Bielsa sposa la Lazio: rivoluzione in atto Sul suo taccuino è già la Lazio che verrà - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

20-06-2016

Bielsa sposa la Lazio: rivoluzione in atto

Sul suo taccuino è già la Lazio che verrà


Responsive image

È fatta: sarà Marcello Bielsa il tecnico del riscatto biancoceleste, l’uomo della svolta, perché affidare la squadra a un personaggio come lui può significare solo questo. La firma è stata apposta dopo una lunga e estenuate trattativa in Argentina, dove Armando Calveri, segretario generale della Lazio era volato giorni fa per concludere l’affare. I termini del contratto prevedono un biennale da 3 milioni l'anno, staff compreso.

 

Bielsa è sicuramente uno degli allenatori più intriganti di tutto il panorama mondiale, benché il suo gioco intenso e spettacolare negli anni abbia raccolto poco in relazione a quanto ha espresso. Il suo palmares da allenatore infatti è piuttosto povero: solo un oro olimpico con l’Argentina nel 2004 (allenata per 6 anni) e due campionati argentini coi Newell’s Old Boys di Rosario risalenti a circa 20 anni fa. Ma le sue squadre incantano per il modo di giocare, tanto da renderlo un punto di riferimento per grandi allenatori di caratura internazionale come Guardiola o Sampaoli che sul modello del Loco ha costruito la sua carriera. Qualche anno fa Il suo Atletic Bilbao sul palcoscenico dell’Europa League imbrigliò nelle trame di gioco il Manchester United lasciando sbalordito Sir Alex Ferguson per la qualità di gioco, l’organizzazione e, soprattutto, la grinta dei ragazzi di Bielsa, a cui i suoi uomini non avevano saputo controbattere nonostante una maggiore esperienza sulle spalle.

 

Bielsa è noto per essere un professionista maniacale, artefice di un metodo scientifico applicato al calcio che ha fatto di lui un profeta. Studia le partite nei minimi dettagli e elabora infiniti schemi che ripropone durante gli allenamenti. Le sue squadre corrono molto e praticano un gioco offensivo, con pressing asfissiante, cosa che richiede grande dispendio di energie e per questo motivo i risultati migliori della sua carriera li ha ottenuti sempre con squadre giovani come l’Athletic Bilbao, l’Argentina dell’oro olimpico e il Cile del Mondiale 2010. Lo schema che maggiormente esalta il suo gioco è il 3-3-1-3 ma in Europa usa un 4-3-3. Il suo modo di fare calcio non è facile da apprendere e quindi richiede tempo perché i giocatori assimilino i suoi metodi e i suoi schemi di gioco.

 

Bielsa è un istrione, un grande motivatore, dotato di un carisma travolgente. Sa motivare e caricare i suoi giocatori, ma è molto esigente anche durante gli allenamenti. Col suo carattere autoritario tiene in pugno il gruppo, qualità che deve essere piaciuta molto al presidente Lotito ma ci si domanda inevitabilmente se questi riuscirà a conciliarsi con l’altra caratteristica del nuovo allenatore, quella di non voler essere intralciato nel suo lavoro. Perché Bielsa è uno che sa quello che vuole, che rispetta ma soprattutto si fa anche rispettare.

 

Per Bielsa contano i fatti e non le parole. Non è certamente noto per essere un gran comunicatore. Le sue conferenze stampa si risolvono in risposte lunghe e filosofiche, pronunciate con un tono di voce quasi impercettibile. Ma la sua fama è tale da risollevare la Lazio dalle ceneri dell’annata fallimentare e ridarle un immediato lustro internazionale. La sua avventura con la Lazio desta molta curiosità in tutto il mondo e per certi versi evoca il ricordo del matrimonio tra la squadra biancoceleste e Eriksson che pure ebbe una grande risonanza mediatica. Lo svedese che ancora non era riuscito a imporsi nelle sue esperienze precedenti in Italia, al timone della Lazio si è riscattato con gli interessi. Bielsa con la fama di grandissimo allenatore poco vincente potrebbe trovare terreno fertile proprio nella squadra biancoceleste. Le cifre spese per portarlo a Roma, ben al di sopra dei parametri stabiliti da Lotito, lasciano pensare che il patron laziale difficilmente butterà alle ortiche l’importante investimento che ha fatto.

 

La Lazio che verrà. In Argentina si racconta che il Loco abbia trascorso gli ultimi giorni a visionare tutte le partite dell’ultimo campionato dei biancocelesti e sul taccuino avrebbe già una serie di richieste. Intanto confermare Biglia e Candreva e poi alcuni nomi di giocatori che hanno già lavorato con lui: Llorente, in uscita dal Siviglia, Florian Thauvin, centrocampista offensivo del Siviglia, Nicolas N’Kolou, da tempo obiettivo della Lazio, Facundo Roncaglia, che sta per svincolarsi dalla Fiorentina e Bryan Dabo, centrocampista del Montpellier, per il quale è già stata formulata un’offerta respinta di due milioni. In attesa di altri riscontri, stavolta i tifosi della Lazio possono permettersi davvero di sognare.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale
I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a rialzare la testa

SPORT | 13-04-2018

Responsive image

Europa League: per la Lazio la settimana decisiva della stagione passa per Salisburgo
I biancocelesti predicano concentrazione per conquistare la semifinale di Europa League

SPORT | 12-04-2018

Responsive image

Roma-Lazio: sfida ad alta quota. Sarà il derby delle sorprese?
Di Francesco ha lanciato Gerson, Inzaghi è Luis Alberto-dipendente

SPORT | 06-11-2017

Responsive image

Responsive image

Tutto il caso Anna Frank, dagli adesivi grotteschi alla 'sceneggiata' di Lotito
L'immagine della ragazza icona dell'Olocausto è stata usata da alcuni ultras della Lazio

CRONACA | 26-10-2017

Responsive image

Una Lazio eroica batte la Juve e conquista anche 'Osho'
Con il 2 a 1 di sabato, i biancocelesti espugnano il fortino Stadium. Federico Palmaroli, in arte 'Osho', sempre più innamorato della sua Lazio

SPORT | 16-10-2017

Responsive image

Serie A, Roma e Lazio impegnate in due big match
Le due squadre capitoline contro Napoli e Juventus

SPORT | 14-10-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia