Texas, sparatoria Walmart: ucciso l’assalitore. Gli ostaggi stanno bene Esclusa la pista terrorismo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

14-06-2016

Texas, sparatoria Walmart: ucciso l’assalitore. Gli ostaggi stanno bene

Esclusa la pista terrorismo


Responsive image

Si è conclusa con la morte dell’uomo armato la sparatoria avvenuta alle 11.30 (ora locale), in un punto vendita Walmart ad Amarillo (Texas). L’uomo, ex dipendente della catena, di origini somale, aveva preso in ostaggio una sola persona, il direttore del grande magazzino. Per l’ostaggio tutto si è risolto per il meglio, solo un brutto incubo dal quale è però uscito indenne. A sparare all’uomo, di cui non è stata ancora resa nota l’identità, sono state le forze speciali di polizia. 

 

Esclusa la pista terrorismo, l'azione dell'uomo sarebbe solo la conseguenza di una lite per motivi di lavoro. In seguito all’allarme diramato dal sito twitter della municipalità di Amarillo, che invitava ad allontanarsi dalla zona, è stata poi chiusa la superstrada I-27 e isolata tutta l’area. La polizia, accorsa tempestivamente sul luogo, aveva richiesto la presenza di un traduttore somalo che mediasse con l’assalitore. Poi l’uccisione dell’uomo e la liberazione dell’ostaggio. Dopo la strage di Orlando, la paura nel Walmart di Amarillo aveva fatto temere il peggio. 

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Texas, sparatoria in un negozio Walmart. Presi ostaggi
L’allarme è stato diffuso dall’account twitter della municipalità di Amarillo

ESTERI | 14-06-2016

Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia