Giubileo: gioie e dolori di una Capitale Le somme dell'Anno Santo tra sicurezza, decoro urbano e settore alberghiero - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

20-11-2016

Giubileo: gioie e dolori di una Capitale

Le somme dell'Anno Santo tra sicurezza, decoro urbano e settore alberghiero


Responsive image

Papa Francesco ha chiuso le imponenti porte di bronzo di San Pietro, l'unica Porta Santa rimasta aperta in tutto il mondo, mettendo fine così al Giubileo della Misericordia inaugurato l'8 dicembre del 2015. In una piazza gremita di pellegrini provenienti da tutto il mondo, il Santo Padre ha recitato l'omelia di chiusura invitando i numerosi fedeli a “Riscoprire il centro e ritornare all'essenziale”. Presenti in piazza anche le più alte cariche dello Stato, dal premier Matteo Renzi al presidente Sergio Mattarella e alla sindaca di Roma Virginia Raggi. Per garantire la sicurezza pubblica sono stati intensificati i sistemi di vigilanza e i servizi di prevenzione già a partire da sabato pomeriggio.

 

Come per tutti gli altri eventi del Giubileo, è stata costituita un'area totalmente pedonalizzata all'esterno di Città del Vaticano, entro la quale è stata predisposta un'ulteriore zona di massima sicurezza cui poter accedere solo previo controllo effettuato tramite metal detector e rapiscan. Lo stesso Matteo Renzi ha ringraziato su Twitter “Donne e uomini in divisa e volontari” per l'imponente apparato di sicurezza e l'organizzazione perfetta. Tutto bene quel che finisce bene. Ma, con le porte di San Pietro ormai chiuse e i pellegrini al sicuro, che ne sarà della sicurezza stradale a Roma? "La sicurezza stradale a Roma ritorna in emergenza". A lanciare l'allarme, come riportato da La Repubblica, sono i sindacati di polizia presso la Questura di via San Vitale.

 

L'Anno Santo, infatti, si chiude con un bilancio positivo per crimini e reati rispetto al 2015: in media, tra rapine, omicidi e furti, si è registrato un calo del 16%. Con l'inaugurazione del Giubileo, il Viminale aveva trasferito a Roma, da diverse regioni d'Italia, 150 agenti per la polizia ferroviaria e 500 per la Questura di Roma. Una media di 4-5 agenti in più per commissariato. Oggi almeno 150 di questi agenti sono ritornati nelle sedi d'origini e altri 150 andranno in pensione nei prossimi mesi. La Questura può contare su poco più di 6mila agenti - 3.300 dei quali nei 49 commissariati di Roma - mentre secondo il ministero dovrebbero essere almeno 5mila. I militari dell'operazione “Strade Sicure”, invece, sono 2mila, di cui mille assegnati solo per il Giubileo e ancora attivi su Roma. Nonostante gli ottimi risultati del 2016, dunque, le “Carenze continuano a essere strutturali - ha spiegato Antonio Patitucci, segretario generale Silp Cgl di Roma e Lazio - e gli agenti trasferiti hanno colmato solo un terzo del necessario”.

 

Altro tasto dolente del post-Giubileo è il lascito economico e infrastrutturale deludente per la città di Roma: 50 i milioni stanziati dal Campidoglio nell'agosto 2015 per la realizzazione di 32 progetti tra decoro urbano e manutenzione, e 150 quelli messi a disposizione dal Governo per l'Anno Santo. Risultato: gli interventi comunali si sono concentrati soprattutto nell'area a ridosso del Vaticano. 95 milioni stanziati dal Governo sono arrivati alle disponibilità del Campidoglio solo nel giugno 2016. Di questi, 47,5 sono stati utilizzati per un piano di illuminazione a led dei quartieri periferici, mentre gli altri sono stati destinati a opere di decoro urbano che, tra ritardi e burocrazia, non ne hanno ancora consentito il pieno utilizzo. Restano sulla carta: gli asfalti e i marciapiedi del Lungo Tevere (12 milioni), la riqualificazione delle aree verdi di Colle Oppio e l'ostello della gioventù realizzato dalla Regione Lazio e ancora chiuso perché bloccato da un contenzioso giudiziario. Ultima, ma non meno importante, la delusione del settore alberghiero e dell'associazione commercianti. Il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli, ha dichiarato all'Agi di essere contento per gli oltre 20 milioni di pellegrini registrati sul sito ufficiale del Giubileo, aggiungendo però che “Queste persone evidentemente non hanno soggiornato nelle strutture alberghiere della Capitale”. L'Anno Santo degli alberghi romani, infatti, si chiude con lo stesso numero di arrivi registrati nel 2015.

di Simona Russo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma violenta: aggressione a sfondo razziale nel cuore della Capitale
Calci e pugni, due migranti finiscono in ospedale

CRONACA | 29-10-2017

Responsive image

Roma-Napoli: alta tensione per il big match in campo… e in città
Previste misure di sicurezza straordinarie per la sfida all'Olimpico di sabato sera

SPORT | 11-10-2017

Responsive image

San Pietro e Paolo, stop bottiglie di vetro e lattine per la sicurezza a Roma
Ordinanza di divieto per il trasporto e la vendita da parte di negozi, ambulanti e distributori

CRONACA | 28-06-2017

Responsive image

Roma, il piano per la sicurezza in vista della visita di Trump
Telecamere, nuclei di pronto intervento e intelligence al controllo dei luoghi sensibili

CRONACA | 23-05-2017

Responsive image

Responsive image

Trump e la 'Bestia': il presidente arriva a Roma con il suo mezzo speciale
La Capitale sarà blindata per 24 ore da martedì 23 maggio

POLITICA | 22-05-2017

Responsive image

Panico a Roma il 25 marzo. Come si muoverà la Capitale contro violenti e terrorismo
Misure di sicurezza ad hoc per arginare i disordini nelle manifestazioni e il rischio di attentati

CRONACA | 24-03-2017

Responsive image

Giubileo dei carcerati: Papa Francesco chiede fiducia e clemenza
Il pontefice ha chiesto un miglioramento delle condizioni di vita nelle carceri

CRONACA | 06-11-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia