Afghanistan, i talebani eleggono il nuovo leader: è il religiosissimo Haibatullah Akhundzada Al nuovo leader i talebani chiedono di ricucire lo strappo interno provocato dalla nomina di Mansour - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

25-05-2016

Afghanistan, i talebani eleggono il nuovo leader: è il religiosissimo Haibatullah Akhundzada

Al nuovo leader i talebani chiedono di ricucire lo strappo interno provocato dalla nomina di Mansour


Responsive image

I talebani hanno nominato il nuovo leader. Si tratta del Mawlavi Haibatullah Akhundzada, eletto all’unanimità dalla Shura, dopo l'uccisione del predecessore Akhtar Mansour, avvenuta a opera di un drone Usa lo scorso sabato. A darne notizia i talebani stessi attraverso un comunicato pubblicato sul loro sito."Akhundzada è stato eletto al termine di un accordo unanime della Shura e tutti i membri gli hanno giurato fedeltà", riporta la dichiarazione. Nel comunicato vi è, inoltre, conferma della morte di Mullah Mansour che sarebbe avvenuta nella provincia pachistana di Baluchistan.

 

Originario della provincia afghana di Kandahar, già capo della giustizia talebana, il Mawlavi Hebatullah è noto soprattutto per la sua attività religiosa. Era già vice di Mansour assieme a Sirajuddin Haqqani, figlio di Jalaluddin, potente signore della guerra ucciso nel 2014, e comandante di un’organizzazione che negli ultimi anni si è resa protagonista di molteplici attacchi dinamitardi a Kabul. Hebatullah, invece, ricopriva il ruolo di responsabile della emissioni delle fatwa (editti religiosi), necessarie a giustificare le azioni dei talebani. Come vice del nuovo leader la Shura ha riconfermato Sirajuddin Haqqani e nominato, inoltre, Mullah Yaqoub. Quest’ultimo, figlio di Mullah Omar, non aveva mai riconosciuto la legittimità della nomina di Mansour.

 

Haibatullah Akhundzada è considerata la figura in grado di ricucire il profondo solco scavata dalla contestatissima nomina di Mansour, che aveva provocato un esodo dei talebani tra le file dell’Isis. Punti di domanda restano sulle linee che il nuovo leader intenderà seguire a proposito dei negoziati di pace. Per Rahimullah Yousafzai, esperto di Shura, Akhundzad, come il suo predecessore, non tratterà con il governo afghano. Altri analisti sostengono, invece, che essendo un esponente religioso: "anche se fosse a favore delle trattative è improbabile che intavolerà negoziati senza il placet della Shura" e questa vi si oppone fermamente. Senza contare che una qualsiasi forma di dialogo verrebbe recepita come sintomo di debolezza e, secondo l’analista Amir Rana, provocherebbe un ulteriore esodo verso le file dell’Isis.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Afghanistan, Trump sgancia la ‘madre di tutte le bombe’. Ma non è la più potente
La super bomba è stata lanciata contro l’Isis nella provincia di Nangarhar. Ha un ‘compagno’ più potente, di fabbricazione russa

ESTERI | 14-04-2017

Responsive image

Vertice Nato a Varsavia: Renzi rinnova impegno italiano in Afghanistan
Sarà di 150 uomini il contingente italiano

ESTERI | 10-07-2016

Responsive image

Sarmast vincitore a Spoleto del Cultural Heritage: è il coraggio a conservare la cultura
Si parla di arte e conservazione nel premio internazionale voluto da Rutelli per il coraggio nella cultura

CULTURA | 02-07-2016


Responsive image

Responsive image

Afghanistan: giovane bruciata viva nel forno di casa
Ancora sconosciute le cause che hanno portato la cognata a compiere il delitto

ESTERI | 16-05-2016

Responsive image

Gran Bretagna: rifiutato asilo all'interprete che aiutò i militari inglesi in Afghanistan
L'uomo, minacciato dai talebani, si è suicidato

ESTERI | 03-05-2016

Responsive image

Kabul, attentato kamikaze alla sede dell'Intelligence
L'attacco è stato rivendicato dai talebani che solo una settimana fa avevano annunciato l'inizio dell'offensiva di primavera

ESTERI | 19-04-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia