Terrorismo a Londra, l’Isis rivendica l’attentato. Assalitore già conosciuto agli 007 britannici Possibilità di nuovi attentati. Arresti a Birmingham - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

23-03-2017

Terrorismo a Londra, l’Isis rivendica l’attentato. Assalitore già conosciuto agli 007 britannici

Possibilità di nuovi attentati. Arresti a Birmingham


Responsive image

Un anno dopo l’attacco terroristico all’aeroporto di Bruxelles, l’Isis, ieri 22 marzo, ha colpito Londra. A bordo di una monovolume, un attentatore ha investito una trentina di persone sul Westminster Bridge (due sono morte; tra i feriti si annovera una donna italiana) e poi si è diretto verso il Parlamento britannico. Nel giardino di quest’ultimo, l’attentatore ha accoltellato un agente, poi morto, e a sua volta è stato ucciso dalla polizia. Oggi l’Isis ha rivendicato l’attacco. Lo fa sapere l’agenzia di stampa vicina al gruppo jihadista Amaq.  

 

Il primo ministro britannico Theresa May ha reso noto che l’aggressore fosse già noto agli 007 inglesi, ma considerato un «elemento marginale». Non ha poi escluso la possibilità di nuovi attentati: il livello di allerta è alto. May ha indicato la «normalità» come arma per reagire al terrorismo. Difatti il Westminster Bridge è stato riaperto già oggi. Il primo ministro britannico ha poi garantito che in tutto il paese aumenterà la presenza di forze dell’ordine e saranno rafforzate le misure di sicurezza.

 

Intanto nella notte sono state arrestate otto persone nella multietnica Birmingham, la seconda città della Gran Bretagna per numero di abitanti. Un anno fa, e non senza polemiche, il giornalista americano Steve Emerson, esperto di terrorismo ed estremismo islamico, indicava proprio Birmingham come luogo a rischio radicalizzazione «dove i non musulmani non si azzardano ad avventurarsi». A tale affermazione seguirono le scuse pubbliche dell’emittente Fox News, dove l’exploit era andato in onda. A Birmingham sarebbe stata affittata l’auto utilizzata dall’attentatore per fare strage sul Westminster Bridge.  

di Redazione PontileNews
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Bomba nella metro di Londra: arrestato un 18enne a Dover
Per l’attentato a Parsons Green fermato un sospettato: innalzata l'allerta terrorismo

ESTERI | 16-09-2017

Responsive image

Esplosione a Londra: Scotland Yard conferma: «è terrorismo»
20 persone sono rimaste ustionate

ESTERI | 15-09-2017

Responsive image

Regno Unito: 5 volte vittima di terrorismo in 12 anni
Dal 2005 al 2017, la Gran Bretagna ha dovuto affrontare cinque attentati terroristici, partendo da quello del 7 luglio 2005

ESTERI | 23-05-2017

Responsive image

Londra, auto sulla folla e spari fuori al Parlamento
È successo intorno alle 16.00 (ora italiana) del 22 marzo

ESTERI | 22-03-2017

Responsive image

Responsive image

Londra 10 anni dopo gli attacchi terroristici del 7 luglio 2005
Londra ricorda le sue vittime, anche quelle più recenti. E si stringe contro il terrorismo

CRONACA | 07-07-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia