Virginia Raggi, le prime tre settimane da sindaco Ripercorriamo le vicende della sindaca a quasi un mese dal ballottaggio - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

13-07-2016

Virginia Raggi, le prime tre settimane da sindaco

Ripercorriamo le vicende della sindaca a quasi un mese dal ballottaggio


Responsive image

Sono passate poco più di tre settimane dal ballottaggio (19 giugno) della tornata elettorale comunale più chiacchierata degli ultimi anni e dall’insediamento della sindaca Virginia Raggi, prima donna nel suo ruolo istituzionale, primo sindaco di Roma del Movimento 5 stelle. La conquista politica del Campidoglio è stata un percorso lungo, pregno di polemiche, che ha accompagnato la Raggi fino al testa a testa con Roberto Giachetti, schierato dall’attuale controparte politica del Movimento, Matteo Renzi e il Pd. Il nuovo mandato politico della prima cittadina di Roma si è aperto con una nota rosa saltata all’occhio della cronaca: la lettera del marito (presunto ex) Andrea Severini con annesse congratulazioni.

 

I primi step che seguono la vittoria del ballottaggio sono già segnati: l’insediamento di cui si ricorda la foto della sindaca in lacrime dal nuovo ufficio, il primo tweet in cui è intenta a leggere le carte; la pubblicazione dei risultati elettorali; la preparazione per la nomina della giunta e del vicesindaco. Mentre le partecipate tremavano a causa delle forti intenzioni della Raggi di smuovere i vari consigli d’amministrazione, il 21 giugno, gli alti vertici del M5s e i 17 nuovi sindaci pentastellati si riuniscono al teatro Flaiano, con Beppe Grillo mattatore, per la grande festa. Braccio di ferro con Acea sulle nomine, il presidente del Coni Giovanni Malagò che chiede spiegazioni sulle olimpiadi volute per il 2024, le voci sulla chiacchierata consulenza all’Asl di Civitavecchia della prima cittadina.

 

Le speculazioni sulle nomine della giunta Raggi hanno monopolizzato i dibattiti e la cronaca che puntava costantemente gli occhi sul Campidoglio, mentre la sindaca assicurava che ogni assessore verrà sottoposto al codice comportamentale del Movimento, mentre tornano sulla bocca di molti nomi già sentiti in campagna elettorale: Frongia, Marra, Lo Cicero, quest’ultimo al centro della vicenda che lo ha visto in contrasto con la giornalista di La7 Myrta Merlino. Il 1 luglio incontro Raggi-Bergoglio, la sindaca va in Vaticano con la famiglia, mentre impazza la guerra dei dossier con nemici esterni e interni, in particolare il rivale grillino Marcello De Vito.

 

Il 7 luglio arrivano le attesissime nomine della giunta, col turnover Lo Cicero-Meleo mentre arriva l’endorsement di Federico Pizzarotti. L’8 luglio avviene la prima riunione della nuova assemblea capitolina in Campidoglio e il figlio della sindaca spunta nell’aula Giulio Cesare, il quale ha avuto l’onore di sedersi sullo scranno del primo cittadino ad assemblea terminata. Caso Morgante per la nomina al gabinetto, la magistrata molla e spuntano gli altri nomi. Tra il 10 e l’11 luglio scoppia il caso rifiuti a Tor Bella Monaca: alcuni ragazzi del posto filmano topi liberi di circolare tra i rifiuti della periferia, il giorno dopo la Raggi si reca nel quartiere insieme a Paola Muraro, assessore all’Ambiente. Intanto giunge l'annuncio secondo cui il Comune di Roma si costituirà parte civile per l'omicidio di Beau Solomon.

 

Con la stessa Muraro si reca a Rocca Cencia in un blitz documentato da circa 50 minuti di diretta Facebook in cui la sindaca tocca con mano la delicata situazione di quella che è diventata una discarica a cielo aperto e la cui gestione sbagliata abusa dell’uso di inceneritori. Beppe Grillo incontra la Raggi in Campidoglio e si dichiara entusiasta, mentre giunge il «lasciatela lavorare» di Matteo Renzi. Quest’oggi, 13 luglio, era in programma l’incontro per la verifica di cassa con l’ex commissario straordinario del Comune, Francesco Paolo Tronca, rinviato su richiesta dello staff di quest’ultimo per svolgere ulteriori verifiche. Nel mentre viaggiano le carte verso la procura di Roma che si direbbe pronta a iscrivere la prima cittadina nel registro degli indagati, contestandole il reato di falsità ideologica in atto pubblico a causa della famosa consulenza alla Asl di Civitavecchia, il cui caso scoppiò in piena campagna per il ballottaggio. Tre settimane piene per Virginia Raggi. Gli occhi sono puntati su di lei, gran parte dell’Italia attende trepidante l’auspicato cambiamento di Roma. Sarà in meglio o in peggio? Staremo a vedere. Intanto le auguriamo buon lavoro.

di Andrea Graziano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio. Marsella come Pallotta: 'Chiesto incontro alla Raggi per pagare le multe per i manifesti abusivi'
Il consigliere di CasaPound con un video postato su Facebook chiede un incontro alla sindaca

MUNICIPIO POLITICA | 13-04-2018

Responsive image

Torna a Roma Raggi: ‘domani scuole aperte’
La sindaca è rientrata in anticipo da Città del Messico dove si trovava per partecipare al C40

CRONACA | 27-02-2018

Responsive image

‘Eppure avevo ragione’: Virginia Raggi assolta per il caso Romeo
Il Tribunale di Roma ha archiviato l’accusa contro la sindaca

CRONACA | 21-02-2018

Responsive image

Virginia Raggi, battuta d’arresto per #lasindacainforma. Adesso #lasindacasindigna
La rubrica settimanale, pubblicata sul sito di Roma Capitale, non è stata ritenuta in linea con la par condicio

POLITICA | 17-02-2018

Responsive image

Responsive image

Raggi vs Lorenzin: è guerra per i vaccini. In campagna elettorale senza esclusione di colpi
Lorenzin: 'Non si può scherzare sulla pelle dei nostri bambini'. Raggi: 'l’Anci condivide la nostra mozione'

POLITICA | 03-02-2018

Responsive image

Atac. Raggi fissa il referendum per la privatizzazione al 3 giugno
La sindaca firma l’ordinanza e la data della consultazione promossa dai Radicali

CRONACA | 31-01-2018

Responsive image

Roma, la sindaca ci ripensa e rinvia la domenica ecologica
Raggi va incontro ai commercianti che le hanno fatto notare che il blocco delle auto la domenica prima di Natale sarebbe stato dannoso

CRONACA | 13-12-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia