Non c'è pace per la Boschi: basta cosce, ci pensa Dario Fo Il ricavato del ritratto verrà devoluto al Movimento 5 Stelle - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

14-08-2016

Non c'è pace per la Boschi: basta cosce, ci pensa Dario Fo

Il ricavato del ritratto verrà devoluto al Movimento 5 Stelle


Responsive image

Ci risiamo. Sembra proprio che la ministra Maria Elena Boschi sia divenuta la musa ispiratrice di molti; d’altronde «al cuor non si comanda», così, dopo la tanto contestata vignetta satirica di Riccardo Mannelli, la ministra ritorna in prima pagina. Basta cosce in bella vista e niente giochi di parole ritenuti da molti offensivi e fuori luogo: questa volta siamo di fronte a un «dipinto sulle orme del dinamismo metafisico. Ritratto di una donna elegante Maria Elena Boschi». L’artefice è Dario Fo; lo scopo, invece, è quello di vendere il quadro mediante un’asta online, il cui ricavato verrà devoluto alle casse del Movimento 5 Stelle, in modo tale da poter finanziare la manifestazione dei grillini del prossimo settembre.

 

Geniale? A dir poco, dato che non potrebbe esserci momento migliore per cavalcare l’onda della polemica e riuscire a vendere l’opera d’arte. Chissà cosa starà pensando la ministra Boschi? Sapendo che il ritratto nel quale è raffigurata (cosce comprese, ma con più eleganza) ha un valore base di ottomila euro, forse, si sentirà gratificata. Insomma, niente a che vedere con la vignetta di Mannelli, né tantomeno con quella delle unioni civili pubblicata su Il Mattinale: siamo di fronte a un «dinamismo metafisico», non a delle semplici cosce scoperte.

 

La Boschi sembra ispirare bene le matite della satira e i pennelli dei pittori, e se le prime si dimostrano pungenti, i secondi arrivano in soccorso, addolcendo il clima animato dalla polemica. Sì, «il ritratto di una donna elegante» di Dario Fo strapperà di certo un sorriso alla ministra. Il paradosso, invece, risiede nello scopo del ritratto: insomma, perché non rappresentare una Virginia Raggi per finanziare le casse del Movimento 5 Stelle? «L’occasione fa l’uomo ladro»: lo sa bene Dario Fo che, astutamente, ha scelto come soggetto la Boschi, riallacciandosi alla polemica sulla vignetta di Mannelli. Ora, c’è da sperare che il «dinamismo metafisico» di Fo non crei gelosie.  

di Giulia Morici
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Funerali Dario Fo: un gran finale col sorriso
La cerimonia laica sarà celebrata sabato alle 15:00 in piazza Duomo a Milano

CRONACA | 14-10-2016

Responsive image

Addio a Dario Fo, il contorsionista della parola
Sradicare il conformismo e bandire la sobrietà: è questa la ricetta che Fo ha sciorinato in tutta la sua vita artistica

CULTURA | 13-10-2016

Responsive image

Morte Dario Fo: il cordoglio del M5S
Da Beppe Grillo ad Alessandro Di Battista: il M5S piange la scomparsa di un pezzo della sua identità

POLITICA | 13-10-2016

Responsive image

Satira: che piaccia o no, non si farà mai castigare
È polemica sulla vignetta satirica di Riccardo Mannelli che ritrae la ministra Maria Elena Boschi

POLITICA | 12-08-2016

Responsive image

Responsive image

Dario Fo compie 90 anni ma è sempre una festa
Inaugurato a Verona un museo dedicato al Premio Nobel e a Franca Rame

CULTURA | 24-03-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia