Terremoto Centro Italia: i funerali delle vittime di Amatrice e Accumoli Presenti le istituzioni. Il vescovo di Rieti: 'Il terremoto non uccide, uccidono le opere dell’uomo' - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

30-08-2016

Terremoto Centro Italia: i funerali delle vittime di Amatrice e Accumoli

Presenti le istituzioni. Il vescovo di Rieti: 'Il terremoto non uccide, uccidono le opere dell’uomo'


Responsive image

Dopo i solenni funerali delle vittime marchigiane del terremoto che lo scorso 24 agosto ha scosso il Centro Italia, è la volta dell’ultimo saluto ai morti di Amatrice e Accumoli, due dei comuni maggiormente colpiti dal sisma. Sono terminati i funerali, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del premier Matteo Renzi, dei presidenti di Camera e Senato, del presidente della Regione Lazio Zingaretti e del sindaco di Roma Virginia Raggi. Erano 28, due delle quali bianche, le bare sistemate sotto un tendone allestito proprio ad Amatrice, nel cortile del complesso educativo Don Minozzi, anch’esso pesantemente danneggiato dal sisma.

 

I funerali, celebrati dal vescovo di Rieti Domenico Pompili, sono iniziati sotto una pioggia scrosciante e con la lettura dei nomi delle 242 vittime del reatino che sono state inghiottite dal terribile terremoto che ha distrutto case, vite, speranze e ha sconvolto un’intera nazione. Amatrice però non si arrende, la popolazione vuole reagire e andare avanti: “Era giusto celebrare i funerali qui. La popolazione resterà ad Amatrice e rappresenterà il pungolo per le istituzioni affinché mantengano le promesse fatte a questa gente” ha dichiarato il parroco del paese, don Fabio Gammarrota.

 

Proprio dalle istituzioni ora si attendono risposte. Durante le esequie, il vescovo di Rieti ha lanciato il proprio appello affinché questa tragedia non venga dimenticata: “I terremoti esistono da quando esiste la terra. Il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell'uomo. La ricostruzione di cui abbiamo bisogno non deve essere una forma di sciacallaggio ma deve far rivivere la bellezza di cui siamo custodi”. Poi spazio alla commozione e al dolore dei familiari delle vittime e dei tanti che sono arrivati oggi nel piccolo paesino laziale per i funerali e per non far mancare la propria vicinanza alla popolazione di Amatrice e ai tanti volontari e soccorritori che in questi giorni hanno lavorato senza sosta per salvare il maggior numero di vite possibile. La stessa vicinanza è stata mostrata anche dal premier Renzi, il quale ha nuovamente ribadito che lo Stato non abbandonerà la popolazione colpita dal sisma.

 

Intanto, proseguono parallelamente le indagini e si apprende che la scuola di Amatrice, gravemente danneggiata dal violento terremoto, è stata posta sotto sequestro dalla Procura di Rieti. Molte, infatti, sono state le polemiche intorno a questo edificio, ristrutturato appena quattro anni fa ma, nonostante questo, crollato. Anche l’Autorità nazionale anticorruzione ha incaricato la finanza di acquisire la documentazione necessaria per avviare delle indagini e capire, dunque, perché, nonostante i recenti lavori, quella scuola non abbia resistito alle scosse. 

di Chiara Ciripicchio
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Terremoto del Friuli-Venezia Giulia: 42 anni fa la regione cadeva per rialzarsi più forte di prima
La ricostruzione dopo il sisma del Friuli a confronto con quella dell'Irpinia

CRONACA | 06-05-2018

Responsive image

Terremoto Marche, presidente Ingv: «Possibile che la sequenza attivata nel 2016 duri ancora un anno»
Diverse le scosse di assestamento che hanno seguito il terremoto

CRONACA | 10-04-2018

Responsive image

Terremoto dell’Irpinia: quando l’arte fa tornare a vivere
Sono passati 37 anni da quel tragico 23 novembre

CULTURA | 23-11-2017

Responsive image

Messico, la terra trema ancora. Oltre 200 morti per il terremoto di magnitudo 7.1
Succede nel giorno dell'anniversario del terremoto che nel 1985 causò almeno 5mila morti

ESTERI | 20-09-2017

Responsive image

Responsive image

Catastrofe in Messico. Dopo il terremoto allerta tsunami
Magnitudo superiore a 8. L'epicentro del sisma sarebbe al largo della costa sud occidentale del Paese

ESTERI | 08-09-2017

Responsive image

Terremoto Ischia: quando la storia non insegna
Il 28 luglio 1883 un terremoto causò più di 2mila morti sull’isola di Ischia

CRONACA | 23-08-2017

Responsive image

Il Centro Italia trema ancora: scossa di magnitudo 4.2 nella notte
Epicentro tra le province di Rieti, L’Aquila e Teramo

CRONACA | 22-07-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia