Ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno. La Regione Lazio si tinge di rosa Quest’anno screening gratuiti anche per le fasce di età comprese tra i 45 e i 49 anni e tra i 70 e i 74 - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SALUTE

 

05-10-2016

Ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno. La Regione Lazio si tinge di rosa

Quest’anno screening gratuiti anche per le fasce di età comprese tra i 45 e i 49 anni e tra i 70 e i 74


Responsive image

La sede della Regione Lazio si tinge di rosa in onore del mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno. Per l’edizione 2016 dell’ “Ottobre Rosa”, nel Lazio sarà possibile prenotare gratuitamente una mammografia nei centri che aderiscono all’iniziativa. L’offerta è indirizzata non solo alle donne che rientrano nella fascia d’età 50-69 anni, ma anche a quelle tra 45-49 anni e tra 70-74 anni. Da una ricerca dell’Airtum - Associazione Italiana Registro Tumori - è emerso infatti che tra le 48mila donne che si ammalano di tumore al seno il 5,2% rientra nella fascia di età 50-69, il 4,4%  nella fascia 70-84 anni, e il 2,3% le donne fino a 49.

 

Le modalità per partecipare al test di prevenzione sono semplici. Le donne vedranno recapitarsi a casa una lettera in cui si informa sulle modalità, la data e il luogo dove effettuare lo screening. È possibile modificare l’appuntamento chiamando il numero verde indicato. A esame effettuato verrà recapitata un’altra lettera per informare sulla diagnosi, mentre nel caso ci fosse bisogno di un altro test o di ulteriori accertamenti si riceverà una chiamata. Per saperne di più è possibile recarsi nelle strutture sanitarie del Lazio dove è possibile consultare opuscoli e trovare informazioni sul percorso di screening durante tutto l’anno.

 

L’“Ottobre Rosa” è un’iniziativa che negli anni ha contribuito a identificare numerosi casi di neoplasie della mammella provvedendo alla salvezza di molte donne a cui è stato diagnosticato il tumore in tempo grazie al percorso di prevenzione. Un concetto ripreso anche dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha affermato: “La prevenzione resta un fattore importantissimo nella battaglia che ogni giorno viene condotta per combattere patologie così gravi, e accanto ad essa è fondamentale che ai cittadini venga illustrato il percorso più corretto”. E i dati lo dimostrano. Solo lo scorso anno i programmi di screening mammografici hanno individuato 500 tumori maligni tra le donne che hanno aderito all’iniziativa.

    

  

di Clara Pellegrino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, il Colosseo si tinge di rosa per il mese della prevenzione del tumore al seno
Visite specialistiche gratuite disponibili per il mese di ottobre

SALUTE | 14-10-2017

Responsive image

Tumore al seno, in arrivo il vaccino terapeutico
La sperimentazione partirà al Pascale di Napoli nel 2018

SALUTE | 08-06-2017

Responsive image

Catena dei cuori su Facebook: inutile, offensiva e illegittima
La catena nascerebbe per sensibilizzare le donne alla prevenzione del tumore al seno, ma da chi?

SALUTE | 11-01-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia