Ostia. Pochi giorni a Nanneò, il concorso-spettacolo per voci nuove dedicato a Mia Martini Intervista ai The Rode e a Il Bar della stazione, due tra gli otto concorrenti che si esibiranno al teatro Nino Manfredi il 21 e il 22 marzo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

MUNICIPIO EVENTI

 

13-03-2017

Ostia. Pochi giorni a Nanneò, il concorso-spettacolo per voci nuove dedicato a Mia Martini

Intervista ai The Rode e a Il Bar della stazione, due tra gli otto concorrenti che si esibiranno al teatro Nino Manfredi il 21 e il 22 marzo


Responsive image

Il 21 e il 22 marzo, alle 21:00, al Teatro Nino Manfredi di Ostia, andrà in scena Nanneò, il concorso-spettacolo per voci nuove e di ogni età dedicato a Mia Martini. Lo spettacolo è promosso dalla Start Promoting Entertainment di Mario Christos Marcello, direttore artistico e presidente fondatore della start, che ha definito il concorso «diverso dagli altri, per il senso di costruzione e di sana visione di sé nella condivisione musicale: il viaggio ha un senso, il traguardo è solo un dettaglio». Nanneò si ispira al coraggio e alla curiosità con cui la stessa Mia Martini  «esplorava diversi ambienti emotivi in musica».

Otto concorrenti saliranno sul palco rivisitando brani di Mia Martini proposti loro dagli organizzatori del concorso. Ospiti delle due serate Aida Cooper, Carla Vistarini, Dario Gay, Sara Galimberti, Mimmo Cavallo e Fabrizio Apolloni. Attesissima Olivia Bertè, sorella minore di Mia Martini. Saranno presenti anche Marcella Foranna e i Duse, artisti promossi dalla Start Promoting Entertainment.

Abbiamo incontrato gli otto concorrenti di Nanneò, impegnati in questi giorni nelle prove per il concorso. Ci siamo imbattuti nella loro emozione e nelle loro ambizioni. Da qui ai prossimi giorni, dunque, vi offriremo un profilo di tutti i partecipanti. Iniziamo con due band: The Rode e Il Bar della stazione.

 

The Rode (Luca Bellanova, 22 anni, Ceglie Messapica, chitarra; Ranieri Scoccia, 26 anni, L’Aquila, batteria; Valentina Ramunno, 22 anni, Benevento, testi, piano, voce; Riccardo Alexander, 24 anni, Roma, basso)

Quando ho letto “The Rode” ho pensato subito: «Sono sicura che si legge “Te rode”».

Esatto, proprio così!

Perché “vi rode”?

Noi cerchiamo di dire la nostra. Quindi un po’ per scherzo, un po’ per provocazione, noi vogliamo dire proprio che “ce rode”, ridendoci su. I nostri testi nascono in un momento. Mi rode per questa cosa? Devo buttare giù un testo. Tutto nasce dalle nostre giornate: una cosa andata male, una litigata… Siamo autoironici. Cerchiamo di comunicare con ironia.

Come lavorate?

I brani li scrive perlopiù Valentina. In genere è lei che propone un’idea, e poi insieme vediamo questa idea cosa può diventare. Poi facciamo riarrangiamenti originali: prendiamo una canzone e ci mettiamo il nostro.

Partecipate a Nanneò con Formalità, di Mia Martini, del 1989. Cosa pensate della canzone che vi è stata assegnata? Vi piace, "vi rode", o vi piace proprio perché vi rode?

È una canzone molto impegnativa, però abbiamo pensato che fosse proprio da The Rode, sì! Per questo ci piace molto.

Cosa vi aspettate dalla partecipazione a questo concorso?

È un’avventura. Intanto siamo contenti di avere l’opportunità di rielaborare un brano di Mia Martini con il nostro stile e le nostre conoscenze.

Su questo gli organizzatori vi hanno lasciati liberi?

Sì, noi stiamo lavorando da soli, prendendocene anche i rischi. Ci piace avere il “blocco di marmo intonso” e modellarlo per vedere poi cosa ne esce fuori. 

 

Il Bar della stazione (Giuseppe Molino, 26 anni, Roma, chitarra classica, chitarra acustica, voce; Matteo Sampaolo, 25 anni, Roma, cajon, percussioni, voce; Alessandro Gilardi, 42 anni, Napoli, violino, voce)

Spiegatemi il nome di questo trio. Ho letto che «il Bar della stazione è un luogo immaginario».

Noi suoniamo insieme da sette mesi, e ci siamo detti: «Cerchiamo un nome che spieghi quello che facciamo». Siccome facciamo mash-up, mix strani, e canzoni molto molto vecchie le facciamo diventare molto molto nuove, l’idea è che siamo dei barman musicali. Cioè facciamo questi cocktail molto strani, un po’ esotici… e dove si fanno i cocktail? Al bar. Però facciamo anche cose che fanno pensare, che sono piene di ricordi. E il posto dove si incrociano pensieri, ricordi, viaggi… è la stazione. E le canzoni stesse sono persone ed esperienze che si incontrano.

Avete pensato a una stazione in particolare?

No, è una stazione qualsiasi. Può essere anche una stazione radio!

Cosa vi aspettate dalla partecipazione a Nanneò?

Innanzitutto di crescere e divertirci. Poi di farci pubblicità. E poi abbiamo deciso di partecipare per conoscere personalità importanti, tra giurati e organizzatori.

Avete altri progetti che bollono in pentola?

Stiamo registrando il nostro primo disco. Abbiamo parecchi pezzi originali da mettere su. L’idea è sempre quella di giocare con la musica. Qui abbiamo un chitarrista classico con la vocazione per il blues e il rock, un portatore sano di batteria che non sa di avere la batteria, e infatti ha un cajon, da cui esce la batteria, e un violinista con un violino “strano”, che diventa anche un violoncello o un basso elettrico.

Per Nanneò cantate Statte vicino a me, di Mia Martini, del 1989. Siete riusciti a farla vostra?

Sì, e ci piace. Abbiamo cambiato qualcosa e abbiamo tirato fuori sonorità che non c’entrano col pezzo originale, mantenendo però un legame con la sua melodia.

 


In foto, i The Rode a sinistra e Il Bar della stazione a destra nella redazione di PontileNews.

 

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Ostia: Federica Angeli torna a testimoniare contro il clan Spada
Fuori dal Tribunale associazioni e sindacati fanno sentire la loro vicinanza alla giornalista di Repubblica

MUNICIPIO CRONACA | 19-04-2018

Responsive image

Ostia. La troupe di Suburra torna a girare nel litorale romano
Iniziate le riprese del telefilm prodotto da Netflix sul lungomare Lutazio Catulo

MUNICIPIO TERRITORIO | 19-04-2018

Responsive image

Eureka Roma 2018. La scienza e la cultura si danno appuntamento nel X Municipio
Tanti laboratori e conferenze per conoscere e apprezzare di più il “municipio del mare”

MUNICIPIO EVENTI | 17-04-2018

Responsive image

Ostia, torna l'appuntamento annuale con la Festa del Libro e della Letteratura
Il tema della XXII edizione: Le nostre radici, il nostro futuro

MUNICIPIO EVENTI | 05-04-2018

Responsive image

Responsive image

Ostia Antica come in una fiaba
Ecco come è apparsa questa mattina

MUNICIPIO TERRITORIO | 04-04-2018

Responsive image

Arriva il Challenge Roma a Ostia: il triathlon che valorizza lo sport nel litorale
Dal 13 al 15 aprile 2018: ecco il percorso ufficiale

MUNICIPIO EVENTI | 31-03-2018

Responsive image

Ostia. De Donno (Laboratorio Civico X) mette al bando i bandi presentati per la stagione estiva
Costi non necessari e servizi insufficienti

MUNICIPIO CRONACA | 29-03-2018



POLITICA

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati

Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà...

ESTERI

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.

Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

CRONACA

Responsive image

Questione Siria, la posizione dell'Italia: 'a fianco degli alleati, ma non coinvolta direttamente'

Anche il nostro paese si schiera contro l’attacco chimico in Siria

CULTURA

Responsive image

Quei prepotenti del Mep che tappezzano i muri di poesie

A noi è capitato di trovarli a Siena, ma i poeti urbani sono dappertutto



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale

I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a...

MUNICIPIO DEL MARE

Fuori dal Tribunale associazioni e sindacati fanno sentire la loro vicinanza alla giornalista di Repubblica


Responsive image