Choc nel mondo dello sport: Schwazer (ri)cade nella trappola del doping Il marciatore sarebbe risultato positivo a un controllo, ma i legali parlano di 'accuse false' - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

22-06-2016

Choc nel mondo dello sport: Schwazer (ri)cade nella trappola del doping

Il marciatore sarebbe risultato positivo a un controllo, ma i legali parlano di 'accuse false'


Responsive image

Sport e doping: due strade che non dovrebbero mai incontrarsi, eppure, non è sempre così. Quando le sostanze chimiche corrompono un atleta, lo sport e la lealtà che dovrebbe caratterizzarlo subiscono un duro colpo. Il mondo dello sport è sotto choc: a (ri)cadere nella trappola del doping, questa volta, potrebbe essere il marciatore Alex Schwazer. Non sarebbe la prima volta.

 

Giochi di Londra. È il 2012 e Schwazer risulta essere positivo all’uso di una sostanza dopante: la  epo, ovvero l’eritropoietina. L’atleta è penalizzato con l’esclusione, per poi essere riaccolto nel mondo dello sport nel maggio scorso. Oggi, l’incubo del doping torna nella carriera del marciatore. Mentre i suoi legali dichiarano che si tratti di «accuse false e mostruose», i test ai quali è stato sottoposto il loro assistito racconterebbero un’altra verità. Ora, bisognerà chiarire se le accuse mosse nei confronti dell’atleta siano fondate o meno. C’è chi sostiene che si tratti di una trappola, e non della realtà dei fatti.

 

Il marciatore, da quanto si apprende, è stato sottoposto a un primo controllo nel gennaio scorso. Qui, Schwazer non è risultato positivo ad alcuna sostanza dopante. Un ulteriore test, effettuato lo scorso 12 gennaio, avrebbe fornito esito positivo. Ora, si attende la conferenza stampa che avrà luogo questo pomeriggio, nel corso del quale Alex Schwazer parlerà al pubblico, in presenza del suo allenatore, Sandro Donati. Quest’ultimo è noto nel mondo dello sport proprio per la sua lotta contro il doping. Nel frattempo, si riaccende la polemica circa la questione di una “seconda possibilità” per gli atleti che risultino positivi alle sostanze dopanti: è giusto che questi ultimi tornino a gareggiare nel mondo dello sport? Le opinioni si dividono. 

di Giulia Morici
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

L'ombra del doping: Pantani fuori dal Giro, Schwazer fuori da Rio
Il marciatore italiano, con sentenza del Tas, viene squalificato per altri 8 anni

SPORT | 11-08-2016

Responsive image

Caso Pantani: chiusa l'inchiesta bis sulla morte del 'Pirata'
Il decesso avvenne per overdose. Il legale e la famiglia Pantani verso la Cassazione

CRONACA | 29-06-2016

Responsive image

Scandalo doping: atleti russi fuori dalle Olimpiadi di Rio
Si prospetta un’olimpiade senza russi, cosa che non succedeva dal 1984

SPORT | 17-06-2016

Responsive image

Scandalo Doping. Positivi 31 atleti delle Olimpiadi di Pechino 2008
Campioni di sei discipline diverse, appartenenti a dodici Paesi sono i protagonisti dell’ultimo capitolo del caos doping che rischiano il posto nei Giochi di Rio 2016

SPORT | 17-05-2016

Responsive image

Responsive image

Svolta sul culturista morto a Foggia: arrestato ex campione mondiale di body building
Scovato commercio illegale di sostanze dopanti

CRONACA | 06-05-2016

Responsive image

Doping. La Wada rettifica: tollerata la presenza di meno di un microgrammo di meldonium nei test antidoping
'La situazione della Sharapova potrebbe essere risolta dopo il 21 aprile' ha detto il presidente della federazione russa di tennis, Shamil Tarpishchev

SPORT | 14-04-2016

Responsive image

Scandalo Doping. Il Sunday Times smaschera la Gran Bretagna, probabilmente coinvolta anche la Premier
'Ho somministrato agli atleti sono sostanze non proibite e per asseriti problemi di salute', si giustifica il medico Mark Bonar

SPORT | 03-04-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia