Sampaoli, prove di Lazio che verrà L’allenatore ha già parlato con la dirigenza, il nodo è l’ingaggio. Intanto, spunta una penale da pagare nelle casse della Federazione cilena in caso di accordo con un club - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

12-05-2016

Sampaoli, prove di Lazio che verrà

L’allenatore ha già parlato con la dirigenza, il nodo è l’ingaggio. Intanto, spunta una penale da pagare nelle casse della Federazione cilena in caso di accordo con un club


Responsive image

Dopo l’annata fallimentare, in casa Lazio si prepara l’annunciata rivoluzione. Molti i giocatori dati per partenti, da Biglia a Candreva, il mercato in uscita sembra non porre più ostacoli ai big della squadra. Ma in queste ore è soprattutto la questione dell’allenatore a tenere banco. Nonostante i buoni risultati ottenuti da Simone Inzaghi, la sua permanenza sulla panchina dei biancocelesti il prossimo anno è ancora in forse. Attualmente la minaccia più grossa è rappresentata da  Jorge Sampaoli, sempre più insistentemente accostato alla panchina della Lazio. In effetti, l’ex ct del Cile delle meraviglie, è sbarcato all’alba di ieri a Fiumicino dove ad attenderlo c’era il dirigente biancoceleste Stefan Derkum. In serata il primo incontro con Lotito, Tare e il suo agente Federico Pastorello. Le parti sembrano aver trovato subito una certa intesa. A confermarlo l’invito per oggi a visitare il Centro Sportivo di Formello.

 

A sostenere la candidatura di Jorge Sampaoli alla guida della panchina biancoceleste è il ds Tare che oltre ad ammirare il genere di calcio espresso dalle sue squadre, aggressivo e rapido, ne apprezza le doti carismatiche e la capacità di tenere unito lo spogliatoio. Qualità che, dopo tanta gavetta, lo hanno portato a diventare  in Cile una leggenda vivente. Con l’Universidad del Chile, squadra nella quale si è consacrato dopo aver sbaragliato la concorrenza di Simeone, ha vinto tre scudetti e una Coppa sudamericana. Poi, l’esperienza con la Nazionale cilena che, dopo un Mondiale vissuto a alti livelli, ha portato nel 2015 sul tetto dell’America, vincendo la Coppa America e battendo in finale l'Argentina ai rigori. Impresa che gli è valsa anche la candidatura al titolo di miglior allenatore del 2015, assieme a Pep Guardiola e a Luis Enrique, poi vinto da quest’ultimo.

 

L’allenatore, considerato un rivoluzionario del calcio attuale, non è però gradito a tutti. Il mondo biancoceleste è spaccato tra chi vorrebbe la riconferma di Simone Inzaghi, che sta facendo vedere un gioco aggressivo e divertente, chi desidererebbe invece Mihajlovic e chi, infine, è stuzzicato proprio da questo nome. Di certo se i’ex tecnico del Cile approdasse alla Lazio avrebbe già pronta una lista dei desideri. I giocatori da lui richiesti per gettare le basi della Lazio che verrà sono: Pablo Barrientos, esterno già in forza al Catania e attualmente al San Paolo,  Manuel Rojas, centrale mancino del Belgrana ma in scadenza a dicembre prossimo, Rodrigo Caio, difensore centrale del San Paolo.

 

Al momento sembra però che a frenare la trattativa sia l’ingaggio. Sampaoli chiede un biennale a 2,6 milioni di euro annui, cifra ritenuta al di sopra dei parametri fissati da Lotito che si è dimostrato, però, disposto a trattare. Nel suo gioco al ribasso, il presidente biancoceleste avrebbe messo sul piatto due milioni di euro più bonus legati ai vari risultati. La differenza è  minima ma le trattative intavolate da Lotito sono lunghe, estenuanti e soprattutto imprevedibili. Nonostante circoli ottimismo, la rosa degli allenatori papabili resta ancora ampia e va da Ventura a Prandelli, passando per Inzaghi che, forte dell’appoggio dello spogliatoio, continuerà a giocarsi le sue carte fino alla fine. Intanto, sull’eventuale accordo penderebbe una penale da 1 milione di dollari da versare nelle casse della Federazione cilena. Cosa che aggiunge scetticismo all’incertezza.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Tutto il caso Anna Frank, dagli adesivi grotteschi alla 'sceneggiata' di Lotito
L'immagine della ragazza icona dell'Olocausto è stata usata da alcuni ultras della Lazio

CRONACA | 26-10-2017

Responsive image

Allenatori nel pallone: la rivincita dei fratelli minori
Esiste un folto esercito di fratelli minori che hanno vissuto la loro carriera calcistica all’ombra dei più grandi, finendo presto nel dimenticatoio o ricordati solo per essere 'fratelli di’

SPORT | 02-12-2016

Responsive image

Lazio, scudetto 1915: è quasi fatta
La commissione nominata dalla Fgc si è pronunciata a favore. Adesso la decisione finale spetta al Consiglio Federale

SPORT | 16-11-2016

Responsive image

La S.S. Lazio ad Amatrice per la foto ufficiale della stagione 2016-2017
I biancocelesti mercoledì faranno visita anche alla scuola ricostruita dopo il sisma per incontrare gli alunni

SPORT | 18-10-2016

Responsive image

Responsive image

Lazio occasione sciupata: contro il Chievo non si va oltre il pari
Pioggia di cartellini gialli sul finire del match

SPORT | 11-09-2016

Responsive image

La Lazio non sfata il tabù: è ancora vittoria della Juventus
Decide un gol di Khedira. Momenti di commozione per le vittime del terremoto

SPORT | 27-08-2016

Responsive image

Terremoto Centro Italia: anche il mondo del calcio nella grande catena solidale
Raccolte fondi e incassi devoluti sono le iniziative di alcuni club di Serie A

SPORT | 25-08-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia