Il Pil non cresce ma le opposizioni dormono Il dibattito sul referendum di ottobre sta oscurando il vero problema del paese: l'Italia non cresce - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

16-08-2016

Il Pil non cresce ma le opposizioni dormono

Il dibattito sul referendum di ottobre sta oscurando il vero problema del paese: l'Italia non cresce


Responsive image

Il paese non riparte: parafrasando uno slogan del Partito democratico, questa è la situazione italiana certificata dall’Istat nel secondo trimestre del 2016, che segnano crescita pari a zero. Un risultato deludente e preoccupante per un paese che continua a indebitarsi e che vede quindi aumentare il rapporto debito/Pil gravando sempre più la spesa pubblica di interessi. E soprattutto è la dimostrazione ulteriore che la spesa in deficit, da Renzi aumentata nell’ultimo anno, non produce alcun effetto reale, soprattutto se è frutto di più spesa e non di meno tasse.

 

Il governo Renzi ha vissuto molti momenti di crisi mentre varava riforme molto contestate come il Jobs Act, la Buona scuola e ora la riforma della Pa, ma pochi si sono alzati per contestare la sua politica economica catastrofica che non sta portando da nessun’altra parte se non la stessa verso cui viaggiavamo sotto Prodi, Berlusconi e Monti. Ancora soluzioni basate su più spesa, più debito e più tasse quando invece il trend andrebbe assolutamente capovolto, e ripartire da un serio piano di taglio alla spesa pubblica anche in settori delicati come i 100 miliardi annui di sussidio all’Inps per pagare pensioni esagerate. Poi servirebbe un serio piano di riduzione della pressione fiscale, da operare subito su lavoro e impresa per poi arrivare anche a ridurre una pressione fiscale sugli immobili che è arrivata a livelli record in pochi anni, dal 2011 ad oggi. E finalmente raggiungere quel pareggio di bilancio che consentirebbe un rientro dal debito tramite un piano di dismissione di patrimonio pubblico, immobiliare e non, che avrebbe effetto nullo se i governi continueranno a indebitarsi.

 

La politica economica di Renzi e Padoan non ha inciso se non negativamente sul reddito della popolazione e sull’attrattività del paese per le grandi multinazionali che non investono in Italia, continuando sulla strada tracciata da Tremonti e che il premier sta serenamente portando avanti senza rendersi conto che, se nel 2011 stavamo per fare la fine della Grecia, è stata colpa proprio di quelle politiche.

 

Oggi le opposizioni continuano ad attaccare Renzi accusandolo di golpismo sulla riforma costituzionale, ignorando totalmente quale siano invece i problemi veri del paese, non certo due senatori in più o in meno. E purtroppo l’informazione non sprona né gli uni né gli altri a concentrarsi su quello che serve veramente e non sulle querelle partitiche. Chi pagherà il conto non c’è bisogno di dirlo. 

 

di Michelangelo Borri
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio. Nuova luce su Ostia e dintorni grazie a 'Spazi all'Arte'
Alla conferenza stampa di questa mattina presente anche Giuliana Di Pillo

MUNICIPIO EVENTI | 20-04-2018

Responsive image

X Municipio, al via la campagna informativa sulla raccolta differenziata
Il Presidente Giuliana Di Pillo invita tutti i residenti del municipio a partecipare agli incontri

MUNICIPIO CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Rese pubbliche le dichiarazioni dei redditi dei politici: chi è il più ricco del 'reame'?
Tra i tanti spiccano i nomi di Valeria Fedeli e di Beppe Grillo

POLITICA | 17-03-2018

Responsive image

X Municipio, nuova ricollocazione per le bancarelle. Giuliana Di Pillo contro gli abusivi
Nuova ricollocazione delle bancarelle di Viale Vasco de Gama e via Orazio dello Sbirro

MUNICIPIO CRONACA | 09-03-2018

Responsive image

Responsive image

Politici e social: ecco i commenti post elezioni
Non importa che siano vincitori o vinti, che sia per ringraziare o lanciare frecciatine, nessuno rinuncia ai social per dire la sua

POLITICA | 06-03-2018

Responsive image

Elezioni 2018. Renzi pronto a dimettersi dopo il crollo del Pd
L’ex Presidente del Consiglio alle 17:00 di oggi potrebbe rinunciare alla carica di segretario del partito

POLITICA | 05-03-2018

Responsive image

100 nuovi alberi nel X Municipio: al via la 'forestazione urbana partecipata'
L'evento si terrà sabato 10 marzo in occasione della giornata mondiale della natura

MUNICIPIO EVENTI | 02-03-2018



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia