Gerusalemme, attentato alla fermata della metro: morti due israeliani L'attentatore, un 39enne palestinese che ha sparato contro la folla, è stato ucciso dalla polizia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

09-10-2016

Gerusalemme, attentato alla fermata della metro: morti due israeliani

L'attentatore, un 39enne palestinese che ha sparato contro la folla, è stato ucciso dalla polizia


Responsive image

 

Attentato a Gerusalemme, dove un palestinese di 39 anni ha aperto il fuoco contro la folla alla fermata della metropolitana leggera, uccidendo due persone e ferendone altre sei. Le vittime sono decedute dopo il ricovero in ospedale. Secondo fonti locali si tratta di un uomo e di una donna anziana. L'attentatore si è poi dato alla fuga a bordo di un'auto bianca e si è diretto verso la stazione di Shimon Hatzadik, dove ha sparato nuovamente sulla folla. Lì è stato intercettato e neutralizzato dalla polizia israeliana. Nel corso dell'operazione due agenti sono rimasti feriti.

 

L'attentato è avvenuto nei pressi del comando della polizia israeliana. Il portavoce di Hamas Fawzi Barhum ha dichiarato che l'attentato è la “reazione naturale ai crimini dell'occupazione e alle sue violazioni contro il nostro popolo e i suoi luoghi sacri, in particolare della Moschea di al-Aqsa”. Un video di addio dell'attentatore di Gerusalemme è stato trasmesso a Gaza dalla emittente di Hamas. L'uomo, Misbah Abu Sbeih, dichiara di essere un attivista di un gruppo islamico legato alla moschea di al-Aqsa ed esorta tutti i fedeli a seguire il suo esempio. In un volantino distribuito in Cisgiordania, l'uomo viene definito come “il leone di Gerusalemme”, per l'impegno dimostrato nella difesa della moschea.

 

Da ottobre 2015 a oggi, gli attacchi compiuti da palestinesi avrebbero ucciso circa 33 israeliani. I palestinesi morti in azioni violente in Cisgiordania, Gerusalemme Est e nella striscia di Gaza, sarebbero invece 232. 149 dei quali sono stati definiti dalle autorità israeliane “assalitori”. La Farnesina ha espresso via Twitter la propria solidarietà alle famiglie delle vittime israeliane del “vile attentato”: “Preoccupa - ha aggiunto - la ripresa della violenza durante le festività ebraiche”. La settimana scorsa, infatti, è stato celebrato il Capodanno ebraico (Rosh Hashanah), mentre a partire da martedì prossimo comincerà in Israele il Giorno del pentimento (Yom Kippur).

 

 

 

di Simona Russo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Attentato a Tel Aviv: Hamas rivendica
In Palestina festeggiano ma Netanyahu promette pugno duro contro il terrorismo

ESTERI | 09-06-2016

Responsive image

Papa Francesco scomunica i fedeli del Gallinaro: accusati di scisma
Nel sito web nella Nuova Gerusalemme è stato diffuso un comunicato con toni forti

CRONACA | 06-06-2016

Responsive image

Gerusalemme, esplode bus di linea. Almeno 15 feriti
Secondo la polizia israeliana si tratterebbe di un attacco compiuto da militanti

ESTERI | 18-04-2016

Responsive image

Gerusalemme, l’intifada dei coltelli non si placa: Palestinese ucciso dalla polizia israeliana
L'uomo è stata ucciso prima che riuscisse a ferire un agente con un coltello. Intanto, Papa Francesco ha lanciato un appello per la pace nella zona

ESTERI | 26-12-2015

Responsive image

Responsive image

Per Israele non c’è tregua e oltre ad Hamas si fa strada il terrore dell’Isis
L’Isis minaccia il popolo ebraico della Terra Santa con un annuncio che fa prevedere il loro arrivo molto presto

CRONACA | 23-10-2015

Responsive image

Israele: a Gerusalemme continua l’intifada e a Berlino scende in campo la diplomazia di Kerry
Due attentati registrati ieri e uno oggi, aumenta il numero di vittime dell’intifada dei coltelli mentre Kerry incontra Netanyahu a Berlino

ESTERI | 23-10-2015

Responsive image

Gerusalemme: l’intifada dei coltelli non cessa, ennesimo attentato
Hamas manda a morire il suo popolo inerme approfittando del loro dissenso per una causa che la Palestina non vincerà armata di coltello

CRONACA | 13-10-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia