Le bugie di Obama Secondo il New York Times, al momento dell'incontro con Renzi, Obama sapeva della morte di Lo Porto, ma non gli disse nulla. Renzi lo difende - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

25-04-2015

Le bugie di Obama

Secondo il New York Times, al momento dell'incontro con Renzi, Obama sapeva della morte di Lo Porto, ma non gli disse nulla. Renzi lo difende


Responsive image

Polemica diplomatica sul New York Times: «Dopo aver messo insieme ogni dettaglio sulla vicenda, le morti di Lo Porto e Weinstein sono state legate a un attacco con un drone svoltosi a gennaio. Solo la scorsa settimana l'intelligence Usa lo ha riferito a Obama con quello che hanno definito come "il più alto livello di certezza". Obama ha chiesto quindi che l'episodio venisse declassificato, ma non ha detto niente a Renzi durante la sua visita alla Casa Bianca venerdì scorso». Così ricostruisce il Nyt, scagliando frecce provocatorie sull'alleanza Renzi-Obama. Quest'ultimo avrebbe avvertito Renzi, di fatto, nella tarda serata del 22 aprile con una telefonata. Lo conferma Gentiloni alla Camera: «Nel colloquio telefonico con Renzi il 22 aprile, il presidente Usa ha detto che avrebbe reso nota la notizia ai popoli americano e italiano, assumendosene la piena responsabilità, la successiva mattina del 23 aprile».

 

Ma le frecce provocatorie mancano il bersaglio: Renzi, paradossalmente?, molto oculatamente?, difende Obama: «La certezza che i due corpi fossero dei due cooperanti l'abbiamo avuta mercoledì e credo anche gli americani». (Crede. E lo crede davvero?). E ancora: «Ho molto apprezzato la totale trasparenza che gli Stati Uniti hanno avuto nel riconoscere le responsabilità di ciò che è avvenuto». Davvero ammirevole, sì: due uomini muoiono e qualcuno se ne assume la responsabilità. Non è mica il minimo. E si parla di "responsabilità", appunto. Non di "colpa". Quella è del terrorismo. Certo, solo del terrorismo. Così Gentiloni: «Giovanni Lo Porto è morto per un tragico e fatale errore dei nostri alleati americani». La colpa è «integralmente dei terroristi contro i quali confermiamo l'impegno dell'Italia con i nostri alleati». Magari a suon di droni.

 

Obama si assume «la piena responsabilità delle operazioni in cui sono rimasti uccisi gli ostaggi di Al Qaida Giovanni Lo Porto e Warren Weinstein». Esprime «le più sentite condoglianze alle famiglie». E così sembra cavarsela, al momento, in Italia. Per non farci mancare i paradossi: se in Italia lo assolvono, è proprio in America che lo accusano. Scrive il Washington Post: «per anni i consiglieri del Presidente hanno detto che errori come quello che ha provocato la morte di due ostaggi occidentali "non sarebbero mai avvenuti". Ed ora l'amministrazione si sta chiedendo se si sia fatto abbastanza per eliminare i rischi di questi errori». Viene messo in discussione l'utilizzo dei droni, arma principale dell'amministrazione Obama contro il terrorismo. 

Obama, nell'occhio di un ciclone mediatico. Ma siamo sicuri che l'alleato Renzi lo consolerà.

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio, al via la campagna informativa sulla raccolta differenziata
Il Presidente Giuliana Di Pillo invita tutti i residenti del municipio a partecipare agli incontri

MUNICIPIO CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Rese pubbliche le dichiarazioni dei redditi dei politici: chi è il più ricco del 'reame'?
Tra i tanti spiccano i nomi di Valeria Fedeli e di Beppe Grillo

POLITICA | 17-03-2018

Responsive image

Netflix-Obama. L’ex Presidente degli Usa pronto a un programma tutto suo
Un accordo che raggiungerebbe numeri a dir poco importanti

CULTURA | 09-03-2018

Responsive image

Politici e social: ecco i commenti post elezioni
Non importa che siano vincitori o vinti, che sia per ringraziare o lanciare frecciatine, nessuno rinuncia ai social per dire la sua

POLITICA | 06-03-2018

Responsive image

Responsive image

Elezioni 2018. Renzi pronto a dimettersi dopo il crollo del Pd
L’ex Presidente del Consiglio alle 17:00 di oggi potrebbe rinunciare alla carica di segretario del partito

POLITICA | 05-03-2018

Responsive image

Raggi vs Lorenzin: è guerra per i vaccini. In campagna elettorale senza esclusione di colpi
Lorenzin: 'Non si può scherzare sulla pelle dei nostri bambini'. Raggi: 'l’Anci condivide la nostra mozione'

POLITICA | 03-02-2018

Responsive image

X Municipio: la rivoluzione del sistema di raccolta differenziata parte da qui
I rifiuti saranno raccolti porta a porta: ‘più si differenzia meno si paga’

MUNICIPIO CRONACA | 14-11-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia