'Figlio di p…, non interferire o te la farò pagare', il presidente si rivolge all'altro presidente Duterte avvisa Obama di non immischiarsi nella politica di lotta alla droga delle Filippine - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

05-09-2016

'Figlio di p…, non interferire o te la farò pagare', il presidente si rivolge all'altro presidente

Duterte avvisa Obama di non immischiarsi nella politica di lotta alla droga delle Filippine


Responsive image

“Figlio di p…, non interferire o te la farò pagare”. Il brutto, il volgare e il cattivo gusto racchiusi in una frase. Soprattutto se è un presidente che si rivolge a un altro presidente con un linguaggio colorito. Così il premier delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha avvisato Barack Obama –in altri termini– di “farsi i fatti suoi”.

 

In vista dell'imminente faccia a faccia previsto a margine del vertice Asean in Laos, dove i due presidenti si recheranno, Duterte ha risposto così alla domanda di un reporter su come avrebbe spiegato a Obama l’alto numero di omicidi extragiudiziali. Parafrasando l’asserzione del presidente delle Filippine, Obama, dunque, non deve immischiarsi nella politica di lotta alla droga che viene combattuta anche ricorrendo a omicidi extragiudiziali. Duterte, meglio noto con il soprannome di “castigatore” per la sua lotta al crimine, ha sottolineato di essere il leader di un Paese sovrano e di dover rispondere solo al suo popolo.

 

Giusto per ricordare, secondo un documento del governo di Manila, la polizia filippina avrebbe ucciso oltre 2000 sospetti spacciatori o trafficanti di droga. La media è di 17 vittime assassinate ogni giorno. In pubblico e senza un processo. I cadaveri, spesso, vengono trovati per la strada, con un cartello al collo che avvisa: «Non fate come me, sono un criminale».

 

Ma quel “Figlio di p…, non interferire o te la farò pagare”, non tarda a smuovere Obama. Il presidente afroamericano avrebbe chiesto al suo staff di valutare se il previsto incontro con il capo di Stato filippino possa essere ancora considerato "produttivo". «Senza dubbio, se è quando ci sarà un incontro questo tema sarà messo sul tavolo. La mia aspettativa e la mia speranza è che possa essere affrontato in maniera costruttiva».

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Netflix-Obama. L’ex Presidente degli Usa pronto a un programma tutto suo
Un accordo che raggiungerebbe numeri a dir poco importanti

CULTURA | 09-03-2018

Responsive image

Secondo giorno dopo la vittoria di Trump: oggi l'incontro con Obama
In migliaia sono scesi in strada per protestare al grido:'Non è il mio presidente'

ESTERI | 10-11-2016

Responsive image

Goodbye Obama, otto anni con Barack
Alla vigilia del rush finale tra Trump e Clinton, i successi e gli insuccessi di Obama

ESTERI | 07-11-2016

Responsive image

Cena di Stato alla Casa Bianca: tra Vermentino, vestiti accecanti e pecorino di New York
Un saluto in grande stile quello che Obama ha riservato al suo amico Matteo Renzi

ESTERI | 19-10-2016

Responsive image

Responsive image

Renzi è arrivato alla Casa Bianca, Obama: “Italia è nostra alleata e amica”
Durante l’incontro si è parlato anche di riforme e referendum. Stasera l’ultima cena di Stato dell’era Obama

POLITICA | 18-10-2016

Responsive image

Renzi negli Usa, domani la cena con Obama. Preparativi in corso alla Casa Bianca
Poi il pranzo con lo staff di Hillary Clinton

POLITICA | 17-10-2016

Responsive image

J.F. Kennedy promise la Luna, Obama promette Marte entro il 2030
Gli Stati Uniti invieranno i primi uomini sul pianeta rosso: «guarderemo le stelle con meraviglia»

SCIENZE E TECNOLOGIA | 11-10-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia