È Natale. Curiosità dal mondo Le tradizioni natalizie più bizzarre: dal divieto di pulire la casa, al lancio delle scarpe - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

25-12-2016

È Natale. Curiosità dal mondo

Le tradizioni natalizie più bizzarre: dal divieto di pulire la casa, al lancio delle scarpe


Responsive image

Il Natale è una festa diffusa in tutto il Mondo, ma ogni paese ha le sue tradizioni per festeggiarlo al meglio. Al di là di alberi e presepi, che siamo comunemente abituati a vedere, le celebrazioni natalizie riflettono soprattutto culture e usanze locali e possono essere sorprendentemente diverse da paese a paese. Ma che si stia celebrando Sheng Dan Jieh in Cina, che si stia aspettando Santa-San in Giappone o San Nicola in Germania, si tratta di aspetti differenti di una festività che ormai è divenuta globale. Diamo quindi uno sguardo alle tradizioni natalizie nel Mondo.

 

Nei paesi del Nord Europa, in particolare in Germania e nei Paesi Bassi, le celebrazioni natalizie sono molto sentite. Centrale è la figura di San Nicola o Sinterklaas, un vescovo che arrivando dalla Spagna distribuisce regali a tutti i bambini buoni nella notte tra il 5 e il 6 dicembre. San Nicola, a differenza di Babbo Natale, è una figura storicamente esistita ed è da lui che trae ispirazione il celebre Santa Claus. In Svezia Babbo Natale è molto diverso da come lo conosciamo: si chiama Tomte, è basso quasi come un folletto e gira accompagnato da Yule, la sua capra. In Russia invece si abbandona il classico Babbo Natale vestito di rosso: a portare i regali ai bambini è Nonno Gelo, un vecchietto dalla barba lunga in abito blu o bianco.

 

Tra le usanze più simpatiche in occasione del Natale vale la pena di ricordare i Jólasveinar islandesi: 13 personaggi simili a dei troll, che escono allo scoperto per fare visita ai bambini nei 13 giorni che precedono il Natale. Ogni notte, un diverso Jólasveinar lascia doni ai bambini buoni e patate marce a quelli cattivi. Anche in Austria l’usanza vuole che i più cattivi vengano puniti. Il compito spetta a Krampus, una creatura che vaga per le strade della città nella notte di Natale con l’intento di rapire i piccoli birbanti. Ma tra le tradizioni più bizzarre se ne ricordano due. Una in Norvegia, dove la pulizia della casa nel giorno di Natale è bandita. Il 24 dicembre tutti gli oggetti della casa vengono nascosti perché si pensa che durante la notte arrivino streghe o spiriti maligni a rubare tutte le scope nelle abitazioni.  La seconda in Repubblica Ceca, dove le donne single si fermano sull’uscio di una porta e lanciano una scarpa sopra la loro spalla. L’intento è quello di prevedere il loro futuro amoroso: se la punta della scarpa è rivolta verso la porta quando atterra significa che il matrimonio si celebrerà sicuramente l’anno prossimo.

 

Negli Stati Uniti invece le festività natalizie iniziano con il Black Friday, ovvero il giorno dopo la festa del ringraziamento, quando i negozi mettono super sconti per un giorno. Gli americani sono dei maestri negli addobbi di Natale tanto che organizzano delle vere e proprie competizioni con le quali proclamano i quartieri o le case con i migliori addobbi dell’anno. In alcuni Stati più caldi, come la California, l’immagine di Babbo Natale è rivisitata con tanto di surf al posto della Renna. Ma il Natale si festeggia anche in Oriente. In Cina per esempiosi celebra lo Sheng Dan Jieh, che tradotto significa “Festival della Santa Nascita”. Anche i piccoli cinesi hanno la loro versione di Babbo Natale, Shengdan Laoren che vive a Beiji Cun, nella provincia dello Heilongjiang, dove c’è una versione asiatica del villaggio di Babbo Natale finlandese. Anche in Giappone esiste una versione di Babbo Natale, comunemente chiamato ,Santa-San, che ricorda molto Santa Claus. Ma qui il Natale è visto più come un periodo di felicità, una festa d’importazione americana che però non ha alcuna valenza religiosa. Per questo le scuole e gli uffici sono generalmente aperti. Buon Natale.

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Natale di Roma: Da Circo Massimo a Villa Borghese, la Capitale celebra la propria nascita
Ecco gli eventi previsti per il 21 aprile

CULTURA | 12-04-2018

Responsive image

Natale è Disney. Ecco i grandi classici in onda per le feste
Da Frozen, passando per Dumbo, fino a La carica dei 101

CULTURA | 23-12-2017

Responsive image

Ostia. Natale al Teatro del Lido con spettacoli gratuiti
Fino al 31 dicembre, eventi per adulti e bambini

MUNICIPIO EVENTI | 22-12-2017

Responsive image

Ostia Antica: un presepe e un albero “particolari” nella parrocchia di Sant’Agostino Vescovo
La chiesetta è pronta per il Natale con alcune sorprese

MUNICIPIO TERRITORIO | 22-12-2017

Responsive image

Responsive image

Roma-Lido: gli orari dei giorni di festa
Il 25 e il 26 dicembre e il 1° gennaio modifiche su prima e ultima corsa e partenze ogni mezz'ora

MUNICIPIO CRONACA | 21-12-2017

Responsive image

Aspettando il Natale: a Ostia in arrivo il mercatino dell'artigianato
L'evento è in programma dal 16 al 17 dicembre

MUNICIPIO EVENTI | 16-12-2017

Responsive image

Ostia, un concerto di Natale in piazza Anco Marzio
L'evento rientra nel programma 'Un mare di idee - Inverno 2017'

MUNICIPIO EVENTI | 14-12-2017






Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia