4 dicembre altro che referendum: a Roma c'è il derby Il countdown è iniziato e le premesse per assistere a un derby spettacolare ci sono tutte - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

29-11-2016

4 dicembre altro che referendum: a Roma c'è il derby

Il countdown è iniziato e le premesse per assistere a un derby spettacolare ci sono tutte


Responsive image

Si è aperta ufficialmente la settimana del derby capitolino che si giocherà il 4 dicembre, stesso giorno in cui gli italiani sono chiamati alle urne per il referendum. Sette giorni di passione e d'attesa infinita che si traducono in sfottò e in discussioni interminabili che finiscono per oscurare qualsiasi altro argomento, persino il referendum, per i tifosi romani delle due squadre che vivono questo appuntamento con grande passione e intensità.  “Ai voglia” a cercare di prenderne cautamente le distanze ripetendo che è una partita come tutte le altre, chi vive a Roma sa che non è così, come lo sanno del resto anche i giocatori delle rispettive squadre, pressati sin dai ritiri estivi da tifosi che chiedono loro di segnare un gol nella stracittadina. Lo stesso Totti alla vigilia della finale di Coppa Italia del 2013 legittimò l’importanza di quella sfida, unica nella storia dei due club perché per la prima volta Lazio e Roma si sfidavano per un trofeo, affermando che valeva quanto una finale di Champions.

 

Le premesse per assistere domenica prossima a un derby spettacolare ci sono tutte. Entrambi le squadre arrivano all’appuntamento in ottima forma. I biancocelesti, in un crescendo di prestazioni convincenti, vengono da una serie di 9 risultati utili consecutivi. Dopo un’estate piuttosto turbolenta, caratterizzata dal rifiuto last minute di Bielsa e dall’addio di un calciatore fondamentale come Candreva, la squadra di Inzaghi partita dopo partita è riuscita a trovare la quadratura del cerchio e oggi occupa meritatamente il terzo posto in classifica, a un punto solo dalla Roma. La Lazio oggi gioca un calcio sbarazzino e leggero. Non sembra avere un tallone d’Achille perché difesa, centrocampo e attacco funzionano benissimo e dialogano perfettamente tra loro senza lasciare ruoli scoperti. Inoltre, la squadra di Inzaghi è la meno battuta del campionato, avendo all’attivo solo due sconfitte con Juventus e Milan. Sempre convincente ma più altalenante il cammino dei giallorossi che occupano, comunque, il secondo posto in classifica. Di fatto gli uomini di Spalletti, che hanno l’attacco più prolifico del campionato, sanno essere devastanti ma non sembrano in grado di cavalcare la loro ondata demolitrice alternando, a risultato in tasca, troppe amnesie difensive e lasciandosi non di rado recuperare dagli avversari.

 

Ma il derby come ben sappiamo è una partita a sé. Non valgono i pronostici, quasi sempre infranti, perché il più delle volte non è la squadra più forte a vincere. Questa è, infatti, una partita che si gioca sui nervi, a discapito del bel gioco che spesso latita, e vince chi meglio riesce a gestirli. Lo capì Claudio Ranieri che durante un derby con la Roma sotto di un gol decise di togliere Totti e De Rossi, fra il disappunto dei suoi tifosi, riuscendo a ribaltare il risultato e a vincere. Pronostici per il risultato finale dunque neanche a parlarne anche perché per il derby la scaramanzia è d’obbligo. Nessun tifoso, infatti, dirà mai «questa partita la vinciamo» anche se in cuor suo lo desidera ardentemente. Tutte e due le squadre, comunque, possono trarre una motivazione in più dalla classifica. I giallorossi vincendo continuerebbero la loro rincorsa alla Juventus impegnata per altro nella complicata sfida contro l’Atalanta “ammazzagrandi”. Di contro, i biancocelesti andrebbero a scavalcare la Roma in classifica e porterebbero a casa una vittoria che ormai manca dalla famosa finale di Coppa Italia del 26 maggio 2013, altro giorno di votazioni per i romani che erano chiamati alle urne per eleggere il sindaco. Da allora tanto, troppo tempo è passato.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale
I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a rialzare la testa

SPORT | 13-04-2018

Responsive image

A Roma la Caritas lancia l'allarme povertà
L'aumento della disoccupazione e l'emergenza abitativa contribuiscono al malumore in continua crescita degli abitanti romani

CRONACA | 11-11-2017

Responsive image

Kolarov, un ex laziale alla corte giallorossa. Ma non è la prima volta
L’arrivo del serbo alla Roma spacca le due tifoserie

SPORT | 22-07-2017

Responsive image

Responsive image

Coppa Italia: finalmente torna il derby senza barriere
Per Lazio-Roma i divisori delle curve non verranno eliminati definitivamente ma solo abbassati

SPORT | 21-02-2017

Responsive image

Compleanno Lazio: arriva ‘ Lo scudetto Spezzato’
Il libro ricostruisce attraverso testimonianze e documentazioni dell’epoca la storia del famigerato campionato 1914-15

SPORT | 04-01-2017





SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni


Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia