Vaccini obbligatori a scuola: dopo l'Emilia-Romagna, la proposta per il Lazio. E il resto d'Italia? Il tutto, M5s permettendo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

24-11-2016

Vaccini obbligatori a scuola: dopo l'Emilia-Romagna, la proposta per il Lazio. E il resto d'Italia?

Il tutto, M5s permettendo


Responsive image

Dopo l’approvazione della prima legge regionale in Italia sull’obbligo dei vaccini per i bambini che vogliano accedere all’asilo nido in Emilia-Romagna, anche la Regione Lazio intende muoversi in questo senso. Il presidente Nicola Zingaretti ha dichiarato che proporrà l’obbligo di vaccinazione in Consiglio regionale per «combattere la diffusione di malattie pericolose e tutelare la salute dei più piccoli». Anche il Lazio, dunque, vuole compiere un «passo di civiltà». Ma non senza discussioni. Se già per l’Emilia-Romagna, infatti, il M5s è stato l’unico a votare contro l’approvazione della legge (astenuti Sel, Ln, Fdi e Fi), per il Lazio non sembra prevedere una strategia diversa. Silvia Blasi, consigliere regionale M5s, ha infatti dichiarato, facendo eco alla collega dell’Emilia-Romagna Raffaella Sensoli: «I vaccini sono utili, ma siamo contrari alla coercizione. Spingiamo sull'informazione».

 

Anche Sensoli ha definito «coercizione» la legge che rende i vaccini obbligatori per accedere al nido. Ieri dichiarava a Repubblica che il M5s non è «contro le vaccinazioni, ma costringere i genitori potrebbe produrre l’effetto opposto».  Il M5s dà lezioni di psicologia. Ma Zingaretti non sembra voler entrare in terapia, e presto proporrà l’obbligo di vaccinazione nel Lazio.

Cosa succederà nelle altre regioni d’Italia? Si pronunciano Lombardia e Liguria, che non seguiranno l’esempio dell’Emilia-Romagna. Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e quello della Liguria Giovanni Toti (Ln) si dicono contrari all’obbligo di vaccinazione. Gli assessori Giulio Gallera e Silvia Viale, in un incontro al quale erano presenti entrambi i presidenti, hanno parlato della necessità di informare, ma «non di obbligare». Sulla questione si è espresso anche il presidente dell’Anci Marche Maurizio Mangialardi, che si dice favorevole a valutare la traiettoria disegnata dall’Emilia-Romagna (e che il Lazio percorrerà). «La tutela della salute pubblica è a mio avviso il compito di ogni amministratore nel rispetto di tutta la comunità a partire dai soggetti deboli come i minori. Un genitore che affida il proprio figlio al servizio di nido d'infanzia comunale deve avere la tranquillità di non dover temere contagi per il proprio figlio rispetto a malattie terribili che pensavamo debellate e che invece si stanno ripresentando in maniera preoccupante», ha dichiarato ad AnconaToday.

 

Il Ministero della Salute, nell’ottobre 2015, ha presentato dati allarmanti sul calo delle vaccinazioni in Italia: i bambini vaccinati sono scesi sotto la soglia del 95% di sicurezza. La riforma del titolo V della Costituzione del 2001 ha dato alle Regioni autonomia nella gestione della Sanità. In Italia vige l’obbligo di vaccinazione contro poliomielite, tetano, difterite ed epatite virale B, ma dal 2001 le Regioni hanno lenito questa obbligatorietà sospendendo di fatto le sanzioni ai genitori che non vaccinano i loro figli e consentendo a questi ultimi l’ingresso a scuola (non consentito fino al 2001). L’Emilia-Romagna, introducendo l’obbligo di vaccinazione per l’accesso all’asilo nido, decide di cambiare strada. Cosa faranno le altre Regioni?

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Compromesso sui vaccini: un decreto rigido ma indulgente
Estese le vaccinazioni a operatori sanitari e scolastici. Ridotte le sanzioni per chi non vaccina

SALUTE | 11-07-2017

Responsive image

Vaccini, quali sono i nuovi obbligatori per entrare a scuola
Se ne aggiungono 8 ai vecchi 4

SALUTE | 20-05-2017

Responsive image

Vaccini, tra gratuità e obbligatorietà
Il confronto a distanza tra Alessandro Di Battista e il ministro della Salute riaccende la discussione

POLITICA | 12-05-2017

Responsive image

Vaccini, New York Times vs M5s. Grillo: «Ci vorrebbe un vaccino contro le cazzate dei giornalisti»
il Nyt accusa: «Il movimento populista ha fatto attivamente campagna anti vaccini, collegando vaccinazioni e autismo»

POLITICA | 03-05-2017

Responsive image

Responsive image

Obbligo vaccini all'asilo nido, approvata la prima legge regionale. Solo il M5s è contrario
L'Emilia-Romagna, secondo il presidente Bonaccini, 'apre la strada a livello nazionale'. Ma per i pentastellati la legge è un 'metodo coercitivo'

POLITICA | 23-11-2016

Responsive image

Vaccini obbligatori per entrare a scuola
Le Regioni vogliono reinserire l'obbligatorietà della profilassi per contrastare il calo delle vaccinazioni

SALUTE | 16-10-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia