Attentato Nizza, un risveglio tra rabbia e dolore: 84 morti e 100 feriti Ucciso attentatore, web colmo di testimonianze - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

15-07-2016

Attentato Nizza, un risveglio tra rabbia e dolore: 84 morti e 100 feriti

Ucciso attentatore, web colmo di testimonianze


Responsive image

Un risveglio colmo di rabbia, di lacrime che rigano il viso. La Francia è ancora scossa dopo la notte che è stata costretta a vivere, l’incubo a occhi aperti che ha avuto luogo questa notte a Nizza. Ancora una volta sotto attacco, l’incredulità lascia spazio all’ira, alla frustrazione. Le gesta di un folle hanno colpito per l’ennesima volta il cuore dei francesi e Nizza vede sorgere il sole con un bilancio pesantissimo, giunto proprio alle prime luci: 84 morti, 100 feriti. Un franco-tunisino, 31 anni, si è lanciato alla guida di un tir a 80 chilometri orari sul lungomare della Promenade des Anglais durante i festeggiamenti per la festa nazionale del 14 luglio, a ridosso del momento dei fuochi d’artificio, che aveva concentrato le persone in festa sul lungomare pedonalizzato.

 

Dal tir di 25 tonnellate sono anche stati esplosi diversi colpi d’arma da fuoco dall’attentatore, perché di ciò si tratta: la Procura francese non ha avuto dubbi sin da subito sulla matrice terroristica del gesto. Il trentunenne è stato ucciso durante l’operazione, nella cabina del tir sono stati ritrovati documenti e un cellulare, il che ha aperto la pista che ipotizza la presenza di un supporto logistico ricevuto dall’attentatore. Il Site, che monitora le attività e le dichiarazioni di diverse sigle terroristiche del mondo, ha dichiarato che l’Isis ha «festeggiato il massacro» di Nizza, pur non rivendicando alcunché, per ora. Il presidente Hollande ha prorogato di tre mesi lo stato di emergenza della Francia, che sarebbe dovuto terminare il 26 luglio.

 

Sul web è possibile reperire una quantità non indifferente di video e foto amatoriali, la vicenda è stata fortemente documentata principalmente da chi si trovava negli hotel con vista proprio sul lungomare, come il testimone italiano che ci ha gentilmente concesso la propria testimonianza. «Il camion guidava a zigzag per raggiungere il maggior numero di persone, come fossero birilli. E i corpi volavano in aria come birilli», è invece la macabra testimonianza di un giornalista francese di Nice-Matin, giornale locale. Molti i bambini tristemente coinvolti, le cui urla riecheggiano anche nei numerosi video che documentano la cosiddetta “onda umana” generata dal panico e dalla necessità di fuga. Su Twitter, non appena hanno iniziato a circolare le notizie dell’attentato, usatissimo l’hashtag #PorteOuverteNice, il quale, seppure a fatica, strappa un sorriso di fronte all’umanità del gesto di comunicare che la propria casa apre le porte a qualunque concittadino o turista abbia bisogno di mettersi in salvo a Nizza, a riparo da minacce esterne.

 

Ora la Promenade des Anglais è deserta, è zona rossa, al momento lì giace ancora ciò che rimane del camion, il cui fronte è pieno di fori di proiettile. Una metafora di ciò che è accaduto ieri: un tir che continua a correre, continuando a travolgerci, seppure noi continuiamo a sparargli contro. Noi. Queste vicende coinvolgono tutti noi, in quanto popolo, in quanto Occidente, contrapposti ad una realtà composta da uomini che distruggono le terre dove vivono e cercano di fare lo stesso qui. Uomini vili, che sfruttano la religione, la povertà altrui per ingrossare le proprie fila. Noi, persone qualunque, combattiamoli col miglior mezzo che abbiamo: restiamo umani. Nizza reagisca.

di Andrea Graziano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Cellula terroristica a Olbia. Dall'Italia finanziamenti al gruppo al Nursa
Flussi di denaro verso la Siria: scoperta rete di transizioni illegali da milioni di euro

CRONACA | 11-05-2018

Responsive image

Dal Bataclan a Sanremo: la risposta al terrorismo di 'Non mi avete fatto niente'
L'inedito di Moro e Meta vince il Festival della musica italiana

CULTURA | 12-02-2018

Responsive image

Londra, attentato a Theresa May. Trovati con bombe, coltelli e spray al peperoncino
I due terroristi sono stati fermati mentre trasportavano due esplosivi artigianali

ESTERI | 06-12-2017

Responsive image

Bomba nella metro di Londra: arrestato un 18enne a Dover
Per l’attentato a Parsons Green fermato un sospettato: innalzata l'allerta terrorismo

ESTERI | 16-09-2017

Responsive image

Responsive image

Attentato Barcellona: terrorista in fuga verso la Francia. L’Isis esulta per gli attacchi in Spagna e Finlandia
Anche in Russia si è verificata un’aggressione con coltello in strada: si indaga

ESTERI | 19-08-2017

Responsive image

Francia, auto investe militari alle porte di Parigi. Possibile attacco terroristico
I militari dell’antiterrorismo stavano uscendo dalla loro caserma quando una Bmw è piombata su sei di loro. È caccia all’uomo in Francia

ESTERI | 09-08-2017

Responsive image

Germania, sparatoria a Costanza. Uomo armato di mitragliatrice fa irruzione in una discoteca
Dopo Amburgo, la sparatoria a Costanza e l'allarme terrorismo a Sydney si riaccende l'incubo attentati

ESTERI | 30-07-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia