Finmeccanica esclusa dalle gare d'appalto in India Il gruppo italiano nella black list per la vicenda Orsi-Spagnoletti, stop a contratti e forniture - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

30-05-2016

Finmeccanica esclusa dalle gare d'appalto in India

Il gruppo italiano nella black list per la vicenda Orsi-Spagnoletti, stop a contratti e forniture


Responsive image

Dall’India arrivano notizie buone e cattive: dopo il rientro di Salvatore Girone in Italia grazie alla decisione della Corte Suprema indiana, oggi il Ministro della Difesa, Manohar Parrikar, ha annunciato che, a causa della vicenda AugustaWestline, Finmeccanica sarà esclusa dalle gare pubbliche d’appalto in India. Il ministero ha già disdetto un contratto da 300 milioni di dollari per una fornitura di siluri da parte del colosso pubblico italiano con un considerevole danno per l’azienda, e ha annunciato la stessa posizione per il futuro.

 

Finmeccanica è stata inserita nella cosiddetta “black list” delle imprese proprio per quella vicenda che ha visto la condanna in appello di Orsi e Spagnolini, ex amministratori delegati della controllata italiana e di AugustaWestline, a 4 anni e mezzo per corruzione internazionale e false fatturazioni il primo e a 4 anni per gli stessi reati il secondo. “Dovunque c’è una intenzione di acquisizione da parte di Finmeccanica e delle sue sussidiarie le corrispondenti Richieste di presentare una proposta da parte dell’India saranno revocate. Su questo sono molto chiaro […] (per) contratti già eseguiti, la manutenzione annuale e l’importazione di pezzi di ricambio verrà permessa là dove sarà assolutamente essenziale”, con queste parole il ministro Parrikar ha annunciato la decisione che potrebbe compromettere la posizione del gruppo in India con conseguenti ricadute di immagine oltre che finanziarie.

 

Questa vicenda mostra ancora una volta come il controllo pubblico di aziende che devono competere su mercati internazionali come appunto Finmeccanica sia estremamente pericoloso almeno sotto due punti di vista: un primo punto è politico, e infatti la decisione arriva immediatamente dopo il rientro in Italia di Girone; avere aziende pubbliche in giro per il mondo, con asset e contratti di grande valore, rischia di subire una ritorsione in controversie fra stati, anche se questo potrebbe benissimo non essere il caso. Il secondo punto è meramente economico e di gestione: i comportamenti di Orsi erano mossi o da direttive degli azionisti (il Mef) e allora sarebbe un grande problema, perché vorrebbe dire che il Ministero dell’Economia italiano ha spinto ad atti di corruzione. Oppure i comportamenti di Orsi erano autonomi, e allora il Mef, da principale azionista, ha svolto malissimo la sua attività di indirizzo delegano ogni decisione strategica, ogni linea guida, agli amministratori. 

di Michelangelo Borri
 





Responsive image
Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia