'Perché i gatti hanno paura dei cetrioli?', avete chiesto a Google. Ecco le cose più cercate nel 2016 Tra le ricerche spicca anche Pokemon Go e David Bowie - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SCIENZE E TECNOLOGIA

 

14-12-2016

'Perché i gatti hanno paura dei cetrioli?', avete chiesto a Google. Ecco le cose più cercate nel 2016

Tra le ricerche spicca anche Pokemon Go e David Bowie


Responsive image

C’è chi l’ha definito nefasto, chi rivoluzionario. L’anno dei cambiamenti radicali, delle svolte, delle mode assurde e delle morti improvvise; il 2016 non è certo stato un anno noioso e la schizofrenica ricerca degli utenti su Google lo dimostra. Per coronare la fine di quest’anno è stata stilata una lista delle cose più cercate sull’infaticabile motore di ricerca che vedono vicini personaggi o tendenze dalle divergenze inconciliabili, e in base alle quali è possibile scattare una fotografia dei gusti e delle curiosità della società del 2016.

 

Sul podio dei vincitori troviamo la parola Pokemon Go, l’applicazione che ha diviso l’opinione pubblica, ha invaso le città di zombie inebetiti alla ricerca del Pokemon perduto e, tragico ma vero, ha causato numerosi incidenti e morti per la scarsa attenzione rivolta dalle persone alla realtà circostante. Gli utenti che hanno cercato la parola Pokemon Go, probabilmente, sono stati gli stessi che hanno digitato sulla tastiera il nome del defunto David Bowie, uno dei personaggi che più ha tenuto banco durante l'anno quasi terminato, per la morte inattesa e per l’uscita in concomitanza del suo cd testamento. Per un personaggio idolatrato che se ne va, uno meno amato arriva. Parliamo di Donald Trump che con il suo atteggiamento politically incorrect, e la successiva elezione a presidente degli Stati Uniti, ha acceso la curiosità degli internauti facendolo piazzare al secondo posto della lista. Tra i personaggi nostrani che abbiamo dovuto salutare quest’anno c’è anche Bud Spencer che guadagna una medaglia di bronzo; solo sesto il compianto Prince.

 

Se è vero che gli italiani sono un popolo di santi, poeti e navigatori poteva mancare un poeta, o come in questo caso una poetessa, tra i personaggi più googlati? Alda Merini è tra i personaggi più cliccati in ambito culturale; con lei gli utenti compiono una virata verso il buon gusto e la sensibilità intellettuale per poi (ri)cadere nella frivolezza ponendo a Google l’annosa questione: «Perché i gatti hanno paura dei cetrioli?». Schizofrenia del web.  

di Clara Pellegrino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?
Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni

SCIENZE E TECNOLOGIA | 19-04-2018

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro
Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni

SCIENZE E TECNOLOGIA | 16-11-2017

Responsive image

Cerchi lavoro? Da oggi ci pensa Google
Nasce Google for jobs che aiuta nella ricerca delle offerte lavorative online

SCIENZE E TECNOLOGIA | 21-06-2017

Responsive image

Referendum costituzionale: quanto interessa agli italiani?
La risposta arriva da una ricerca di Google, ed è tutt’altro che scontata

POLITICA | 01-12-2016

Responsive image

Responsive image

Dillo con Google. Tutti in cerca di frasi da copiare
Che fine ha fatto la creatività?

SCIENZE E TECNOLOGIA | 26-10-2016

Responsive image

Google Home, il device per la casa: perché ci cambierà la vita
Disponibile a partire da oggi, 4 ottobre, presso il Google Store negli Usa

SCIENZE E TECNOLOGIA | 04-10-2016




CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia