Unioni civili, l'ipotesi referendum Il centrodestra si organizza. Il presidente del Consiglio intanto rivendica l'approccio laico del governo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

13-05-2016

Unioni civili, l'ipotesi referendum

Il centrodestra si organizza. Il presidente del Consiglio intanto rivendica l'approccio laico del governo


Responsive image

Si dice che nel momento in cui videro la faccia tesa e sudata di Nixon durante il dibattito televisivo organizzato per le presidenziali del 1960, gli americani scelsero di eleggere Kennedy. Fu però uno spartiacque decisamente più politico a influenzare il risultato di quelle elezioni. Il 12 settembre del 1960, di fronte a una platea di pastori protestanti, Kennedy pronunciò uno storico discorso sulla laicità. Il candidato democratico era cattolico, e molti temevano addirittura che avrebbe preso ordini dal Papa una volta eletto presidente. Quel giorno, tuttavia, fra le altre cose disse: «Quando parlo di questioni pubbliche, non parlo a nome della mia Chiesa e la Chiesa non parla a nome mio». Nel corso di un'intervista a Porta a Porta, ieri il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha pronunciato una frase dagli accenti kennediani: «Ho giurato sulla Costituzione, non sul Vangelo». Ha rivendicato così la scelta di far approvare il ddl Cirinnà sulle unioni civili, nonostante la contrarietà del Vaticano e dei tanti cattolici riuniti sotto le insegne del Family Day. Renzi ha anche risposto indirettamente ad Alfio Marchini, il quale ha dichiarato che non celebrerebbe le unioni nel caso in cui divenisse sindaco di Roma: «Un sindaco non è obbligato a celebrare sempre i matrimoni, io celebravo il 2 per cento dei matrimoni il sabato mattina, poi possono farlo altri. Il punto è l’istituzione: se c’è la legge, si rispetta. Siamo, invece, “à la carte”, ognuno fa come gli pare».

 

Il percorso accidentato della legge sulle unioni civili sembra però non avere fine. Se il portavoce del Family Day, Massimo Gandolfini, lancia un appello al presidente Mattarella affinché non firmi la legge, diversi esponenti di centrodestra si sono riuniti nella sala stampa di Montecitorio per presentare il comitato per l'abrogazione, attraverso un referendum, di alcuni punti del provvedimento. A prendere per primo la parola è stato Gaetano Quagliariello, che nei mesi scorsi aveva abbandonato il Nuovo Centrodestra in polemica con Alfano per le sue posizioni troppo accomodanti sul tema dei diritti civili. «Su questa battaglia, per quanto riguarda il merito e il metodo, si è riunito tutto il centrodestra. Nel testo c’è una discriminazione tra l’ipotesi di una convivenza fra coppie etero e l’ipotesi di una convivenza fra coppie omosessuali. La legge vuole costruire un simil matrimonio», avverte Quagliariello.

 

Anche il presidente del comitato Eugenia Roccella - ex radicale come Quagliariello - dichiara l'assoluta necessità di una battaglia referendaria: «La parola deve passare ai cittadini. Non abbiamo votato un solo emendamento». Ma l'iniziativa non sembra convincere neanche l'intero mondo cattolico. Nonostante il titolo a nove colonne del quotidiano Avvenire (Una legge sbagliata), il giornale cattolico boccia l'ipotesi di un ricorso all'arma referendaria, soprattutto per via dell'altissima probabilità di fallimento della campagna. Inoltre, neanche la possibilità dell'obiezione di coscienza è da prendere in seria considerazione. Una chiara presa di posizione, questa, nei confronti sia di Marchini sia di Salvini, che ha chiesto ai sindaci della Lega Nord di adottare la pratica della disobbedienza civile, rifiutandosi di applicare la nuova legge. Parafrasando D'Azeglio, la legge sulle unioni civili è fatta, adesso bisogna rendere civili gli italiani.

di Andrea Piccoli
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio, al via la campagna informativa sulla raccolta differenziata
Il Presidente Giuliana Di Pillo invita tutti i residenti del municipio a partecipare agli incontri

MUNICIPIO CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Rese pubbliche le dichiarazioni dei redditi dei politici: chi è il più ricco del 'reame'?
Tra i tanti spiccano i nomi di Valeria Fedeli e di Beppe Grillo

POLITICA | 17-03-2018

Responsive image

Politici e social: ecco i commenti post elezioni
Non importa che siano vincitori o vinti, che sia per ringraziare o lanciare frecciatine, nessuno rinuncia ai social per dire la sua

POLITICA | 06-03-2018

Responsive image

Elezioni 2018. Renzi pronto a dimettersi dopo il crollo del Pd
L’ex Presidente del Consiglio alle 17:00 di oggi potrebbe rinunciare alla carica di segretario del partito

POLITICA | 05-03-2018

Responsive image

Responsive image

Raggi vs Lorenzin: è guerra per i vaccini. In campagna elettorale senza esclusione di colpi
Lorenzin: 'Non si può scherzare sulla pelle dei nostri bambini'. Raggi: 'l’Anci condivide la nostra mozione'

POLITICA | 03-02-2018

Responsive image

X Municipio: la rivoluzione del sistema di raccolta differenziata parte da qui
I rifiuti saranno raccolti porta a porta: ‘più si differenzia meno si paga’

MUNICIPIO CRONACA | 14-11-2017

Responsive image

Di Maio 'snobba' Renzi: niente confronto tv «non è un competitor»
Renzi risponde su Twitter: «E adesso scappi? Un #leader non fugge»

POLITICA | 06-11-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia