‘Mosè’ Zuckerberg: i dieci comandamenti di Facebook contro le fake news Il colosso dei social network muove guerra alle notizie false. Uno degli ultimi casi ha coinvolto anche Laura Boldrini - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SCIENZE E TECNOLOGIA

 

14-04-2017

‘Mosè’ Zuckerberg: i dieci comandamenti di Facebook contro le fake news

Il colosso dei social network muove guerra alle notizie false. Uno degli ultimi casi ha coinvolto anche Laura Boldrini


Responsive image

È lotta aperta alle fake news. Il colosso dei social network Facebook scende in piazza – rigorosamente virtuale – per contrastare la diffusione di notizie false. Lo scorso 7 aprile, l’azienda statunitense ha lanciato in Italia (e in altri 13 Paesi) un decalogo per aiutare gli utenti a destreggiarsi nel mare magnum informativo. Le regole smaschera-bufale da seguire, sotto forma di linee guida, sono rigide: non ti fidare dei titoli, avverte il gigante di Menlo Park, quelli delle notizie inattendibili sono «altisonanti, scritti tutti in maiuscolo e con ampio uso di punti esclamativi». Guarda bene l’URL, continua, poiché «molti siti di notizie false si fingono siti autentici effettuando cambiamenti minimi agli URL di questi siti. Puoi accedere al sito per confrontare l'URL con quello della fonte attendibile». Fai ricerche sulla fonte, ammonisce, «assicurati che la notizia sia scritta da una fonte di cui ti fidi e che ha la reputazione di essere attendibile. Se la notizia proviene da un'organizzazione che non conosci, controlla la sezione "Informazioni" della sua Pagina per scoprire di più». 

 

La guerra per la quale Facebook si è armato punta a portare a casa tre diversi successi. Adam Mosseri, vice presidente e responsabile di News Feed – la bacheca, per intenderci – in un blog post Facebook ha sottolineato: «Ci siamo concentrati su tre aree chiave: l’interruzione delle possibilità di guadagno, perché gran parte delle notizie false derivano dalla volontà di trarne profitto; sulla costruzione di nuovi prodotti per frenare la diffusione di notizie false e migliorare la diversità di informazione; e aiutare le persone a prendere decisioni più informate quando si trovano davanti a delle notizie false». «Rafforzare l’alfabetizzazione mediatica – conclude Mosseri – è una priorità globale, e noi dobbiamo fare la nostra parte per aiutare le persone a capire come prendere decisioni e su quali fonti poter fare affidamento. Le notizie false sono contrarie alla nostra missione di connettere le persone attraverso storie significative. Continueremo a lavorare su questo progetto e siamo consapevoli di avere molto altro lavoro da fare».

 

I dieci comandamenti di Mosè Zuckerberg guidano gli utenti altresì in altre direzioni: le fake news possono essere debellate anche facendo attenzione alla formattazione di un articolo, alla data dell’avvenimento, al confronto di fonti e testimonianze e con un’attenzione particolare alle foto. Queste ultime infatti – così come i video – possono essere ritoccate o, se autentiche, semplicemente inserite in un contento per alterarne il significato. Una foto ritoccata può provocare molti più danni di una dichiarazione fasulla. Uno degli ultimi casi, tutto italiano, ha coinvolto Laura Boldrini. Lo scorso luglio, il sito La Nozione ha pubblicato la foto dell’attrice americana Krysten Ritten (protagonista della serie tv “Jessica Jones”) spacciandola per Luciana, la sorella della presidente della Camera dei Deputati, “rea” di essere colei che gestisce oltre 300 cooperative che si occupano di assistenza ai migranti. Ma la sorella di Laura Boldrini, che si chiamava Lucia e non Luciana, è morta anni fa a causa di una malattia. La notizia non era solo falsa, ma anche malvagiamente irrispettosa del dolore.  

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Prendete e condividete tutti. L'app di Renzi contro le fake news
Renzi invita a condividere le sue notizie attraverso un'applicazione per smartphone: premio in palio

POLITICA | 20-04-2017

Responsive image

Pontilenews ha partecipato al Festival internazionale del Giornalismo di Perugia
Un appuntamento indispensabile per capire dove sta andando l'informazione

CULTURA | 10-04-2017




POLITICA

Responsive image

Cappato e gli 'atti di disobbedienza civile': ora vende semi di cannabis online

L'esponente dei Radicali lo annuncia sulla sua pagina Facebook

ESTERI

Responsive image

Regno Unito: 5 volte vittima di terrorismo in 12 anni

Dal 2005 al 2017, la Gran Bretagna ha dovuto affrontare cinque attentati terroristici,...

CULTURA

Responsive image

Strage di Capaci, 25 anni dopo. Insieme si può fare di più

25 anni fa Giovanni Falcone veniva assassinato da Cosa Nostra. Tante iniziative oggi in...



SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

#WhatsAppDown, per fortuna c'è Twitter

L'importante è condividere


Responsive image

SPORT

Responsive image

Addio a Nicky Hayden. Il pilota americano perde la sua gara più importante

Coinvolto in un incidente stradale, è deceduto all’ospedale di Cesena


Responsive image