Afghanistan: talebani confermano morte del loro leader Mansour Ma i dubbi persistono - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

22-05-2016

Afghanistan: talebani confermano morte del loro leader Mansour

Ma i dubbi persistono


Responsive image

Sarebbe morto, durante un raid Usa condotto con un drone, in una regione del Pakistan ai confini con l’Afghanistan, il mullah Aktar Mansour, leader dei talebani. A dare per primi la notizia, questa notte, i media locali. Dopo un rincorrersi di affermazioni e smentite che avevano alimentato un alone di mistero, è arrivata la conferma di mullah Abdur Rauf, comandante delle milizia talebane. Mansour, al momento della morte, si trovava a bordo di un taxi nei pressi di Quetta e pare che viaggiasse senza scorta, cosa che aveva contribuito a creare non pochi dubbi tra i giornalisti delle emittenti locali.

 

Tuttavia i dubbi persistono ancora, perché mullah Abdur Rauf, il comandante talebano che ne ha dato conferma, sarebbe morto, sempre durante un raid Usa, il 9 febbraio 2015 nella provincia afghana di Helmand. Intanto, le emittenti locali annunciano che il suo cadavere, completamente sfigurato, sarebbe stato portato all’ospedale civile di Quetta, assieme a quello dell’autista del taxi. Per Sami Yousafzai, corrispondente in Pakistan di Newsweek, che aveva avuto modo di incontrare Mansour diverse volte, però, il cadavere sembrerebbe essere proprio il suo.

 

Mullah Aktar Mansour è diventato leader dell’Emirato islamico dell’Afghanistan nel luglio scorso, succedendo a mullah Omar, la cui morte avvenuta nel 2013 è stata tenuta nascosta per due anni. Ma la sua figura non ha mai ricevuto il consenso unanime dei talebani, creando dissensi soprattutto nell’ala più estremista che lo ha accusato di essere un pupazzo nelle mani dei servizi di Intelligence pakistani, che gli avrebbero offerto protezione in cambio di collaborazione. In realtà di Mansour si sa molto poco. Ha combattuto in un gruppo paramilitare contro le forze sovietiche in Afghanistan. Poi, negli anni dei talebani al potere (1996-2001), ha ricoperto il ruolo di ministro dell’Aviazione civile. Di lì un’escalation nelle gerarchie che lo ha portato a diventare leader assoluto.

 

Sulla morte di Mansour, tuttavia sembrano non avere dubbi gli Usa. Fonti della Difesa confermano che Mansour assieme a un altro combattente islamico è rimasto ucciso durante il raid americano autorizzato direttamente dal presidente Obama. “Un ostacolo alla pace e alla riconciliazione tra il governo afghano e i Talebani, impedendo loro di partecipare ai colloqui di pace che avrebbero potuto portare alla fine del conflitto”, ha spiegato Peter Cook, portavoce del Pentagono. Di fatto, Mansour nel suo primo discorso da leader aveva detto: “Non dovremmo concentrarci sui colloqui di pace o su cose correlate. Dovremmo farlo sull’applicazione del sistema islamico”. Parole che gli valsero il riconoscimento di al-Qaeda, che gli giurò fedeltà riconoscendolo legittimo successore di Omar. 

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Afghanistan, Trump sgancia la ‘madre di tutte le bombe’. Ma non è la più potente
La super bomba è stata lanciata contro l’Isis nella provincia di Nangarhar. Ha un ‘compagno’ più potente, di fabbricazione russa

ESTERI | 14-04-2017

Responsive image

Vertice Nato a Varsavia: Renzi rinnova impegno italiano in Afghanistan
Sarà di 150 uomini il contingente italiano

ESTERI | 10-07-2016

Responsive image

Sarmast vincitore a Spoleto del Cultural Heritage: è il coraggio a conservare la cultura
Si parla di arte e conservazione nel premio internazionale voluto da Rutelli per il coraggio nella cultura

CULTURA | 02-07-2016

Responsive image

Afghanistan, i talebani eleggono il nuovo leader: è il religiosissimo Haibatullah Akhundzada
Al nuovo leader i talebani chiedono di ricucire lo strappo interno provocato dalla nomina di Mansour

ESTERI | 25-05-2016

Responsive image

Responsive image

Afghanistan: giovane bruciata viva nel forno di casa
Ancora sconosciute le cause che hanno portato la cognata a compiere il delitto

ESTERI | 16-05-2016

Responsive image

Gran Bretagna: rifiutato asilo all'interprete che aiutò i militari inglesi in Afghanistan
L'uomo, minacciato dai talebani, si è suicidato

ESTERI | 03-05-2016

Responsive image

Kabul, attentato kamikaze alla sede dell'Intelligence
L'attacco è stato rivendicato dai talebani che solo una settimana fa avevano annunciato l'inizio dell'offensiva di primavera

ESTERI | 19-04-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia