Diabete di tipo 2, scoperto farmaco che lo indebolisce Passo avanti nella lotta alla patologia, grazie a uno studio sui ‘geni della magrezza’ - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SALUTE

 

07-06-2016

Diabete di tipo 2, scoperto farmaco che lo indebolisce

Passo avanti nella lotta alla patologia, grazie a uno studio sui ‘geni della magrezza’


Responsive image

Un team di ricercatori delle Università di Edimburgo e Lubiana ha conseguito un nuovo e interessante risultato nell’ambito della lotta al diabete di tipo 2. Già anni fa si era parlato dell’esistenza di un gruppo di geni responsabili della magrezza, circa 28, in grado di formare un vero e proprio “scudo antigrasso”. Gli scienziati delle università sopra citate ritengono che la chiave per combattere il diabete di tipo 2 risieda proprio in questi geni. Chi ha la fortuna di averli nel proprio Dna, possiede alti livelli di una proteina chiamata “Tst”, la quale impedisce l’accumulo eccessivo di grasso, favorendone lo smaltimento. Essa se stimolata con un apposito farmaco, diminuisce la gravità del diabete in chi ne è affetto.

 

 

Lo studio, pubblicato su Nature Medicine, è stato fino a ora condotto solo sui roditori, ma si è rivelato funzionale. Monitorando per anni topi esili, obesi e diabetici, per via di un’alimentazione mirata, si è notato come il tessuto grasso degli animali più magri possedesse alti livelli della proteina Tst. I ricercatori, somministrando ai topi obesi un medicinale in grado di attivare tale proteina, hanno visto che nonostante il loro peso corporeo non fosse diminuito, si era ridotta la gravità del diabete. Una svolta, dunque, nel trattamento della patologia.

 

 

Il diabete di tipo 2 o diabete mellitico è la forma più comune di diabete ed è tipico dell’età matura. Esso è caratterizzato o da una carenza di secrezione di insulina, ormone che controlla i livelli di zucchero nel sangue, oppure da un’insulino-resistenza, cioè dal malfunzionamento dell’ormone stesso. In entrambi i casi si sviluppa nel paziente un’iperglicemia, ovvero un aumento eccessivo del glucosio nel sangue. Le cause principali del diabete di tipo 2 sono l’ereditarietà e l’obesità. In un soggetto obeso infatti, i quantitativi di insulina prodotti non bastano a soddisfare l’organismo, proprio per via della mole corporea. 

di Angelica Leone
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Diabete, basta alle iniezioni grazie al trapianto di cellule pancreatiche
Trapianto di ‘isole pancreatiche’ eseguito su uomo di 41 anni a Milano lo priva dell’obbligo delle iniezioni insuliniche

SALUTE | 09-06-2016

Responsive image

Diabete: arriva il cerotto che sostituisce l’insulina. Addio iniezioni
L’Università del North Carolina Chapel Hill e North Carolina State crea ‘trasmettitore’ di cellule beta

SALUTE | 26-03-2016

Responsive image

Cancro al seno: abbassare i livelli d’insulina nel sangue è fondamentale
Lo studio americano si aggiunge ad altri studi precedenti che hanno dimostrato connessioni tra l’insulina e la formazione di masse tumorali

SALUTE | 13-01-2016

Responsive image

Leonard Thompson: il primo uomo sul quale è stata sperimentata l’insulina
Un contributo importante alla medicina odierna si deve anche a questo ragazzo che si offrì alla sperimentazione di un trattamento ancora nuovo per l’epoca

SALUTE | 11-01-2016

Responsive image

Responsive image

Diabete 2: con un nuovo farmaco basta un'iniezione a settimana
Un nuovo farmaco a base di dulaglutide viene iniettato solo quattro volte al mese

SALUTE | 08-12-2015

Responsive image

Diabete insulino dipendente: addio alle iniezioni giornaliere
Le iniezioni quotidiane di insulina potrebbero diventare solo un brutto ricordo per i diabetici di tipo 1

SALUTE | 30-11-2015

Responsive image

Alimentazione, sport e diabete mellito insulino dipendente
Una sana e corretta alimentazione e una regolare attività fisica costituiscono i cardini su cui fondare il proprio stile di vita

SALUTE | 13-06-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia