La singolar tenzone. La questione migranti divide i due Matteo Renzi, 'Nessuna emergenza'. Salvini, 'Inutile festeggiare il 2 giugno' - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

30-05-2016

La singolar tenzone. La questione migranti divide i due Matteo

Renzi, 'Nessuna emergenza'. Salvini, 'Inutile festeggiare il 2 giugno'


Responsive image

«Nessuna emergenza», dichiara, sicuro, Matteo Renzi. «C’è un’invasione», tuona invece Matteo Salvini. Sulla questione dei migranti, si sa, tra il presidente del Consiglio e il leader del Carroccio c'è una disparità di vedute. E tra i due litiganti nessuno gode. Anzi, ci va di mezzo la Festa della Repubblica. «Cosa c'è da festeggiare il 2 giugno? È  la festa della Repubblica invasa e disoccupata», annuncia Matteo Salvini agli ascoltatori di Radio Padania. Colpa, a suo avviso, non solo del governo Renzi e del suo sistema d’informazione ma anche di quei vescovi che «spalancano le porte ai clandestini, in particolare islamici, che vengono qui non per integrarsi ma per imporre, nell'ambito di una invasione programmata».

 

Una posizione, spiega il segretario della Lega Nord, «che finirà per danneggiare anche loro». «Non capisco se ci sono o ci fanno», ha proseguito Salvini, che già ieri aveva dichiarato ai microfoni di Sky tg 24 che è in corso una «sostituzione etnica organizzata». Non si è fatta attendere la risposta della vicepresidente del Senato Valeria Fedeli che ha detto indignata: «Basterebbe qualche lezione di storia e forse capirebbe l'importanza di questa ricorrenza e la mancanza di dignità di chi la offende con battute ridicole e messaggi eversivi». Perché «chi offende il 2 giugno, offende tutti gli italiani». Parole che scivolano addosso a Matteo Salvini che da Facebook, a chiare lettere, annuncia: «Io non mollo».

 

E già qualche ora fa, sentitosi chiamato in causa «dal pensierino della sera» sulla Enews di Matteo Renzi, Salvini aveva scritto ai suoi followers: «Renzi definisce "meschino" chi parla di invasione. #Iosonomeschino ma non schiavista, complice o fesso». «Un tampone non è mai la soluzione», ha dichiarato infatti il premier sulla vicenda migranti spingendo per «l’aiuto per bene a casa loro». «Quello che un po’ stride, e talvolta mi sembra meschino», spiega «è l’atteggiamento di chi grida e urla, in questi casi. Di chi usa sui media, e non solo, parole come: sistema al collasso, emergenza, invasione». D’altronde, continua il premier, non si tratta di numeri. Ma di bambini e di mamme che muoiono nelle stive. Un'altra battaglia, anche questa, a pochi giorni dalle amministrative, tutta da giocare sul piano elettorale.

di Valeria De Simone
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Di Maio torna con una nuova proposta: le possibili imminenti elezioni fanno paura al pentastellato
Lo spostamento di Savona agli Interni ha riaperto uno scenario che sembrava tramontato

POLITICA | 31-05-2018

Responsive image

Governo, il secco 'no' di Mattarella fa saltare tutto. Nuove elezioni in vista
Il Presidente della Repubblica ha affidato a Carlo Cottarelli l'incarico di formare un nuovo governo

POLITICA | 28-05-2018

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati
Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà riportare la 'situazione governo' a Mattarella

POLITICA | 19-04-2018

Responsive image

Altro che consultazioni: al Quirinale è Berlusconi show
Intanto, nei pressi del Colle, è comparso un murales che ritrae Di Maio, Salvini e Berlusconi

POLITICA | 13-04-2018

Responsive image

Responsive image

X Municipio, al via la campagna informativa sulla raccolta differenziata
Il Presidente Giuliana Di Pillo invita tutti i residenti del municipio a partecipare agli incontri

MUNICIPIO CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Di Maio o Salvini? questo Premier “non s’ha da fare”
Lega e Movimento: sorgono contrasti ma ancora nessun governo

POLITICA | 29-03-2018

Responsive image

Salvini e quel 'gesto di responsabilità' che rischia di far saltare il centrodestra
Un equilibrio giocato sui candidati alla presidenza delle Camere. Convocato per questa mattina un vertice a Palazzo Grazioli

POLITICA | 24-03-2018



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia