India, Badi: 80 suicidi in tre mesi. Per gli abitanti è colpa del demonio Per i medici locali la colpa è dell’uso smodato di pesticidi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

09-05-2016

India, Badi: 80 suicidi in tre mesi. Per gli abitanti è colpa del demonio

Per i medici locali la colpa è dell’uso smodato di pesticidi


Responsive image

Una “presenza demoniaca” starebbe infestando il villaggio di Badi, inducendo i suoi abitanti al suicidio. È questa la convinzione che si sta diffondendo tra gli abitanti del piccolo paesino indiano nel Madhya Pradesh, per spiegare gli ottanta suicidi avvenuti nei primi tre mesi del 2016. A far balzare la notizia agli onori delle cronache, il Times of India che ha raccolto la denuncia di Amit Singh, un  funzionario locale, il quale, per rendere un’idea delle proporzioni di questo fenomeno, ha spiegato: “ci sono 320 famiglie nel nostro villaggio e almeno una persona di ognuna di queste si è uccisa”.

 

A fomentare questa superstizione tra gli abitanti di Badi, ci sta pensando il sarpanch, ossia il capo del villaggio, Rajendra Sisodiya, succeduto nel ruolo al cugino Jeevan, che si è impiccato a un albero davanti casa sua. L’uomo è certo che sia una presenza demoniaca ormai ben radicata sul territorio a annebbiare la mente dei suoi abitanti, spingendoli al suicidio. Nella sua famiglia, oltre al cugino, anche la madre e il fratello che si sono tolti la vita.

 

Naturalmente, le autorità mediche locali oppongono una spiegazione più scientifica a quanto sta avvenendo a Badi e sospettano che alla base possa esserci un uso massiccio di pesticidi. Lo psichiatra Srikanth Reddy ha spiegato, infatti, che questi suicidi possano essere ricondotti a episodi depressivi e schizofrenici derivati dall’elevata quantità di pesticidi usati nei campi di coltura. Il medico, a questo proposito, ha anche citato uno studio effettuato tempo fa in Cina, in cui le cause di suicidio di diversi contadini erano state ravvisate nell’impiego di alcuni insetticidi contenenti organofosfati, che sono alla base dei gas nervini.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Gli artisti uccisi dal successo: quando il prezzo della fama è troppo alto
Non solo Avicii: i cantanti che sono morti suicidi a causa della troppa fama

CULTURA | 28-04-2018

Responsive image

Ostia, agenti impediscono suicidio in mare
L'uomo è stato portato al Grassi

MUNICIPIO CRONACA | 16-11-2017

Responsive image

Castel Fusano. Chiama l'amico: 'Sono stanco di vivere, addio'. Salvato dalla polizia
Gli agenti lo hanno trovato appeso a una trave del tetto con due cinture al collo

MUNICIPIO CRONACA | 19-08-2017

Responsive image

Chester Bennington: i suicidi che hanno scosso il mondo dello spettacolo
Da Chris Cornell, passando per Robin Williams, fino ad Amy Winehouse

CULTURA | 22-07-2017

Responsive image

Responsive image

Chester Bennington, una vita fragile 'In the end'
Muore il cantante dei Linkin Park nel giorno del compleanno dell'amico Chris Cornell

CULTURA | 21-07-2017

Responsive image

Omicidio Varani: Marco Prato si suicida in carcere
Domani si sarebbe tenuta l'udienza del processo

CRONACA | 20-06-2017

Responsive image

Acilia, tenta suicidio con una bombola di gas
È successo al Camping Village Fabulous. Decisivo l’intervento degli agenti di Ostia

MUNICIPIO CRONACA | 24-02-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia