Raggi, l'avviso di garanzia è arrivato. Tra indagati, protettori, garantisti e giustizialisti La sindaca di Roma si dice serena dopo aver informato Grillo. Renzi invita a rispettare la presunzione d'innocenza - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

25-01-2017

Raggi, l'avviso di garanzia è arrivato. Tra indagati, protettori, garantisti e giustizialisti

La sindaca di Roma si dice serena dopo aver informato Grillo. Renzi invita a rispettare la presunzione d'innocenza


Responsive image

Era nell’aria. Era solo questione di tempo. Alla sindaca di Roma Virginia Raggi è stato recapitato l’avviso di garanzia per falso in atto pubblico, oltre che per il già da tempo ipotizzato abuso d’ufficio. Nel mirino delle indagini della magistratura la nomina a direttore del dipartimento Turismo – già revocata – in violazione del regolamento comunale di Renato Marra, fratello di Raffaele Marra, suo ex fedelissimo braccio destro ed ex capo del personale del Comune di Roma, ora in carcere. La sindaca è dunque indagata per abuso d’ufficio in concorso con quest’ultimo e di falso ideologico per avere adombrato queste presunte irregolarità. Raggi, su Facebook, si dice «molto serena»: «Ho informato Beppe Grillo e adempiuto al dovere di informazione previsto dal Codice di comportamento del Movimento 5 Stelle».

 

Codice che Beppe Grillo si è affrettato a compilare agli inizi di gennaio, all’indomani dell’arresto di Raffaele Marra, e che ha portato molti a parlare di “svolta garantista” del Movimento 5 Stelle proprio in favore della sindaca Raggi. Il regolamento disciplina il comportamento dei pentastellati in caso di coinvolgimento in vicende giudiziarie, e specifica che l’avviso di garanzia «non comporta alcuna automatica valutazione di gravità». E stabilisce che, proprio come Raggi ha fatto, ogni pentastellato è tenuto a «informare immediatamente e senza indugio dell'esistenza di procedimenti penali in corso nei quali assumono la qualità di indagato o imputato, nonché di qualsiasi sentenza di condanna o provvedimento a essa equiparato».  Caso Muraro docet.

 

L’ex premier Matteo Renzi ha invitato gli attivisti del Partito Democratico, dalla sua pagina Facebook, a rispettare la presunzione di innocenza di Raggi e a «non rincorrere le polemiche» fino a sentenza, ricordando che fino a quel momento «tutti i cittadini sono innocenti». E ha aggiunto: «Qualcuno di voi adesso mi dirà che i Cinque Stelle usano due pesi e due misure e il loro atteggiamento è ingiusto e contraddittorio. Ok, avete ragione. Ma questo cosa cambia? Se loro sbagliano, dobbiamo sbagliare anche noi?». Il M5s è tacciato di contraddizioneper tutte le volte che ha auspicato l’automatismo tra avviso di garanzia e dimissioni quando a essere indagati erano esponenti di altre forze politiche. A dicembre 2014, Luigi Di Maio affermava su Facebook che fosse stato il garantismo a «rovinare lo Stato». E alla presunzione di innocenza contrapponeva la «presunzione di indecenza», sentenziando che «se i politici finiscono in scandali, devono dimettersi dall'incarico e farsi processare. Le “autosospensioni”, i “commissariamenti” e le teste di legno come Marino sono solo prese in giro». Ignazio Marino, ex sindaco di Roma, è stato poi assolto dalle accuse di peculato e falso dello “scandalo scontrini” che lo portarono alle dimissioni dal Campidoglio.

 

È doveroso precisare che un avviso di garanzia non è una condanna. Si chiama così perché garantisce alla persona a cui viene recapitato dal pubblico ministero, che viene informata delle indagini a suo carico, la possibilità di essere assistita da un legale di fiducia. E garantisce il diritto di difesa durante interrogatorio, ispezione e confronto in caso di deposizioni divergenti. 

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio. Marsella come Pallotta: 'Chiesto incontro alla Raggi per pagare le multe per i manifesti abusivi'
Il consigliere di CasaPound con un video postato su Facebook chiede un incontro alla sindaca

MUNICIPIO POLITICA | 13-04-2018

Responsive image

Torna a Roma Raggi: ‘domani scuole aperte’
La sindaca è rientrata in anticipo da Città del Messico dove si trovava per partecipare al C40

CRONACA | 27-02-2018

Responsive image

‘Eppure avevo ragione’: Virginia Raggi assolta per il caso Romeo
Il Tribunale di Roma ha archiviato l’accusa contro la sindaca

CRONACA | 21-02-2018

Responsive image

Virginia Raggi, battuta d’arresto per #lasindacainforma. Adesso #lasindacasindigna
La rubrica settimanale, pubblicata sul sito di Roma Capitale, non è stata ritenuta in linea con la par condicio

POLITICA | 17-02-2018

Responsive image

Responsive image

Atac. Raggi fissa il referendum per la privatizzazione al 3 giugno
La sindaca firma l’ordinanza e la data della consultazione promossa dai Radicali

CRONACA | 31-01-2018

Responsive image

X Municipio: imprenditori uniti in un appello alla sindaca Raggi
Tra crisi e opportunità il ‘comparto produttivo sano’ del litorale romano chiede di ripartire

MUNICIPIO GENTE DEL LITORALE | 12-12-2017

Responsive image

Roma, capitale dell'inquinamento: torna il blocco del traffico
Nelle giornate di mercoledì 22 e giovedì 23 novembre stop dei veicoli più inquinanti

CRONACA | 22-11-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia