletti, con Perotti che riceve di tacco da El Shaarawy e serve Salah, che insacca alle spalle di Lamanna, per l'1-0. La Roma gioca bene, ma il Genoa tiene botta, ripartendo anche pericolosamente in più di un'occasione, e trovando il pareggio al 13', con Laxalt che dal lato corto serve a centro area un liberissimo Tachtsidis, che di sinistro batte Szczesny sul secondo palo: 1-1.

 

La reazione della Roma non si fa attendere, e già al 17' Lamanna deve sventare di piede una conclusione da fuori area di El Shaarawy, che fa poi tremare il Ferraris qualche minuto dopo, con una spaccata sul secondo palo che trova però l'esterno della rete. La Roma reclama un calcio di rigore (piuttosto netto), al 25', quando Izzo ferma con una gomitata El Shaarawy lanciato in porta: per Gervasoni ed i suoi assistenti, però, è tutto regolare. La partita è viva, con la Roma che continua a fare gioco ed a farsi vedere davanti, senza però riuscire a trovare il varco giusto, al cospetto di un Genoa che subisce le folate offensive giallorosse ma è poi sempre pronto a ripartire in velocità, come al 27', quando Pavoletti, di testa, spedisce alto un cross di Suso.

 

Alla mezz'ora è ancora El Shaarawy ad impensierire Lamanna, con una conclusione acrobatica che si perde però sul fondo. 2' dopo è però Szczesny a salvare la Roma, con una grande parata in tuffo su tiro da fuori di Suso. Finale di tempo che vede i giallorossi alzare i ritmi, andando di nuovo vicini al 2-1 al 37', ancora con El Shaarawy, sulla cui conclusione ravvicinata è però bravo Lamanna. Dopo un primo tempo di grande intensità, si va dunque al riposo sull'1-1, risultato che, per occasioni create, sta stretto alla Roma.

 

Secondo tempo giocato sulla falsa riga del primo, con la Roma che spinge ed il Genoa che recupera palla e riparte, facendosi vedere pericolosamente dalle parti di Szczesny, che dopo 5' vede sfilare sul fondo un buon tiro di Tachtsidis. La Roma tenta un fraseggio insistito per cercare di scardinare l'organizzazione difensiva dei rossoblu, bravissimi nello sfruttare gli errori degli uomini di Spalletti e ribaltare velocemente il fronte intorno all'ora di gioco, con Suso che conclude però fuori. La Roma torna a farsi vedere dalle parti di Lamanna con Digne, poco dopo, che dalla lunga distanza fa partire un rasoterra controllato da Lamanna.

 

Il Genoa non rinuncia a giocare, e al 64' trova anche il gol del 2-1, con una buona azione sulla sinistra e Pavoletti che da due passi spedisce in rete un cross basso di Laxalt, lasciato colpevolmente libero da un Maicon. Brutta fase del secondo tempo per i giallorossi, spesso lenti ed imprecisi, quasi mai a farsi pericolosi. A salvare la situazione, però, ci pensa ancora una volta Francesco Totti, su punizione dal limite, con una botta potentissima sul secondo palo. 2-2 e partita riperta.

 

Totti ci riprova poco dopo allo stesso modo, ancora su calcio di punizione (questa volta dalla destra), ma Lamanna è bravo a distendersi e deviare il tiro del Capitano giallorosso. La Roma, però, non molla e, anzi, spinge, alla ricerca di una rimonta che completa a 5' dal 90', con El Shaarawy, che si inserisce perfettamente ed insacca su splendido assist di Dzeko, per il 2-3. L'ultimo brivido del match arriva a qualche secondo dal triplice fischio del (confuso) Gervasoni, con Szczesny, che in uscita bassa impedisce a Capel di insaccare.

 

A Genova la Roma trova dunque l'ennesima, clamorosa rimonta nell'arco di poche giornate, con Totti e Dzeko (subentrati allo spento Perotti e al disastroso Maicon) grandi protagonisti in occasione dei gol decisivi: con il siluro con cui il numero 10 firma il 2-2 e l'assist che il bosniaco serve ad El Shaarawy per il definitivo 2-3. Una rimonta che, come tutte le altre, porta anche, ovviamente, la firma di Luciano Spalletti, cui va il merito di aver restituito alla Roma la voglia di non mollare, di continuare a giocare anche quando (come questa sera, al cospetto di un Genoa che non ha di certo rinunciato a giocare) la partita sembra stregata. Una vittoria fondamentale per tenere ancora viva la corsa all'ingresso diretto in Champions League, al secondo posto, con la certezza di avere il terzo già in tasca. Una rincorsa a qualcosa che fino qualche mese fa sembrava una chimera. E che oggi è invece a distanza di una partita.

di Flavio Del Fante
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

La Lazio non sfata il tabù: è ancora vittoria della Juventus
Decide un gol di Khedira. Momenti di commozione per le vittime del terremoto

SPORT | 27-08-2016

Responsive image

Continua a volare la Lazio di Inzaghi
I biancocelesti vincono 3-1 e spediscono il Carpi sull'orlo della B

SPORT | 08-05-2016

Responsive image

Lazio, 2 a 0 contro l'Inter
La squadra di Mancini non è stata all'altezza di una partita che ha visto meritatamente vincere i biancocelesti

SPORT | 01-05-2016

Responsive image

Lazio ko anche a Marassi: il gol dell'ex regala la vittoria alla Samp
I biancocelesti creano molto ma sprecano altrettanto. L'obiettivo Europa è sempre più lontano e Lotito smentisce le voci sui russi

SPORT | 24-04-2016

Responsive image

Responsive image

Super Klose abbatte l’Atalanta con una doppietta
Il tedesco illumina la buia notte dell’Olimpico e interrompe il lungo digiuno in campionato

SPORT | 14-03-2016

Responsive image

Lazio: in testa alla classifica dei rimpianti
A Torino, contro i granata, ennesimo insoddisfacente pareggio

SPORT | 06-03-2016

Responsive image

La Lazio perde col Sassuolo, Europa sempre più distante
All'Olimpico finisce 2-0 per il Sassuolo che allunga di quattro lunghezze sui biancocelesti

SPORT | 29-02-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia