Gas tossici sulla Siria. Cosa sta succedendo e come si sta distruggendo l’umanità L'attacco chimico è solo un capitolo di sei anni di crisi e di guerra civile - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

05-04-2017

Gas tossici sulla Siria. Cosa sta succedendo e come si sta distruggendo l’umanità

L'attacco chimico è solo un capitolo di sei anni di crisi e di guerra civile


Responsive image

Sarebbe di 72 morti, secondo l’Osservatorio siriano dei diritti umani, il bilancio – probabilmente destinato ad aumentare – dei morti, tra cui bambini, vittime di gas tossici in Siria, nella provincia nord-occidentale di Idlib. Secondo la tv araba Al-Arabiya, il numero delle vittime salirebbe già a cento. Dalle 6:30 della mattina di ieri, 4 aprile, ripetuti attacchi aerei hanno devastato la città dei ribelli di Fatah al Sham, ex Fronte al Nusra, gruppo armato jihadista salafita affiliato fino a luglio 2016 ad Al Qaida. Le bombe hanno colpito anche gli ospedali dove si erano rifugiati i siriani in preda ai sintomi del soffocamento – soprattutto vomito, schiuma in bocca, convulsioni e difficoltà respiratorie. Il notiziario siriano Shaam parla di bombe al cloro. Secondo la Sanità locale si tratta di gas sarin, inodore e dalla rapidissima azione, prodotto da scienziati nazisti nel 1938 e classificato come arma chimica di distruzione di massa.

 

Secondo l’Osservatorio siriano dei diritti umani l’attacco chimico aereo è stato compiuto dal regime del presidente siriano Bashar al-Assad, che nega ogni responsabilità. Ad accusarlo, anche Stati Uniti ed Europa. Mosca, alleata del governo siriano, lo difende, negando che si sia trattato di un attacco chimico aereo (come invece accertato dal segretario generale dell’Onu per la Siria Staffan de Mistura) e sostenendo che l’aviazione siriana abbia colpito un magazzino contenente gas tossici. Attraverso un comunicato, la Coalizione nazionale delle forze della rivoluzione e dell’opposizione siriana, che dal 2012 riunisce appunto gli oppositori al governo di Assad, ha chiesto al Consiglio di sicurezza dell’Onu di aprire immediatamente un’indagine sulla strage. Assad era già stato accusato dai ribelli, ad agosto 2013, di essere l’artefice dell’attacco chimico con gas sarin nell’area di Ghouta, a Damasco, che causò un migliaio di morti. Allora le indagini dell’Onu accertarono che si trattasse di gas sarin proveniente da depositi siriani, ma non poterono stabilire se l’artefice della strage fosse il presidente. Assad avrebbe utilizzato il gas sarin anche a maggio 2016 contro l'Isis, a est di Damasco.

 

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu avrà luogo in Italia questo pomeriggio. La riunione è stata chiesta con urgenza da Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna in primis, che hanno poi diffuso la mozione agli altri membri.

«L’umanità è morta oggi in Siria», ha commentato all’Ansa quanto accaduto ieri il portavoce di Unicef Italia Andrea Iacomini. Ma verrebbe da dire che sono sei anni che muore, laggiù, in una guerra – e in una crisi – civile che ha causato centinaia di migliaia di morti e dispersi e milioni di rifugiati e sfollati. 

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.
Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

ESTERI | 17-04-2018

Responsive image

Questione Siria, la posizione dell'Italia: 'a fianco degli alleati, ma non coinvolta direttamente'
Anche il nostro paese si schiera contro l’attacco chimico in Siria

CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Quel Matrimonio Siriano 'celebrato' a Ostia
Laura Tangherlini (Rainews24) ha presentato presso la Tenda dei Popoli il suo ultimo libro (+dvd) sulla Siria

MUNICIPIO EVENTI | 06-10-2017

Responsive image

Ostia, Laura Tangherlini (Rainews24) presenta il suo Matrimonio Siriano
Un reportage che ha per protagonisti 150 bambini siriani

MUNICIPIO EVENTI | 02-10-2017

Responsive image

Responsive image

Portare la disciplina Yoga in un campo di profughi siriani: a cosa serve?
Un’esperienza fuori dal comune raccontata da chi l’ha vissuta

CULTURA | 24-01-2017

Responsive image

Dopo un 2016 dove tutto ha tremato. Per il 2017 cosa augurarci?
Riflessioni su un nuovo modo di stare nel mondo

POLITICA | 31-12-2016

Responsive image

Ostia, ansia per due sedicenni scomparse dal giorno di Santo Stefano
Appelli su Facebook da familiari e amici

MUNICIPIO CRONACA | 28-12-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia